Monte Massone -2161 mt- & Eyehorn -2131 mt- (anello da Alpe Quaggione).


Publiziert von GAQA , 27. September 2016 um 23:43.

Region: Welt » Italien » Piemont
Tour Datum:25 September 2016
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 8:00
Aufstieg: 1500 m
Strecke:Vedi Waypoints
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Da Gallarate-Besnate-Autostrada A26 Genova/Gravellona-Uscita Gravellona Toce-Omegna-Strada di montagna per la Valle Strona-Germagno-Alpe Quaggione.

Condivido con Marco, questa lunga e memorabile cavalcata camminando sulla cresta spartiacque che separa: il solco pianeggiante e vallivo del Cusio dalla Valle Strona.

Giunti all'alpe Quaggione 1190 mt lasciamo l'auto, buona possibilità di parcheggio.
Inizialmente si sale su carrozzabile asfaltata, dopodiche' sentiero. L'itinerario taglia fuori il Monte Zuccaro 1338 mt ma bastano poche falcate e si raggiunge la sua cima semi-boscosa. Ritornati sui nostri passi, non molleremo mai più la cresta che concluderà la sua corsa in cima al Monte Massone. Alternando ripide e impegnative salite a continui saliscendi con notevoli digressioni che causeranno importanti perdite di quota, ovviamente poi da recuperare.

In sequenza ecco il percorso: si supera la cresta erbosa chiamata "3 Gobbe", si prosegue e si raggiunge il Monte Cerano 1700 mt. L'itinerario spiana, prima di salire con buone pendenze in cima al Poggio Croce 1765 mt. Si scende e di parecchio alla Bocchetta Bagnone 1589 mt. Dopodiche' si affronta la ripida e scoscesa salita sulla: "Cresta Barafet" puntellata di roccette cosparse nell'erba fino a giungere alla Bocchetta 1904 mt riconoscibile da un'enorme e suggestivo masso "sospeso" nel vuoto.

A questo punto, dalla Bocchetta 1904 mt: si potrebbe proseguire a sinistra by-passando dal basso le due cime del Eyehorn e raggiungere su comodo sentiero (T2 agevole) il Monte Massone. Per arricchire il giro, invece, noi vogliamo proprio arrivare sulle due elevazione del Eyehorn.

La prima sarà l'anticima Eyehorn o Croce degli Svizzeri 2080 mt seguendo una sbiadita ma efficace verniciatura bianco-rossa, fino a giungere sulla panoramica sommità caratterizzata da una bella croce di vetta. Proseguiamo in cresta tra: erba, rocce, tracce un po' confuse, incanalandoci senza possibiltà di errore nella trincea che traversa a Nord e aggira la vera cima dell'Eyehorn. Arriviamo a una selletta: a sinistra saliamo agevolmente per prima sull'Eyehorn o Eyahora 2131 mt dove si trova una bella campana e un grande cartello indicatore. Dopo la breve sosta torniamo alla selletta. Dopodiché verso destra, con un facile e breve tratto in cresta giungiamo sull'ultima delle sei cime odierne, ovvero: il Monte Massone 2161 mt. 
Peccato che questa rinomata cima panoramica non si concede quest'oggi a grandi visuali. Siamo ugualmente ampiamente soddisfatti !!

Discesa per Alpe Bagnone e Alpe Morello, seguendo per: il Colle Frera. Fondamentali saranno i bolli e frecce, verniciatura verde su roccia, con dicitura: "3M ". Nuova posa di segnavia occasionali della gara podistica sky-race del Monte Massone. Grazie a quest'evento tenutosi in questo mese di settembre: tutto il sentiero da noi percorso al ritorno e' stato oggetto di bonifica e pulizia rendendo la discesa molto più facile del previsto. Altrimenti felci e vegetazione, solitamente "sporcano" e rendono meno accessibili i sentieri di questo versante. Dopo 8 ore di cammino, soste comprese, torniamo all'alpe Quaggione molto appagati da questo bellissimo giro ad anello.

NOTE : Escursione non difficile tecnicamente, bisogna comunque considerare lo sviluppo di 18 km e un buon dislivello pari a 1500 mt (continui saliscendi). Porre un minimo di attenzione in più se si utilizza il sentiero in cresta dello Eyehorn o Eyahora. In discesa invece: per gli alpeggi, se la vegetazione dovesse prendere il sopravvento, potrebbero esserci delle insidie nella ricerca del sentiero. Per queste motivazioni la classificazione più indicata, secondo il mio punto di vista é: T3.

Tourengänger: GAQA


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (8)


Kommentar hinzufügen

numbers hat gesagt: Bravo
Gesendet am 28. September 2016 um 11:21
Bella cavalcata...

Mario

GAQA hat gesagt: RE:Bravo
Gesendet am 28. September 2016 um 11:55
Ciao Mario.
Appagante e lunga camminata,siamo arrivati però tardi sul Massone,ormai coperto, e ci siamo persi la sua bella panoramica:):) va bene lo stesso così...
Alessandro

Poncione hat gesagt:
Gesendet am 28. September 2016 um 13:16
Bellissima traversata e bellissima zona, Ale. Sul Massone non son mai salito... Ciao

GAQA hat gesagt: RE:
Gesendet am 28. September 2016 um 19:24
Grazie mille Emi !
Bellissimo anello,ci tenevo a compiere questo bel giro:) si può sempre tornare,con partenza un'altra località.
Alla prossima.
Alessandro

ralphmalph hat gesagt:
Gesendet am 28. September 2016 um 15:16
Girone super!!! Bravissimi!! Sempre bella la Valle Strona, un giro che dovremo mettere in lista anche noi...
Alla prossima!!!
Ciaooo
Graziano

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 28. September 2016 um 19:27
Ciao Graziano:)
Vi auguro di trovare un panorama migliore,una volta in cima al Massone,il giro merita sicuramente e la Val Strona anche !
Buone uscite per le prossime.
Alessandro

Giuliano54 hat gesagt:
Gesendet am 30. September 2016 um 22:13
Bellissimo tour, come sempre ben documentato. Ottima l'indicazione di passare dall'Alpe Morello dopo la gara podistica. Giuliano

GAQA hat gesagt: RE:
Gesendet am 1. Oktober 2016 um 08:58
Ciao Giuliano grazie:)
La discesa fino all'Alpe Morello,molto lunga nel complesso,ma suggestiva,e' semplificata dalle indicazioni della gara "3M",corsa di montagna del monte Massone.Si perde un po' via,verso l'Alpe Bagnone.
A presto Giuliano:):)
Ciao Alessandro


Kommentar hinzufügen»