Monte Tamaro (1962m) dall'Alpe di Neggia


Published by Michea82 Pro , 13 November 2019, 12h45. Text and phots by the participants

Region: World » Switzerland » Tessin » Sottoceneri
Date of the hike:26 January 2019
Hiking grading: T3+ - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Tamaro-Lema   Gruppo Monte Gambarogno 
Time: 4:45
Height gain: 575 m 1886 ft.
Height loss: 575 m 1886 ft.
Route:Dall'Alpe di Neggia alla cima del Tamaro con ritorno sulla stessa via (vedi Waypoints)
Access to start point:L'Alpe di Neggia è un passo che collega Val Veddasca e Gambarogno, siamo nella zona dell'Alto Verbano. Vi si può accedere da Vira Gambarogno seguendo le indicazioni per Indemini, oppure, arrivando da Luino, a Maccagno seguire Indemini.
Maps:Swisstopo 1313

  • Questa escursione, svolta nello scorso gennaio, è uno dei modi più veloci per salire sul Tamaro senza usare la teleferica.
  • Il versante non è proprio il più indicato per l'inverno essendo quello nord-occidentale, ma ha il vantaggio di essere immerso nella natura senza infrastrutture, di essere molto silenzioso (non si sentono ferrovia e autostrada) e, soprattutto, di avere un dislivello e un chilometraggio contenuti.

Il sentiero era innevato ma battuto e gelato.
Alla gita hanno partecipato con me anche due bambine sotto i dieci anni (mie nipoti) oltre a davikokar, eidan, Letizia, Mauro e Jair.



Parte occidentale del Monte Tamaro

  • Raggiunta l'Alpe di Neggia su comoda strada asfaltata ci siamo incamminati verso le 12.00, il sentiero è segnato e sale verso est.
  • Dei due sentieri abbiamo preso quello a destra che passa dal  Tamaretto, più diretto.
  • Fino alla base del Tamaro é un comodo sentiero che risale i pascoli e attraversa alcuni boschi.
  • Da qui, e quando si incontra la cresta del  Poncione del Macello, che si situa sulla sinistra, il sentiero diventa un T3 con alcuni tratti esposti dove sono presenti delle catene. Il sentiero ghiacciato ha richiesto prudenza.
  • Essendo innevato non abbiamo visto il segnavia per la tratta su cresta N diretta verso la vetta. Noi siamo progrediti fino alla  Bocchetta del Motto Rotondo e poi abbiamo risalito la cresta NE. Successivamente,in cima, abbiamo constatato che la cresta nord sarebbe stata troppo pericolosa con la neve ghiacciata per noi, privi di equipaggiamento adeguato. 
  • Alle 14.30 siamo giunti in vetta, c'era una buona visibilità, una bella luce invernale, vento gelido. Abbiamo mangiato imbaccuccati e poi siamo ridiscesi dalla medesima via.

Hike partners: Michea82, davikokar, Eidan


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

T2
17 Jun 18
Monte Tamaro · paoloski
T2
1 Sep 13
Un Tamaro "defaticante" · Poncione
T2
T3
20 Jun 14
Monte Tamaro · Fraroe
T3 II

Comments (2)


Post a comment

Camoscio says:
Sent 13 November 2019, 21h12
In effetti il sentiero ghiacciato non è da sottovalutare, anzi... Bravi che avete comunque trovato il modo per salire in vetta con meno rischi!

Michea82 Pro says: RE:
Sent 14 November 2019, 00h03
Sì noi siamo andati dalla via più evidente. In estate si può tagliare su dritto. Oppure con le ciaspole ma non ho idea di come fosse il terreno.


Post a comment»