Monte Gradiccioli (1936 m) cresta Est


Publiziert von Sky , 13. März 2016 um 13:34. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Sottoceneri
Tour Datum:12 März 2016
Wandern Schwierigkeit: T1 - Wandern
Schneeshuhtouren Schwierigkeit: WT2 - Schneeschuhwanderung
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Tamaro-Lema 

Vista da Sky

Oggi ho in programma il Salahorn, una vetta semi-sconosciuta da Hinterrhein. Un solo rapporto, in estivo e dall’altro versante, quello della valle di Vals. Poi, in serata, mi arriva il messaggio di Igor, che mi propone di fare con lui Gradiccioli e Tamaro. SLF dà pericolo 2 sugli altri versanti. Riguardo la cartina del Salahorn e vedo un tratto molto ripido che non avevo notato. Non ho tempo per pensare ad un’altra meta.. ultimamente ho dato forfait un po’ di volte, non ho più lo smalto e la determinazione di un tempo, non conosco lo stato della neve e la zona e questo si preannuncia un ulteriore fallimento.. andare in giro con Igor è uno spasso, ed è un po’ che non ci vediamo.. così, anche se una meta del genere non è in un ambiente alpino come amo io, accetto la proposta !

Non conosco la zona.. so a malapena dov’è il Tamaro.. mi ricordo fin da quando ero piccolo della cabinovia che si vedeva dall’autostrada.. non ho la benché minima idea da dove si salga e mi affido in toto al mio compagno !

Partiamo tardi, per questo penso che sia una passeggiata, ed invece no.. anche se non c’è nessuna difficoltà, la via è lunga.. la neve è marcia, si sprofonda.. faccio fatica, non so se per la neve, perché non sono in condizione, perché non ho voglia, perché ieri ho fatto 15 km di corsa in vista della maratona di Milano.. Arriviamo al Gradiccioli che è mezzogiorno. Il mio socio vorrebbe fare il Tamaro.. io non c’ho voglia.. mi dispiace per il mio socio, che è carico “a balla”, come dice lui, ma è tardi ed il Tamaro è lontanissimo.. poi mi lascio convincere di lasciare tutto qui ed andare “leggeri”.. magari così siamo più veloci.. ma, pronti via, ci rendiamo conto che la cresta che scende dal Gradiccioli è infattibile, verticale, e così bisognerebbe abbassarsi sul versante nord e fare un traverso. Ci proviamo, io senza tanta convinzione e un po’ intimorito dalle pendenze che incontriamo, abbassandoci, ed i traversi, poi, con le ciaspole sono sempre rognosi.. con questa neve infida, crostosa, scivolosa, ancor di più. Così dopo una mezz’ora persa in queste manovre, riesco a convincere Igor di lasciar perdere.

Grande la compagnia di Igor.. chiacchiere e risate per tutto il tempo.. per una volta la montagna è finita in secondo piano, almeno per me ! Grazie e alla prossima, power !!

Igor:

Come già narrato dal mitico sky,venerdì sera gli propongo di fare il gradiccioli dalla bellissima cresta est e poi il tamaro,una vera perla in invernale che mi piace tantissimo.

Il grande sky mi propone il salahorn ma io ultimamente non ho molta voglia di andare lontano e allora riesco a convincerlo,grazie mitico.

Ci troviamo alla mattina e iniziamo subito a raccontarci delle nostre avventure,sul sentiero all'inizio c'é poca neve,ma poi avanziamo e più aumenta, e cosi dopo vari sprofondamenti decidiamo di calare le mitiche ciaspole.

Sky non ha mai fatto la cresta est, e anche su lui a sua ragione aveva i suoi obiettivi,gli dico che non resterà deluso,e che io non faccio passeggiate ah ah.

Si rende conto pure Sky che salire con quella neve é tutt'altro che un passeggiata,c'é qualcuno davanti a noi, e quindi c'é un po' di traccia ma si sprofonda tanto ugualmente,una faticcaccia!

Più ci alziamo e più si apre il sipario e si vede il Tamaro,tutti e 2 siamo un po' stanchi ,si vede e si sente,io vorrei farlo proprio sto tamaro,e inizio a pentirmi di non aver proposto solo a Sky il Tamaro da Sigirino,per farne 2 in queste condizioni e dalla cresta Est saremo dovuti partire molto prima,oppure tornare tardissimo come ai corni e il plattenberg....

Siamo in cima,stupendo che dire??!!,dopo aver rotto le palle a sky un centinaio di volte e sapendo che poi lui mi dirà di, si ah aha ha grande sky ,lo convinco a tentare e fare un traverso sotto il gradiccioli,insistendo sempre più convivo sky ad osare e anche lui mi segue,il traverso non é banale e una scivolata ti trovi in culo ai lupi,mi sento ispirato ma sky mi riporta con i piedi per terra:

.- é troppo tardi dai torniamo indietro
.- Hai ragione grande sky

A malincuore rinuncio anche se avrei osato,ma certe volte é meglio sentire la voce di chi magari ragiona, che al posto mio si fa prendere dall'euforia...

Un po' con l'amaro in bocca, ma poi contento lo stesso di una bella compagnia e di una giornata bellissima che volere di più'...

Siccome mi imputtanisco sempre,per me non é chiusa qui e neve permettendo grande tamaro ti saliro' spero ancora quest'anno.

Avevo altre mete in verzasca ma poi, il pericolo valanghe non scherza,sarà per la prossima,comunque io sto tamaro lo voglio!

Grazie mitico sky della giornata non bella ma bellissima e ci siamo fatti un sacco di risate!!!,speriamo di incontrarci ancora per altre uscite con te mi diverto sempre e poi so che quando ti rompo le palle non mi dici mai di no!! grande sky alla prossima!!


 


Tourengänger: igor, Sky

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (3)


Kommentar hinzufügen

Poncione hat gesagt:
Gesendet am 14. März 2016 um 23:12
Bella ragazzi... va bene così, il proseguimento verso il Tamaro vi avrebbe fatto fare notte, specie con una neve così pessima.
Ciao

igor hat gesagt: RE:
Gesendet am 15. März 2016 um 18:28
Concordo peccato però, ci sarà un altra occasione ciao

gbal hat gesagt:
Gesendet am 20. März 2016 um 19:13
Così avrete l'occasione e la scusa per ricompattare questo Duo per il Tamaro.
Bravi raga!


Kommentar hinzufügen»