COVID-19: Current situation

Capanna Alpe di Prou (2015 m)


Published by siso , 28 December 2011, 12h25.

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike:27 December 2011
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Snowshoe grading: WT2 - Snowshoe hike
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Cima di Gana Bianca   CH-TI 
Time: 4:00
Height gain: 613 m 2011 ft.
Route:Ostello Monte Dagro (1420 m) – Pianzéi (1515 m) – Gordone (1560 m) – Cascina di Dagro (1617 m) – Capanna Alpe di Prou (2015 m) – Alpe di Cióu (2003 m) – Cascina di Dagro (1617 m) – Ostello Monte Dagro (1420 m).
Access to start point:Autostrada A2, uscita Biasca – Valle di Blenio – Malvaglia – Filovia – Dagro
Accommodation:Ostello Monte Dagro; Capanna Alpe di Prou.
Maps:C.N.S. No. 1273 – Biasca – 1:25000.

Dopo tre giorni ritento la salita a Dagro con la filovia. Oggi niente vento, per cui le corse di andata e ritorno si sono svolte senza problemi.

Giornata mite e serena per l’ultima racchettata dell’anno. Più che alla fine di dicembre sembrava di essere a fine aprile.

 

Inizio dell’escursione: ore 9:00

Fine dell’escursione: ore 13:00

Temperatura alla partenza: 1°C

Temperatura all’Ostello Monte Dagro, ore 13:00, 12°C

Temperatura al rientro: 14°C!

 

Partiamo dalla stazione a valle della filovia Malvaglia – Dagro alle 8:30 in punto. Saliti sulla piccola cabina a quattro posti telefoniamo all’Ostello di Dagro: dopo due minuti la gentile e simpaticissima gerente ci fa partire.

Incantevole e vastissimo il panorama che si gode da questo terrazzo della Val Malvaglia.

La nostra attenzione è rivolta soprattutto alle cime che abbiamo già raggiunto: il Matro, il Pizzo Erra, il Pizzo Molare.

Circa cinquanta metri più in basso osserviamo il bellissimo villaggio di Dagro, un perfetto connubio tra legno e pietra, un’architettura spontanea realizzata dal buon senso e dalla razionale semplicità degli alpigiani dei secoli scorsi. A monte della frazione noto una grande rascana sulla quale, con un’asta (la pertighéra) si issavano i covoni di segale ad essiccare.

Alle 9:00 ci incamminiamo, senza ciaspole, seguendo il sentiero che risale i solatii terrazzi del monte. In pratica, si tratta dell’itinerario 2, un percorso che passa da diversi rustici riattati, si inoltra nel Bosco della Cascina (abeti e larici), per poi sbucare sullo splendido Alpe di Prou. Appena usciti dal bosco rimaniamo ammaliati dalla bellezza del posto: cielo terso, neve farinosa, temperatura mite, abeti e larici sparsi. A nord inizia la cresta che permette di raggiungere in circa due ore la bellissima Cima di Piancabella; una cima che non può mancare nel palmares degli escursionisti ticinesi.   

Percorriamo ancora 300 m ed eccoci alla Capanna Alpe di Prou (2015 m).

“Prou”, derivante dal latino pratum, significa prato.

C’è una pace inusuale, incredibile; in particolare non si sentono rumori di auto, né di veicoli agricoli, né di motoseghe, né di elicotteri. Il cielo, di un blu intenso, non è solcato da nessuna striscia bianca.

Ci godiamo questi momenti di assoluto silenzio quindi, dopo una pausa di una ventina di minuti, riprendiamo il cammino, ora con le racchette da neve, in direzione dell’Alpe di Cióu (2003 m). Pur non essendoci una traccia ben marcata, individuiamo con facilità il logico percorso, più o meno pianeggiante, che in tre quarti d’ora ci permette di raggiungere l’ameno alpeggio Alpe di Cióu. Comprende quattro o cinque edifici in muratura, quasi tutti in fase di ristrutturazione. Alle spalle delle baite si alza il ripido fianco meridionale della Cima di Piancabella, un impervio versante denominato Madéi. Il toponimo rivela che anche qui si falciava il fieno selvatico. Un segnavia ci avvisa che ci troviamo sul “Sentiero degli alpi”.

                                         


Continuiamo il circuito percorrendo un comodo sentiero che passa lungo l’Ör della Strega, il “Ciglione della Strega”.

Poco prima di raggiungere il maggengo Cascina di Dagro togliamo per prudenza le ciaspole. Attraversiamo poi in completa scioltezza i terrazzi innevati dei Monti di Dagro, scegliendo un percorso libero, che ci conduce in pochi minuti all’osteria dell’ostello, dove ci gustiamo uno squisito piatto di affettati nostrani: una delizia che da parecchio tempo non gustavamo!

 

Ciaspolata del tutto riuscita, in condizioni meteorologiche eccezionali. Per la seconda volta in meno di tre mesi i Monti di Dagro mi hanno regalato due escursioni indimenticabili: grazie Val Malvaglia!

 

Tempo di salita: 2:20 h

Tempo totale: 4:00 h

Tempi parziali

Ostello Monte Dagro (1420 m) Capanna Alpe di Prou (2015 m): 1 h 35 min

Capanna Alpe di Prou (2015 m) Alpe di Cióu (2003 m): 45 min

Dislivello in salita: 613 m

Sviluppo complessivo: 6,9 km

Difficoltà: T2 / WT2
SLF: 2 (moderato)

Coordinate Capanna Prou: 720.020 / 143.950

Copertura della rete cellulare: da sufficiente a buona

Partecipanti: Daniele e siso.

 

Siamo ormai alla fine dell’anno: è tempo di bilanci.

Il bilancio annuale delle vette raggiunte è molto soddisfacente.

Escursioni effettuate nel 2011: 55 (30 estive, 14 con le pelli di foca, 11 con le racchette da neve).
Giorni con sci su pista: 17.

La più bella escursione con le racchette da neve: Hospental – Passo del San Gottardo (2111,1 m) – Tremola – Airolo (2 volte).

La più bella escursione con le pelli di foca: Pizzo Lucendro (2961 m).

La più bella sciata su pista: Ischgl (Tirolo).

La più bella escursione estiva: Pizzo Cavergno (3223 m).

Giorni passati in montagna nel 2011: 70

 


Hike partners: siso


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (4)


Post a comment

Alberto says: Buon 2012...
Sent 30 December 2011, 10h40
...e Ti auguro di battere il record di uscite nel prossimo anno,ciao e grazie per le sempre precise relazioni.

siso says: RE:Buon 2012...
Sent 30 December 2011, 11h17
Ciao Capanatt!
Grazie Alberto, tanti auguri anche a te.
È un piacere vedere le tue torte e le tue foto della Garzonera ( ti faranno socio onorario per la fedeltà). La tua simpatia dà allegria e buon umore a tutti gli amici di Hikr.
siso

beppe says: AUGURI
Sent 30 December 2011, 11h50
Ciao Siso tanti auguri di un sereno 2012 a te e Daniele.
Ciao Beppe

siso says: RE:AUGURI
Sent 30 December 2011, 12h11
Contraccambio di cuore, anche a nome di Daniele!
siso


Post a comment»