COVID-19: Current situation

La Torretta, Cavalpiccolo, Cavalgrosso... e qualcuno anche al Mombarone


Published by Daniele , 10 March 2015, 19h00. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Piemonte
Date of the hike: 8 March 2015
Mountaineering grading: F
Snowshoe grading: WT3 - Demanding snowshoe hike
Ski grading: PD-
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Height gain: 1100 m 3608 ft.

Accettata al volo la proposta di Andrea Poge per un'uscita in una zona per me nuova, si parte per una trasferta canavesana in compagnia, oltre che di Andrea, di Manuela e Matteo.
In verità la gita comincia con un piccolo fallimento... la ricerca di un bar per la colazione resta insoddisfatta.
Raggiungiamo quindi, non caffeinati, il parcheggio in località San Giacomo. Parcheggio ampio, ma già pieno: probabilmente un'esercitazione del Soccorso Alpino... oggi siamo in una botte di ferro!

Partiamo con gli sci in spalla, fortunatamente per poco, lungo la strada fin dove l'asfalto lascia posto alla nostra materia preferita.
Quasi subito tagliamo su per il bosco, evitando buona parte della strada, che invece seguiremo in discesa. La incrociamo una prima volta, ancora su dritti, ed una seconda. Quindi la seguiamo per un tratto fino all'Alpe Pinalba. Abbandonato l'itinerario (gettonatissimo) che sale alla Colma di Mombarone, ci inoltriamo per un tratto nella valletta che porta al Monte La Torretta, prima meta di giornata... un po' illudendoci di aver scelto una meta un po' più defilata e meno frequentata. Abbiamo anche la fortuna di avvistare da breve distanza un bell'esemplare di lepre, che col suo bianco abito da sposa ci taglia la strada e rapidamente guadagna metri di dislivello... invidia!!!
Saliamo verso destra e raggiungiamo l'Alpe Valneira, alle spalle della quale (di nuovo in compagnia di numerosi altri scialpinisti) iniziamo a risalire la dorsale, a tratti ripida, che seguiamo fino alla cima.
Breve pausa ristoratrice e ci incamminiamo per la cima del Cavalgrosso.
In pratica si segue fedelmente la dorsale, passando (quasi senza accorgersene) per il Cavalpiccolo. In un paio di punti dobbiamo togliere gli sci e metterceli in spalla per superare dei brevi tratti di facile arrampicata.
E' in prossimità del Cavalpiccolo che (come direbbe il mio capo) succede l'imponderabile... allungando il passo, mi si sgancia l'attacco e lo sci parte bello-bello giù dal pendio... lo guardo scivolare dritto sulla neve dura fino a scomparire dietro un cambio di pendenza... non lo vediamo ricomparire sul pendio sottostante, buon segno: vuol dire che si è fermato prima...
Dopo un primo attimo di sconforto, sto cominciando a valutare il da farsi (ovviamente lo sci, in qualche modo, va recuperato), quando il Poge, tolti gli sci, al motto di "Vado io!" comincia a scendere (in realtà stava solo aspettando la scusa per fare un po' di dislivello aggiuntivo). Trova lo sci una sessantina di metri più in basso e velocemente ricompare... GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE! Al ritorno mi toccherà offrire da bere.
Senza ulteriori intoppi, concludiamo la nostra gita con la salita della pala finale del Cavalgrosso.
Io, Matteo e Manuela optiamo per la discesa dal canalone che parte dall'ultimo colletto superato, mentre Andrea (non sazio) prosegue per la Colma di Mombarone.
Ci ricongiungiamo poi, in discesa, dove i due itinerari si incontrano e proseguiamo seguendo fedelmente la strada che offre un innevamento più sicuro per riportare a casa gli sci.

Bella gita, varia e con panorami spettacolari, dalla pianura al Monviso, a tutte le montagne della Valle d'Aosta. Forse per quest'anno al limite della sciabilità (soprattutto nella parte bassa): cominciano ad esserci un po' di sassi affioranti.
Ancora un ringraziamento ai soci e soprattutto ad Andrea...

Hike partners: Daniele, Andrea!


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (2)


Post a comment

Menek says:
Sent 10 March 2015, 23h31
Lo sci val bene una messa! Ciaooo

Daniele says: RE:
Sent 11 March 2015, 07h40
Infatti abbiamo mandato Andrea in pellegrinaggio al Mombarone!
Ciao
Daniele


Post a comment»