Bellavista in MTB, 1150 m


Publiziert von viciox , 5. Mai 2018 um 22:27.

Region: Welt » Ticino
Tour Datum:30 April 2018
Mountainbike Schwierigkeit: WS - Gut fahrbar
Wegpunkte:
Geo-Tags: Gruppo Monte Generoso   CH-TI   I 
Zeitbedarf: 3:45
Aufstieg: 1280 m
Abstieg: 1280 m
Strecke:45 km
Kartennummer:OpensStreetMap GPS64S

Approfittando del ponte lavorativo voglio macinare qualche kilometro in MTB. La scelta ricade su una classica salita al parcheggio di Bellavista per poi ridiscendere dal versante della Val di Muggio.
 

Parto da casa e mi dirigo verso Cavallasca, Pare, Drezzo entro in Svizzera in località Novazzano e raggiungo Balerna. Il tutto cercando di evitare le strade principali, anche se il traffico non è particolarmente sostenuto. Da Balerna risalgo verso Gorla e Castel San Pietro fino ad incrociare la strada che porta al parcheggio a quota 1150 m punto di partenza per la normale ascensione al Monte Generoso. La strada è sempre asfaltata e un po' monotona, ma una buona base per allenarsi in salita. Raggiunta l'Osteria La Peonia proseguo oltre fino a raggiungere una chiesetta e un'area attrezzata per pic-nic; ne approfitto per una sosta, in giro non c'è nessuno. Il sole gioca a nascondino con le nubi e in sua assenza l'aria è frizzante.


 

Riprendo la discesa verso la località La Grassa, la strada da qui diventa sterrata, uno sterrato veloce che mi conduce alla quota 957 m in località Caviano. Ora il fondo diventa a ciotoli e resta cosi fino ad Obino. Arrivo stremato nonostante un paio di soste... questo terreno è il peggiore che si possa trovare e la pendenza a tratti importante non ha aiutato. Anche i freni sono stati messi a dura prova.


 

Da Obino torno a Castel San Pietro e in località Osteria Croce seguo le indicazione per il Breggia; scendo nella sua valle in località Molini, attraverso il ponte in zona ex-cementificio e costeggio il torrente fino al Ponte del Ghitello. Rientro nella civiltà in località Serfontana, attraverso Chiasso, arrivo al confine e torno in Italia. Una volta raggiunta Monte Olimpino devio su Cardano, i polmoni ringraziano, e torno a San Fermo.

 

 

Sviluppo complessivo di 45 km per un cumulativo di 1280 m di dislivello.


Tourengänger: viciox


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (2)


Kommentar hinzufügen

gbal hat gesagt:
Gesendet am 6. Mai 2018 um 17:50
Indubbiamente una bella sgroppata anche per via della partenza da casa. Bravo, belle le foto.

viciox hat gesagt: RE:
Gesendet am 6. Mai 2018 um 21:11
Tassativa la partenza da casa. Al solo pensiero di caricare la bici in auto mi passa la voglia. :-)


Kommentar hinzufügen»