COVID-19: Current situation

Anello da Moltrasio al Monte Bisbino.


Published by Alberto C. , 6 March 2015, 23h25.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike: 1 March 2015
Hiking grading: T1 - Valley hike
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Monte Generoso   I   CH-TI 
Time: 7:00
Height gain: 1286 m 4218 ft.
Height loss: 1286 m 4218 ft.
Route:Moltrasio, Rovenna per il "Sentee di Sort", Monti Duello, Monti Piazzola, Naolina, Croce dell'Uomo e Sant'Abbondio, Pizzo Meda, I Crusett, Sella Cavazza, Monte Bisbino, Rifugio Bugone, Moltrasio.
Access to start point:Moltrasio si trova lungo la Strada statale "Regina" (n° 340) pochi chilometri a nord di Cernobbio. Chi proviene dall'autostrada A9, deve uscire a Como nord (ultima uscita prima del confine) e proseguire per circa km 2 fino a raggiungere una rotatoria; alla terza uscita imboccare la SS 340 seguendo le indicazioni per Menaggio. Percorsi altri km 5 circa si raggiunge Moltrasio. Le possibilità di parcheggio non sono molte.

Nelle intenzioni dovevano essere "quattro passi dietro casa"; ne è risultato un interessante anello un po' più lungo: decisamente più lungo! Ma la giornata meritava l'impegno profuso.

LOCALITA' DI PARTENZA.  Moltrasio (m 248)

DIFFICOLTÀ.  T1 (E). Percorso escursionistico privo di difficoltà.  Strato continuo di neve, di un certo spessore e non sempre portante anche stando nella traccia, al di sopra di m 900 di quota.

QUOTA MASSIMA:  m 1325 (la Cima del Monte Bisbino)

QUOTA MINIMA:  m 248 alla partenza da Moltrasio.

SVILUPPO:  km 19,9

TEMPO DI SALITA:4h 50'

TEMPO DI DISCESA:  2h 10'

NOTE SUL PERCORSO.    Si svolge interamente su mulattiere e sentieri ben battuti. Segnaletica sufficiente a non perdere la strada.  

METEO.   Cielo sereno, assenza di vento, temperatura mite; insomma, una bella giornata.       

COMPAGNI:Susanne, Maria, Martino, Adriano. 
 
CuriositàSul Monte Bisbino, praticamente sulla cima, sorge  un santuario dedicato alla Beata, del quale si hanno tracce a partire dal XIV secolo e già riportate sulla Mappa Teresiana di Rovenna. Al suo interno si segnala  una pregevole statua in marmo bianco della Madonna di autore ignoto, ma attribuita alla scuola di Leonardo da Vinci . Sulla sommità, oltre ad una sorta di rifugio, c'è una stazione meteorologica .
Al di sotto del santuario è stato realizzato un complesso osservatorio d'artiglieria in caverna, mentre negli immediati dintorni, si trovano diverse trincee e due appostamenti d'artiglieria: il presidio era destinato a sorvegliare e battere la valle di Muggio, la conca di Mendrisio e le pendici meridionali del monte Generoso.

Immediatamente dopo il borgo di Monti Piazzola, e fino alla Croce dell'Uomo, e poi al Pizzo Meda (dove si trova la garitta del finanziere che compare nelle foto dell'escursione) il percorso è costellato di sculture in legno e di aforismi opera di un tal  Giò Aramini, che rendono curioso questo già interessante percorso.
 
In località I Crusett tre croci in legno ricordano "i fatti del Bibino" accaduti nel luglio 1843. Uno scontro fra frazioni politiche che portò ad una serie di omicidi.
 

Hike partners: Alberto C.


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (3)


Post a comment

danicomo says:
Sent 7 March 2015, 08h58
Il Bisbino è un mondo meraviglioso, pieno di sorprese, e con infinite varianti.
Bel giro "attorcigliato", il vostro....
Daniele

Alberto C. says: RE:
Sent 7 March 2015, 13h28
Il tempo era bello, la compagnia anche, la meta vaga ... così abbiamo girovagato. Non abbiamo sicuramente seguito a via più logica, ma ci siamo goduti la giornata.
Ciao
Alberto

Andrea! says: RE:
Sent 13 March 2015, 21h09
Fortunatamente non andiamo in montagna per seguire la via più logica ;)
Molto bello vagare e decidere dove andare "a vista", in base alla voglia e alla giornata, ci lascia un forte senso di libertà.


Post a comment»