COVID-19: Current situation

Monte Bul mt 1406 e traversata a Caglio


Published by turistalpi , 21 February 2014, 17h09.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:18 February 2014
Snowshoe grading: WT2 - Snowshoe hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 6:30
Height gain: 750 m 2460 ft.
Height loss: 750 m 2460 ft.
Route:Sormano paese-Colma di Sormano-creste del Palanzone fino al monte Bul- ritorno fino alla colma di Caglio-Chiesetta di Campoè-Caglio-Sormano

Oggi solita gita family in quel di Sormano per prova nuovi scarponi per Pinuccia (finalmente). Data la neve dico a Pinuccia che stavolta andiamo al San Primo sempre partendo da Sormano. Lei nicchia ed allora dico che andiamo alla Colma e poi decideremo. Data la neve ormai poca saliamo senza ciaspole ed arrivati alla Colma cominciamo il tiramolla: San Primo- no Palanzone- ma siamo appena stati ed oggi la neve è senz'altro peggio....Non c'è nessuno ed il bar è chiuso. Risultato: andiamo al Palanzone....Mettiamo le ciaspole. La neve è ormai di tipo primaverile, cartonata e la traccia è completamente rovinata dai passaggi degli scarponi con susseguenti buchi..Non si cammina piacevolmente. Toh arrivano le nuvole, che bello....ed il San Primo è al sole.grrrrr! Arriva una scura caligine di nebbia, che menata salire un'altra volta il Palanzone..... A volte scorgo il San Primo che adesso mi consola: è anch'esso nelle nuvole...Noi siamo gente da sole e non mi piace tracciare nella neve cartonata e con la nebbia, ma chi me lo fa fare? Ebbene si durante la salita sono un borbottamento unico. Pinuccia sta calma tanto lei è dietro e fa meno fatica, solo Billie sa anche lei che fatica occorre fare alla sua veneranda età...Arriviamo al passo di Monte Croce e la neve è ancora peggio....Lungo i versanti dalla cresta si vedono diversi scaricamenti  di neve. Le nuvole sono sempre peggio.. arrivati a pochi metri dalla croce del monte Bul (almeno così mi sembra perché non si vede  niente..) il fastidioso tedio di questa salita mi è giunto al culmine. Pinuccia si torna tanto il tempo non cambia e l'umidità aumenta... Scendiamo e ci fermiamo a mangiare (si fa per dire) nel bosco prima di cima Pianchette. Toh le nuvole sembra se ne vadano e viene il sole.. Un'idea: perché alla colma di Caglio prima della salita del monte Falò non scendiamo sulla stradina verso Campoè e facciamo una visitina alla chiesetta dove ci siamo sposati e da cui non siamo più passati da oltre 40 anni?? Idea accettata. Lungo la stradina c'era solamente una vaga traccia di scarponi ma la neve era invece molto buona e soffice anche se sufficientemente abbondante. Agevolmente perveniamo a Campoè che visitiamo in tutta la sua interezza compresi i daini che allora non esistevano e poi dopo buona sosta al sole(!!) ritorniamo al parcheggio di Sormano lungo la strada asfaltata....Va bè è andata così, l'unica consolazione è che la prova scarponi Pinuccia si è rivelata molto positiva, menomale!

Hike partners: turistalpi


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (3)


Post a comment

MGrazia55 says:
Sent 21 February 2014, 21h26
Ciao Enrico, continuo a seguire le tue relazioni e ti vorrei chiedere in specifico dove parte il sentiero dalla chiesetta di Campoè che porta alla bocchetta di Caglio. Non sapevo fossero tornati i daini, lo scorso anno a metà Giugno, mi ricordo, nel recinto del parco faunistico si aggirava un piccolo capriolo solitario. Un saluto, e sempre buone gite. MGrazia

turistalpi says: RE:
Sent 22 February 2014, 14h48
Ciao Mariagrazia, ti ringrazio del tuo interesse per i miei reports. Noi siamo scesi dalla bocchetta di Caglio lungo un'evidente stradina innevata con qualche grossa freccia metallica senza alcun nome....Questa stradina esce alla periferia nord di Caglio poco prima del cimitero per cui poi abbiamo girato a destra sulla strada delle cappellette che porta in breve a Campoè... Però all'inizio della stradina che porta ai daini dovrebbe esserci una freccia con scritto "percorso segantini". Salendo lungo questo sentiero si perviene sulla stradina che porta alla bocchetta di Caglio. Ciao e buona montagna sperando nel bel tempo....Enrico

MGrazia55 says:
Sent 22 February 2014, 17h20
Ti ringrazio per il chiarimento... e speriamo che domani sia veramente una giornata di sole, ciao.


Post a comment»