Giro della Garzirola


Publiziert von ivanbutti , 10. Mai 2009 um 22:38.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Sottoceneri
Tour Datum:10 Mai 2009
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   I   Gruppo San Jorio-Monte Bar 

Bogno-San Lucio-Garzirola- -Cozzo-Bogno

10 mag 09

 

Dalla piazza della chiesa di Bogno, posteggio disponibile, si prosegue brevemente in salita lungo la strada principale, in direzione Cozzo-Colla. Poche decine di metri dopo una secca curva a sinistra, sul lato dx della carreggiata si imbocca un sentiero indicato con classico cartello giallo che sale verso il Passo di San Lucio ( 1542 m.), al quale si arriva dopo 1h 15 circa, attraversando numerose vallette e rivoli che vanno a costituire il torrente Cassarate e passando per l'Alpe Cottino ( 1441 m. ). Giunti a S. Lucio si prende il sentiero che punta deciso in direzione NO seguendo la cresta di confine tra Italia e Svizzera (numerosi cippi presenti), ignorando la più ampia carrareccia che porta alla stessa meta ma con un giro più lungo. Dopo un'altra ora  circa si arriva al rifugio Garzirola (1975 m.) , incustodito ma sempre aperto e che può costituire ottimo riparo in caso di maltempo. Si prosegue seguendo il sentiero e non lasciandosi ingannare dalla vetta (quotata 2075 m.) con croce posta subito alle spalle del rifugio ( la presenza della croce potrebbe erroneamente indurre a pensare di essere in cima alla Garzirola !), ed in circa 15 minuti si giunge quasi in piano sulla vetta della Garzirola ( 2116 m.), dove è presente un cartello indicatore. A questo punto si scende dalla parte opposta del versante della Val Colla, seguendo una traccia di sentiero che costeggia una recinzione che delimita un pascolo e che porta al passo del Pozzaiolo, valico tra Val Colla e Val Serdena. Da qui, anziché seguire il sentiero che  scende all'Alpe Pietrarossa , conviene scendere direttamente per prati puntando in modo deciso verso il Ciapelon, dove passa il sentiero che porta da San Lucio al Rifugio Monte Bar. In località Ciapelon ( 1540 m.) si ignora il bivio per il paese di Colla e si prosegue verso San Lucio per altri 10 minuti circa, sino a quando, su un piccolo poggio dove è posto un cartello con le due frecce gialle con il viandante, si deve prendere a dx. il sentiero (inizialmente poco visibile ma che poi diventa sempre più evidente) non indicato che in 50 minuti scende al paesino di Cozzo.

Arrivati a Cozzo si prosegue lungo la strada asfaltata e in breve si torna alla piazza di Bogno.

NOTA : per gli amici hikers che qualche mese fa erano stati bloccati dalla slavina, i segni di essa sono ancora ben evidenti, ma, sia pur con qualche piccola acrobazia tra i rami delle piante, si riesce a superarla senza grandi problemi. 

 

Dislivello : 1150 metri

Durata : 2 ore e 40 minuti per la salita, 2 ore la discesa


Tourengänger: ivanbutti

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»