Monviso (3841m) via normale- cresta sud


Published by morgan , 1 August 2010, 14h58.

Region: World » Italy » Piemonte
Date of the hike:24 July 2010
Hiking grading: T5 - Challenging High-level Alpine hike
Mountaineering grading: PD
Climbing grading: II (UIAA Grading System)
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 2 days
Height gain: 2080 m 6822 ft.
Height loss: 2080 m 6822 ft.
Route:Pian del Re (2020)- Lago Fiorenza (2153)- Lago Chiaretto (2261)- Colle del Viso (2650)- Rifugio Quintino Sella (2640)-cena e pernottamento al rifugio- Lago Grande di Viso (2590)- Passo delle Sagnette (2991)- Vallone delle Forcioline- Bivacco Andreotti (3225)- Monviso punta Trieste (3841)- ritorno dallo stesso sentiero.
Access to start point:Autostrada Milano- Torino, tangenziale nord, Pinerolo, Barge, Paesana, Valle Po, proseguire fino alla fine della strada al Pian del Re
Accommodation:Rifugio Qintino Sella


Il Monviso è la vetta principale delle  Alpi Cozie ed è ben visibile da tutto l’arco alpino occidentale e anche dalla pianura. La salita della via normale al Monviso dalla cresta sud non ha grosse difficoltà tecniche, sono tutti passaggi di secondo grado con qualche passaggio di terzo. Richiede, comunque, un grande impegno fisico e una costante attenzione lungo tutto il percorso, specialmente in discesa. L’affollamento delle vie può causare scariche, per cui è indispensabile indossare il caschetto. Utile portare corde, cordini e moschettoni per affrontare i tratti più difficili. A seconda delle condizioni nivologiche, possono essere nessari ramponi e picozza.

Escursione organizzata dal CAI di Laveno, vi prendono parte 28 persone. Il ritrovo è fissato al rifugio Quintino Sella entro l’ora di cena e i vari gruppi vi giungono alla spicciolata.
Arriviamo al Pian del Re (2020), parcheggiamo e, dopo lo spuntino, cominciamo la marcia. Attraversiamo le Sorgenti del Po e cominciamo la salita che con qualche tornante ci porta sulle sponde del Lago Fiorenza (2153). Saliamo su un colle, poi scendiamo al Lago Chiaretto (2261), dall’incredibile color turchino. Risaliamo in direzione opposta sulla morena e, tra qualche residuo nevaio e pietraie, arriviamo al Colle di Viso (2650), affacciato sul Lago Grande Di Viso, un traverso pianeggiante ci conduce al Rifugio Quintino Sella (2640). Congiunto il gruppo, ceniamo e ci organizziamo per la salita.
Alla mattina ci svegliamo alle 4, facciamo colazione e, poco prima delle 5, partiamo con le torce frontali. Scendiamo sulla sponda del Lago Grande di Viso (2590), abbandoniamo il percorso per il Passo Gallarino e prendiamo il sentiero a destra. Dopo alcuni tornanti troviamo un percorso attrezzato con solide catene e con tratti esposti che ci conduce al Passo delle Sagnette (2991). Scendiamo in direzione opposta su un sentiero franoso e perdendo 50m di quota raggiungiamo il fondo del Vallone delle Forciolline. Seguiamo prima gli ometti di pietra tra pietraie, poi segnali gialli sulle rocce e risaliamo la morena. Attraversiamo un nevaio e raggiungiamo il Bivacco Andreotti (3225). Subito dopo il bivacco ci troviamo davanti di fronte ad un ripido nevaio. La neve gelata del mattino ci induce a calzare i ramponi. Attraversato il nevaio, a quota 3300m, inizia la via di arrampicata vera e propria lungo la cresta sud, ben segnalata con segni gialli. Indossiamo il caschetto Il percorso svaria tra canalini, salti di roccia, pietraie e creste, le difficoltà di arrampicata sono di secondo grado con qualche passaggio di terzo. Non ci sono funi o catene ma qualche anello da doppia in punti critici, che saranno utili specialmente in discesa per dei tratti di calata. Incontriamo qualche residuo nevaio che rende scivolosi gli scarponi sulle rocce successive. Con fatica, anche per effetto della quota, dopo oltre 3 ore di via arriviamo alla punta Trieste, vetta del Monviso (3841). Dopo la sosta per le foto di rito attorno alla croce di vetta e per uno spuntino, prendiamo la via di discesa. La discesa, effettuata a gruppetti sparsi, richiede un tempo maggiore che la salita. Le cause sono l’affollamento della via, la stanchezza che si fa sentire, le maggiori difficoltà tecniche e i tempi di attesa per i compagni più lenti. Impieghiamo 6 ore per arrivare al rifugio. Dopo una pausa per rifocillarci, riprendiamo la via di discesa che, a causa della stanchezza, richiede lo stesso tempo di salita. Sarebbe stato meglio fermarci al rifugio per la notte e scendere la mattina dopo; anche perché ci aspetta un lungo viaggio di rientro in auto.
Tempi di percorrenza
1.giorno: dal Pian del Re al rifugio Quintino Sella 2h30’.
2.giorno, salita: dal rifugio al Passo delle Sagnette: 1h15’, al bivacco Andreotti 2h30’, alla vetta 5h45’.
Sosta in vetta: 45’, discesa: 2h50’ al Bivacco Andreotti, 4h00’ al Passo delle Sagnette, 6h00’ al rifugio.
Sosta al rifugio 30’ discesa al Pian del Re 2h30’. Tempo totale 15h30’, tempo di cammino14h15’.
Lunghezza del percorso
1.giorno: 6km. 2.giorno: 17,5km (11km salita e discesa alla vetta, 6,5km rientro al Pian del Re)
Dislivelli: 1°giorno: 680m salita. 2°giorno 1400m salita 2050m discesa
Meteo: Bello, limpido, coperto al pomeriggio del rientro
Partecipanti: escursione organizzata dal CAI di Laveno, con 28 partecipanti, 25 partono per la cima, 16 la raggiungono.

Hike partners: morgan

Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Geodata
 3002.gpx Monviso

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

T5 PD III PD-
10 Sep 11
Monviso 3841m "Il Re di Pietra" · MicheleK
T3 PD II
23 Sep 03
Tour du Viso · morgan
T2
T5 PD- II
3 Sep 13
Monviso - 4 settembre 2013 · Panoramix
AD-

Comments (4)


Post a comment

Seeger Pro says: Complimenti!
Sent 2 August 2010, 09h57
Ciao morgan
Il meglio commento che si trova su onda!
Preziso. Ben documentato con bellissime foto.
Molto grazie. Mi serve per fare in prossimo.
Cari saluti
Andreas

morgan says: RE:Complimenti!
Sent 2 August 2010, 23h54
Grazie e buone escursioni!
Ciao
Dario

Nantin says: Saluti
Sent 11 August 2010, 11h36
Ciao Dario,
รจ un piacere leggere la tua relazione e vedere i tuoi scatti.

Grazie per il tuo aiuto durante la disarrampicata.

Roberto

morgan says: RE:Saluti
Sent 16 August 2010, 16h47
Ciao Roberto,
grazie, alla prossima!
Dario


Post a comment»