COVID-19: Current situation

Capanna Corno-Gries mt 2338


Published by turistalpi , 24 August 2013, 15h19.

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike:21 August 2013
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Grieshorn   CH-TI   Gruppo Pizzo Rotondo 
Time: 9:00
Height gain: 750 m 2460 ft.
Height loss: 750 m 2460 ft.
Route:All'Acqua-alpe Val D'Ogia-bivio per capanna-traverso sotto la punta d'Elgio-capanna Corno.Gries-Alpe Cruina-Paltano-All'Acqua

Ottime previsioni meteo. Con gli amici Piera ed Alberto più Jack andiamo a fare un giro ad anello nella bella  val Bedretto. Partiamo da All'acqua per salire verso il passo di S.Giacomo, passando dall'alpe Val d'Olgia ed al bivio segnalato seguiamo a destra il bellissimo sentiero che traversando tutto il versante nord della punta d'Elgio perviene alla capanna Corno-Gries. Su un bel prato nelle vicinanze della capanna facciamo la nostra sosta pranzo-relax. La giornata è veramente ottima e senza una nuvola ed il panorama, lungo il sentiero e la capanna, eccezionale specialmente sulle montagne del versante opposto della val Bedretto che noi chiamiamo le "montagne della luce". Si sta veramente bene. Ad un tratto un grosso rumore: è un elicottero  che deve portare via dalla capanna materiali ed attrezzature che sono servite per precedenti lavori. Ha turbato il bel silenzio alpino però è stato anche un motivo di curiosità.... Le nostre attività durante il relax: Piera abbronzatura,Alberto riposo e con Jack sulla neve, Pinuccia ricerca improbabili cristalli, io riposo e sto attento a dove va Pinuccia ed aiutarla per cristalli (sapevo che non ne avremmo trovati....),Billie impegnata a seguirmi.... Il tempo passa, l'ambiente bellissimo ci attrae nel rimanere ma ....dobbiamo tornare. Scendiamo dal sentiero di fondovalle che dopo l'Alpe Cruina rimane sempre sul versante orografico destro. Il cammino è piacevole a tratti su tappeti erbosi che facilitano il cammino specie di Jack-cane d'acqua...Per voler scendere più direttamente tralasciamo un tratto lievemente in salita del sentiero e lo perdiamo....Capito l'errore risaliamo un pendio piuttosto acquoso sino a riportarci sul sentiero giusto e così sempre molto piacevolmente arriviamo a Paltano, bella sosta con Pinuccia che raccoglie abbondante achillea. Dato che era stata da poco tagliata l'erba è stato come camminare in un parco quasi sempre su un soffice tappeto.... A Paltano ovviamente Jack non si lascia sfuggire il laghetto... Riprendiamo la discesa sempre su agevole sentiero che dopo poco si tuffa nel bel lariceto. Traversiamo con lunghi saliscendi e sempre piacevolmente arriviamo sulla stradina che porta ad All'Acqua non dopo che il sottoscritto sia caduto (senza conseguenze) nel superare un filo di recinzione per il bestiame... Gita in ottima compagnia veramente rilassante e terminata con una bella cenetta al ristorante Stella Alpina di Ronco. I nostri tempi: salita ore 3,15- soste ore 0,15-sosta capanna ore 2,30-discesa ore 2,30- soste ore 0,30.

Hike partners: turistalpi


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (2)


Post a comment

Sent 25 August 2013, 09h36
Eravamo vicini,noi al Cavagnoo,voi alla nostra destra
bellissima gita
bravissimi

turistalpi says: RE:
Sent 25 August 2013, 14h30
Grazie. Avevo proposto ai miei amici o la punta d'Elgio oppure appunto il Cavagnoo che non ho ancora salito preferendo a torto sempre il vicino passo di Grandinagia....Ma gli amici avevano Jack che è un labrador e cane d'acqua con problemi ai polpastrelli anteriori e quindi ho deciso per il giro della capanna Corno-Gries che si è dimostrato ideale per Jack camminando per lunghi tratti su tappeti d'erba appena tagliata! E bravissimi tutti voi per la salita e le foto che mi hanno chiarito la salita della cresta finale. Per arrivare alla cresta dal sentiero del Grandinagia avevo visto il bivio segnalato per la bocchetta di Formazzora. Già qualche volta ci siamo quasi sfiorati e chissà se casualmente ci incontreremo su qualche monte, non si sa mai. Ciao e buona montagna. Enrico


Post a comment»