COVID-19: Current situation

Pizzo di vogorno(la rivincita)......


Published by igor , 16 June 2013, 13h49.

Region: World » Switzerland » Tessin » Locarnese
Date of the hike:15 June 2013
Hiking grading: T4+ - High-level Alpine hike
Waypoints:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Cima dell'Uomo 
Time: 1 days 12:00
Height gain: 2280 m 7478 ft.
Access to start point:Lugano,uscita autostrada bellinzona sud,direzione valle verzasca, posteggiare l'auto subito dietro il ristorante Vogorno a Vogorno.
Accommodation:Capanna Bardughé

Dopo tanto tempo, volevo provare qualcosa con un dislivello interessante.

Negli ultimi mesi non ho fatto piu' niente in montagna,ormai dal lontano Camoghé di febbraio mi sono fermato e mi sono dato alla bicicletta,salvo le uscite al San Salvatore come allenamento,ma quelle non le calcolo.

Allora decido che devo chiudere una pendenza con il mio amico Vogorno(mi ero promesso a novembre 2011 che ci saremo rivisti).

Decido di portare con me Marcia(che in montagna non é allenata,e tanto tempo che é ferma).

Allora decido di partire da Vogorno,subito dietro il ristorante Vogorno ,ci sono dei parcheggi bianchi.

Non l'ho mai fatto da qui il vogorno, ma volevo testare piu' che altro la mia forma fisica,poi da li mi esaltava.

Facciamo un po di km su asfalto poi imbocchiamo il sentiero di destra,molto piu' corto di quello che abbiamo poi preso al ritorno ma in compenso molto piu ripido,che ci porta sino all' alpe di Bardughe'.

Durante il percorso mi devo piu volte fermare ad aspettare Marcia che non avendo piu' fatto nulla da ormai troppo tempo non sta al mio passo, quindi devo fermarmi sempre per aspettarla,i tempi di questa escursione sono da prendere con le pinze perche' ho perso troppo tempo nell'aspettarla durante il percorso e poi per la mia cretinata del fuori sentiero......

Arriviamo a Bardughé faccio conoscenza con 2 signori molto gentili che hanno li una casetta a lato della capanna e ci fermiano a parlare.

Durante il discorso mi dicono che c'é ancora molta neve al Vogorno per essere al 15 di giugno.

Ripartiamo poi vedo che il sentiero inizia a farsi piu ripido e Marcia é veramente troppo lenta e vedendo la situazione al Vogorno abbastanza difficile gli dico di aspettarmi li

.- Vado e torno, aspettami qui, ci metterei troppo tempo,poi e pieno di nevai, mi sembra troppo rischioso portarti lassu', poi con questo passo non arriviamo piu'.

Detto fatto proseguo solo,il sentiero sino a q2180 é pulito e sgombro da neve,ma da qui in avanti ci sono nevai ancora imponenti che ricoprono il sentiero.

Tasto la neve,e come liquefatta,metto su uno scarpone e come un budino,qui tutto sarebbe inutile persino la picca e i ramponi.

Non mi va di arrendermi subito,percorro un pezzo di sentiero su neve ma restando in cresta,mi soffermo a visionare la situazione.

Ho azzardo il nevaio, ma sarebbe veramente troppo pericoloso, ho devo abbasarmi di quota e andare per roccia aggirando la neve,o tornare indietro.

Questo Vogorno c'é l'ha con me non mi vuole far salire ma adesso non voglio arrendermi e voglio salire a qualsiasi costo.

Aggiro i nevai proseguendo su roccia, poi riprendo per un attimo il sentiero e mi ritrovo di nuovo davanti ai nevai.

Anche qui vado su roccia,mi ritrovo a q2432m davanti a me c'é un passagio di I°grado,il problema che c'é neve e ghiaccio,ho un po' paura di volare sotto,allora faccio retrofront e cerco un altra via.

Poco piu' in la' trovo un passaggio su roccia ma questo e di II° grado anche qui ghiaccio e neve sui bordi della roccia,peggio che peggio decido allora che l'unica via possibile e il passaggio di I°.

MI faccio forza e mi infilo sotto un sasso strisciando sotto, é esposto,arrivo al passaggio sto li a provare piano piano 4 o 5 volte e riesco a passarlo,sono in vetta finalmente.

Firmo il libro e poi faccio una mega cazzata ma molto mega,siccome non voglio piu' fare il passaggio in discesa di I° che ho fatto in salita,decido di scendere dritto per il pendio di erba che si trova in mezzo alla testa del vogorno,pensando di poter poi riprendere il sentiero andando a destra(direzione di marcia).

Col cavolo,bravo pirla mi dico dentro di me,il pendio e tutto di erba e mica da ridere come pendenza,dirigendomi verso destra trovo sempre i contrafforti e al di la di essi strapiombi, é impossibile poterli valicare,pultoppo mi sono abbassato gi di 310 metri e sotto di me ora ci sono dei pendii da pura una scivolate equivale a morte sicura.

Sono scorraggiato,ho fatto una cazzata,mi sono concentrato a balla per scendere e ora sono nella merda.

Devo risalire per 300 metri sino a 2420 metri per recuperare il sentiero,praticamente sono risalito 2 volte in vetta.

Mamma mia che fatica, mi sembra che mi scoppiava il cuore mai piu' una cazzata cosi', e cosi aggiungo 300 metri di dislivello in piu'.

E' passato tanto tempo da quando ho lasciato Marcia la mattina ma siamo rimasti in contatto per telefono.

Quel pendio allucinante lo classificherei come un T5 era tutta erba praticamente,quando ho visto di nuovo il sentiero a q2420 circa ho fatto una preghiera.

Ormai son cotto ho perso tante energie e la strada e ancora lunga.....le gambe vanno da sole che bello,tanto per schiantarsi anche sul sentiero normale.

Mi ricongiungo a Marcia,mangio un panino, e poi giu a Bardughe,dove i signori gentilissimi ci offrono da bere e da mangiare,poi ci consigliano l'altro sentiero che é piu lungo ma molto piu' easy.

Arriviamo alla macchina contenti,io del mio massacro e cosi ho testato che posso ancora andare a fare belle cose in montagna.

Beviamo qualcosa per festeggiare l'impresa di oggi  al ristororante vogorno e poi giu verso casa.

Amico Vogorno,c'é l'ho fatta io stavolta e alla prox.......

Dati:Km 19.2

Dislivello:2210 metri

Tempo:12 ore

Difficoltà montagna:

Sino a quota 2280 metri T3,dopo incluso lo sbaglio del pendio e la risalita su roccia di I°grado direi T5 e F
ma marco T4+ perche il passagio é stato breve e lo sbaglio nella discesa(T5) é solo uno sbaglio,quindi non calcolabile come difficolta'.

Materiale utilizzato:

a)Scarponi
B)Bastoni telescopici









Hike partners: igor, Marcia


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

T3+ I
21 Sep 19
PIzzo Vogorno, 2442 m. · viciox
T3+
T4
T3+
27 Jul 14
Pizzo di Vogorno 2442 m · pelle9360
T2

Comments (11)


Post a comment

gbal says:
Sent 16 June 2013, 18h36
Spuntato fuori dal "bike universe" finalmente!
Ti davo per disperso e volevo scriverti quando ho intravisto un tuo commento in cui parlavi di bici.
Bravo Igor, alla fine l'hai vinta tu.
Alla prossima

igor says: RE:
Sent 16 June 2013, 19h37
Ciao Giulio si ho perso il treno ultimamente in montagna ma mi sono tenuto in allenamento con la bici,comunque la montagna e sempre la mia preferita.sai quanto ghiaccio ho visto al vogorno pazzesco.....oggi per la cronaca ho i muscoli sopra delle gambe distrutti,che male e stata la risalita che ho sbagliato che mi ha segato non il resto.....
Ciao Igor

Sent 16 June 2013, 20h09
Complimenti!!! La tenacia paga e alla fine hai portato a casa la pelle,questo è importante!!!ciao ALE

igor says: RE:
Sent 16 June 2013, 20h44
Grazie,concordo pienamente quel fuoripista era meglio evitarlo....ciao alla Prox


Sent 17 June 2013, 10h04
Ciao IGOR ... un bel "test" e un racconto ... beh diciamo avventuroso.
Un bravo per la tenacia, una meta sicuramente non da tutti ...
Il canaletto che si risale dalla Borgna è innevato allo stesso modo?

igor says: RE:
Sent 17 June 2013, 11h14
Ciao Giorgio grazie,sinceramente a me sembrava dico sembrava una neve unica dalla parte della Borgna ma non sono andato a verificare io personalmente te lo consiglio da dove l'ho fatto io evita i nevai e vai su roccia e più sicuro di difficoltà apparenti non è ho trovate a parte il ghiaccio e la mia cretinata.....ciao igor

Simone86 says:
Sent 17 June 2013, 13h34
Complimenti per l'uscita Igor, già grandi dislivelli e un Vogorno con tutta quella neve marcia vale doppio!

igor says: RE:
Sent 17 June 2013, 14h17
Grazie Simone ne ho in mente un altra dai che ci troviamo

Simone86 says: RE:
Sent 17 June 2013, 23h55
dimmi tutto!

Panoramix says:
Sent 19 June 2013, 18h44
Veramente tenace non c'e' che dire. Ti auguro di poterci tornare in condizioni migliori di meteo e di itinerario per gustarti ancora meglio il giro !

igor says: RE:
Sent 19 June 2013, 19h35
Grazie panoramix,questa e' stata una rivincita col mister vogorno,ormai ho visto che il tempo non era dei migliori,ma volevo testare un bel dislivello visto che era tanto che no lo facevo,per la cronaca mi fanno ancora male i muscoli adesso.
Te lo consiglio questo giro,magari senza neve e meglio.
Intanto buone escursioni ciao


Post a comment»