Lavertezzo - Laghetto d'Orgnana


Publiziert von Jules , 28. Mai 2009 um 05:53.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Locarnese
Tour Datum:27 Mai 2009
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Poncione Piancascia 
Zeitbedarf: 4:00
Aufstieg: 1390 m
Abstieg: 59 m
Strecke:5.88km
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Partenza da Lavertezzo, raggiunta comodamente col Postale.
Zufahrt zum Ankunftspunkt:Da Lavertezzo, percorso descritto qui sopra. Attraverso la Bocchetta d'Orgnana, o ancora dalla cresta.

Il Laghetto d'Orgnana era una delle mete che l'anno scorso avevo pianificato con mio padre. Oggi finalmente l'abbiamo raggiunto, e l'esperienza è stata assolutamente notevole!
Partenza da Lavertezzo raggiunta col primo Postale. Imbocchiamo il Sentiero per l'arte, e lo percorriamo per circa un chilometro e mezzo in direzione N, fino a una costruzione in legno. Lì il segnavia indica "Passo d'Orgnana", e (l'abbiamo scoperto dopo) fornisce un tempo di percorrenza assai maggiore di quanto invece non ci s'impieghi.
Eccoci quindi in direzione Passo d'Orgnana (ma sulle CN è indicato come Bocchetta d'Orgnana); il percorso è essenzialmente composto da due grandi momenti. Il primo: un'interminabile serie di tornantini relativamente ripidi in un faggeto splendido, fresco e sempre ombreggiato (anche al ritorno). Davvero qualcosa di superbo! Il secondo: la salita si fa meno ripida (alla quota di circa 1400msm) e si addentra nella Conca d'Orgnana. È solo a Orgnana (costituita da tre ruderi) che il percorso attraversa il riale, che, tra l'altro, ci accompagna fin dai primi passi, giù a valle. Qui ecco le prime difficoltà, testimoniate dalle foto qui riportate. Le ultime slavine hanno infatti cancellato ogni traccia del percorso, se non lasciando visibile, di tanto in tanto, qualche indicazione. La nostra marcia si fa quindi più lenta e incerta, ma la giornata è sorprendentemente perfetta, e ci ostiniamo a voler raggiuungere il nostro laghetto. Attraversiamo quindi quasi in linea retta le lunghe strisce di neve, cosparsa di detriti d'ogni genere. L'incertezza del percorso ci blocca sovente, ma intuiamo la direzione dalla cartina, e proseguiamo. Dritta davanti a noi, ecco la Bocchetta d'Orgnana; sappiamo che la nostra meta è giusto sotto, per cui avanziamo. E infine, ecco il Laghetto! Oddio, forse parlare di laghetto è forse, almeno ora, troppo presto: quello che ci si presenta è in realtà solo la sagoma bianca di un lago, e proprio nel suo centro s'intuisce il primo sciogliersi della neve che lo copre. Non importa. Il Laghetto d'Orgnana è raggiunto!
Però non posso dimenticare di sottolineare una cosa assolutamente interessante, e che non ha mancato di farci scattare innumerevole foto. Usciti dal faggeto (dal quale comunque ogni tanto scorgiamo il Poncione della Marcia, per esempio), in qualsiasi momento basta girarsi per ammirare uno dei panorami più spettacolari della Verzasca (almeno, per quanto mi concerne!): Poncione d'Alnasca, Cresta della Föpia, Föpia sempre visibili, come in una cartolina, che per fortuna nessuno ha mai pubblicato. Certe cose, nemmeno le foto più riuscite riescono a descriverle! O no?

Tourengänger: Jules, SaBo

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Geodaten
 1499.xol Lavertezzo - Laghetto d'Orgnana

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»