cresta nord Piz Badus e capanna Maighels


Publiziert von turistalpi Pro , 22. Juli 2010 um 14:04.

Region: Welt » Schweiz » Uri
Tour Datum:18 Juli 2010
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-GR   CH-UR 
Zeitbedarf: 4:00
Aufstieg: 1200 m
Abstieg: 1200 m
Strecke:Oberalppass-Pazolastock-Badushutte-Laj de Tuma-cresta nord piz Badus-laj de Tuma-capanna Maighels-oberappass
Zufahrt zum Ausgangspunkt:autostrada E2 sino ad Andermatt e poi proseguire per l'Oberalppass. Ampio parcheggio al passo

Con l'amico Alessandro e Billie decido di andare all'Oberalppass per salire il Piz Badus che avevo salito ben 17 anni fa. La meteo è ottima ed invece all'Oberalppass trovo nebbia, 4 gradi ed aveva piovuto nella notte! Sembra però che dopo mezzogiorno si apra e venga il sole.In effetti è stato così ma dopo le 15! Partiamo dal parcheggio alle 9,15 seguendo un bel sentiero a tratti ripido e con numerosi altri escursionisti. Arriviamo sempre nella nebbia  sul Pazolastock e poi seguiamo sempre su sentiero il Fil de Tuma che poi scende verso la Badus hutte.Il sentiero in cresta è vario e piacevole. Dalla capanna scendiamo al bellissimo laj de Tuma e prendiamo il sentierino verso il piz Badus. Ottima fioritura di genziane lutee.Dopo un primo tratto il sentiero è oltremodo ripido a stretti zig zag per arrivare in cresta poco sotto il punto quotato 2749 metri.Da qui basterebbe ancora una mezz'ora per arrivare in cima (almeno secondo i miei ricordi).La cima però non si vede  perchè tutto è immerso nelle nuvole. Questo ci demoralizza non poco e di comune accordo decidiamo di tornare e di prolungare l'escursione sino alla capanna Maighels. Perciò scendiamo di nuovo al laj de Tuma e poi imbocchiamo il sentiero segnalato per la capanna Maighels che scende sino ad un pianoro sottostante su una stradina per poi risalire sino alla capanna.Ovviamente (!!) adesso c'è il sole e si vede a tratti la nostra cima. Ancora una volta  ci diciamo "pazienza sarà per la prossima volta" (però è deprimente).Dalla capanna si vede tutta la valle sino al passo Bornengo che permette di arrivare alla capanna Cadlimo.Sosta pranzo e quindi ripartenza verso l'Oberalppass.Nota: più che in Italia  in Svizzera c'è molto più attaccamento alla montagna.Parecchie comitive e famiglie che non disdegnano di camminare per ore  e che trasmettono questa passione ai figli anche piccoli!   

Tourengänger: turistalpi


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»