Chaiserstock 2515 m.


Publiziert von asus74 Pro , 28. August 2016 um 17:13.

Region: Welt » Schweiz » Uri
Tour Datum:28 August 2016
Wandern Schwierigkeit: T4- - Alpinwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-SZ   CH-UR   Bauen - Brisen - Bürgenstock 
Zeitbedarf: 5:45
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Funivia a quattro posti Seilbahn Chäppeliberg a Riemenstaldental
Zufahrt zum Ankunftspunkt:Seilbahn Chäppeliberg a Riemenstaldental

Ieri notte il preannunciato temporale si è puntualmente verificato ed è stato uno spettacolo incredibile, ma mi ha messo l'incertezza che oggi la giornata fosse adatta per quanto avevo in programma. Invece questa mattina alle 5.30 il cielo era stellato ed erano rimaste solo un paio di nuvole, quindi decido  per il si, metto acqua e cibarie nello zaino e salgo in macchina. Direzione Brunnen, Sisikon, Riemenstalden  fino a raggiungere Käppeliberg, alla partenza della piccola funivia. I parcheggi sono numerosi quindi nessun problema! Infilo gli scarponi e raggiungo l'accesso della funivia, leggo le istruzioni  ...tolgo la cornetta ,digito il numero 3 e aspetto ... la signora mi chiede in quanti siamo e mi dice che in circa 10 minuti mi farà partire, puntuale con un citofono richiama la mia attenzione, salgo, chiudo il cancelletto e dopo il segnale acustico si parte! All'arrivo la signora mi saluta e incassa i 16 franchi per il biglietto di andata e ritorno. Alle 6.45 sono pronta a mettermi in marcia! Superato il rifugio Linderenhütte il sentiero è uno spettacolo, sono all'ombra, non c'è vento si cammina che è un piacere e sono sempre sola! Si inizia a salire un po' di quota, cambia anche la segnaletica da bianca e rossa diventa bianca e blu, ma al momento di difficoltà non ne trovo. Purtroppo per una mia disattenzione al bivio i(Weggaabelung 2270) vedo solo  la segnaletica a destra e quindi prendo il sentiero sbagliato, fortuna che dopo una decina di minuti  un po' insospettita controllo e quindi dietro front (un po' arrabbiata ma la colpa è solo mia!!!!!). Ritorno sui miei passi e con attenzione mi accorgodi quello che avrei dovuto notare prima e quindi seguo il sentiero giusto che conduce al Chaisertor, dapprima tutto normale poi ritiro i bastoncini perchè iniziano un paio di passaggi dove è meglio avere le mani libere! Da qui in avanti occorre prestare attenzione, soprattutto quando poi si inizia la salita vera e propria al Chaiserstock, le corde posizionate facilitano la cosa. Si inizia anche a vedere la croce, ormai è quasi fatta. Alle 9.20 sono in vetta, uno spettacolo grandioso. Peccato non avere Roman che mi faccia da cicerone, quindi cerco da sola di individuare qualche vetta di mia conoscenza e di fare qualche foto con il proposito giunta a casa di andarne a cercare il nome! Pausa, foto e due righe del libro di vetta e sono pronta per scendere. Peccato che ora iniziano ad arrivare in tanti e quindi la discesca non è proprio simpatica anche a causa della maleducazione di chi con prepotenza pretende di passare anche se lo spazio è quel che è .... Va beh! Terminati i passaggi difficili diventa una passeggiata e mi godo il leggero venticello e il fatto di essere nuovamente sola. Direzione Liderner Planggeli (2191 m) e  Rosstock (2461 m), in vetta tiro il fiato, sgranocchio qualcosa , due foto e scendo, direzione Spilauer Grätli (2270 m) ma non ne trovo indicazioni quindi scendo di quota e mi trovo im modo di raggiungere il lago Spilauersee  (1837 m) senza allungare inutilmente il percorso. Raggiungo il lago, solite foto, pausa pranzo, metto a mollo i piedi e poi quando si sono rigenerati !!! riparto. Visto che è presto faccio il giro del laghetto, che non avevo in programma. Raggiungo la stazione della funivia poco prima alle 13.20 e mi sollecitano già a partire due persone vorrebbero scendere.... io volevo tirare un po' il fiato .... allora mi concedono 10 minuti!!!!  cosi' che arriva pure un quarto e siamo al completo! Si scende! Sono soddisfatta di quanto fatto!
Siccome alle 17 rientrano i bambini dal fine settimana con il papà oggi ho voluto partire presto per essere sicura di arrivare a casa in tempo e soprattutto di non rischiare di fare la fila alla funivia per scendere, su alcuni rapporti Hikr si legge anche di attese che superano l'ora! Tutto è filiato liscio e ho pure avuto il tempo di scrivere il mio giornale!
Ho tralasciato una cosa ma credo valga la pena accennarla, idurante il tratto a cui ci si doveva tenere alle corde facevo piu' attenzione a dove mettevo i piedi piuttosto a  dove mettevo le mani (errore da inesperta?????) e purtroppo ho messo la mano su una giuntura della corda fatta piuttosto male, il risultato  è stata una ferita, fortunatamente non profonda. Magari chi legge ed è inesperto come me ne puo' fare tesoro!Per tutti gli altri scusate la parentesi!!!!!

Tourengänger: asus74


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (5)


Kommentar hinzufügen

igor hat gesagt:
Gesendet am 28. August 2016 um 17:22
Brava ! Complimenti bella montagna ! Ciao Igor

asus74 Pro hat gesagt: RE:
Gesendet am 28. August 2016 um 17:38
Grazie!

rochi hat gesagt:
Gesendet am 29. August 2016 um 14:57
E' sbagliato in tutti i modi, ma diciamoci la verità: andar soli per monti è sempre i massimo!!!
Brava!
Ciao.
R.

paoloski Pro hat gesagt:
Gesendet am 29. August 2016 um 16:32
Gran bella cima, con il difetto di essere spesso avvolta dalle nebbie. Io e Monica ne abbiamo una certa esperienza. Per le mani il consiglio è di usare un paio di guantini da ferrata, quelli con le mezze dita, oppure di fare più attenzione :-)
Ciao, buone gite.

asus74 Pro hat gesagt: RE:
Gesendet am 29. August 2016 um 17:26
Ciao, i guantini li avevo pure nello zaino (io porto quelli da bici!!!) ma il giorno prima un amico mi aveva preso in giro e cosi non li ho messi!!!! Bel risultato!!!!! La prossima volta primo faccio attenzione e poi non mi faccio condizionare dalle battute altrui!!!!! Anche a voi buone gite!


Kommentar hinzufügen»