Cima d'Aspra, 1848 m.


Publiziert von viciox , 6. Dezember 2016 um 22:15.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Bellinzonese
Tour Datum: 4 Dezember 2016
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: Gruppo Cima dell'Uomo   CH-TI 
Zeitbedarf: 5:15
Aufstieg: 1585 m
Abstieg: 1580 m
Strecke:11.2 km
Kartennummer:OpenStreetMap - Garmin GPS64S

Complice un errore di valutazione una semplice gita si trasforma in una prova di forza. Non aiutano nemmeno le previsioni ultracannate di Meteosvizzera, che, come spesso succede, ritrattano ora dopo ora tanto che da una giornata soleggiata con qualche banco nuvoloso nel Sottoceneri diventa una giornata nuvolosa e fredda in tutto il Ticino. Ma andiamo per punti.

Uno sguardo alle CNS on line per cercare qualcosa di "insolito", vicino, veloce a media quota. Cima d'Aspra, eccola qua, c'è anche la strada che sale fino a 900 m. e da quel punto la salita è molto veloce. Mi assicuro che non ci siano sbarre e divieti di accesso in paese e su carta non ne risultano. Errore! Bastava consultare le gite su Hikr per scoprire che subito in paese a Gnosca c'è una sbarra! Pace.

Raggiunta Gnosca, per l'appunto, mi imbatto nel divieto di accesso. Proseguo fino alla sbarra ed effettivamente è abbassata. Torno in paese e parcheggio di fronte al ristorante Orello, quota 270 m.. Solo al rientro scopro che in questo locale è possibile acquistare un gettone al prezzo di 10 franchi (!) per salire fino ai Monte degli Stroppini. Senza perdermi d'animo parto per affrontare i miei 1578 metri di dislivello. Ripercorro la strada verso la sbarra e superate le ultime case del paese, sulla sinistra, si stacca una bella traccia senza indicazioni che si unisce pochi metri dopo ad un sentiero che sale ripidamente nel bosco raggiungendo la località di Pedena e sbucando sul secondo tornante della strada a quota 505 m..

Il sentiero sale veloce, ben segnalato e incrociando piu' volte la strada fino alla località Frach a quota 872 m.. Qui seguo la traccia verso sinistra che sale a Piotella. Allo stato attuale questa traccia non è ne segnalata ne molto frequentata anche se ben visibile. Consiglierei, da Frach, di seguire la traccia verso destra, segnalata, per Monti degli Stroppini e quindi Naseri.
A Naseri resto incantato dalla bellezza di questo posto. Una località ariosa, panoramica, ordinata, semplicemente stupenda. Di alpeggi belli in Svizzera se ne incontrano molti, ma questo sinceramente è uno dei piu' belli che abbia mai visto. 

Continuo verso nord-ovest, voltandomi per fare qualche foto, su una traccia che a tratti si perde in una vegetazione un po' fitta. Con attenzione individuo i segni bianco-rossi sulle piante e ritrovo il percorso molto evidente e segnalato che ripidamente e in breve tempo supera le rovine di Stabbio e sale fino all'Alpe Sessaldora a quota 1568 m.. Da qui in poco tempo raggiungo l'Alpe Aspra a quota 1766 metri e poi la bocchetta a sinistra della cima quotata 1848 m. e la croce di vetta, qualche metro piu' bassa, sull'antecima est.

Notevole e stupenda la vista fin sul paese di partenza, Gnosca, 1600 metri piu' in basso. La piramide del Pizzo di Claro si erge proprio di fronte a noi, il Piz di Molinera, la sottostante Val Riviera fino alla Val di Blenio, a nord-ovest il Monte Gaggio, la Cima dell'Uomo e il Poncione di Piotta. Un panorama davvero appagante. Piu' sotto, l'Alpa Aspra, permette un ricovero programmato o di emergenza grazie alle chiavi affisse vicino alla porta.

Discesa per la stessa via di salita, velocissima, in 1 ora e 45 minuti sono in paese.

Tourengänger: viciox


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (3)


Kommentar hinzufügen

gbal hat gesagt:
Gesendet am 7. Dezember 2016 um 19:43
Bravo e caparbio.
Credo però che tu non ci abbia messo 5 gg ma 5 ore, giusto?
Ciao

viciox hat gesagt: RE:
Gesendet am 7. Dezember 2016 um 21:35
Avevo già notato l'errore, dovevo correggerlo! :-)

giorgio59m hat gesagt:
Gesendet am 8. Dezember 2016 um 14:22
CIao bella gita, visto che per noi è ancora "fresca" la conosco bene
Peccato per il lungo tratto evitabile con il gettone, ma per gli amanti del dislivello va bene.
Comunque è sempre un bel posto, e che dire delle tante baite disseminte sui vari sbalzi ?
bravo


Kommentar hinzufügen»