COVID-19: Current situation

Cap. Brogoldone (1'904 m.s.m.) - Piz de Molinera (2'288 m.s.m.) - Lago di Canee (2'198 m.s.m.)


Published by ale84 , 19 January 2020, 11h01.

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike:27 October 2019
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Pizzo di Claro   CH-GR   CH-TI 
Height gain: 1355 m 4444 ft.
Route:[LUNGHEZZA 15.1km] Monti Savorù (1328 m) – quota 1392 m – Alp di Pissadello (1660 m) - Capanna Brogoldone (1906 m) – Alp di Brogoldone - Piz de Molinera (2288 m) – Passo di Mem (2191 m) – quota 2362 m – Pienloscion - Lago di Canee (2198 m.s.m.) - Alpe di Canee (1995 m) – Rif. Alpe Peurett (1745 m) - Alpe Garerescio (1783 m) – Alpe Forcarid (1713 m) – Rif. Alpe Domàs (1666 m) – quota 1392 m - Monti Savorù (1328 m)

Altre foto e info su: www.ariafina.ch 
 



A distanza di 12 anni (sigh!) siamo tornati a percorrere il lungo sentiero che dai Monti di Savorù porta alla Capanna Brogoldone, al panoramico Piz de Molinera e poi al bellissimo Lago di Canee. Un’escursione che non pone difficoltà tecniche (T3) ma che vanta un dislivello e uno sviluppo in chilometri piuttosto importanti, diciamo non la classica “gitarella della domenica”.
Un itinerario che in questa occasione abbiamo effettuato quasi a passo di corsa, ma a metterci le ali non è stata la famosa redbull, bensì i limitati orari di funzionamento della Funivia Pizzo di Claro. Le corse infatti in questo periodo dell’anno non sono frequenti come in estate, così per riuscire a prendere la teleferica delle 16.00 (quella successiva partiva solo alle 18.00) abbiamo dovuto accelerare il passo!
 
Questo è stato il nostro percorso ad anello:
Monti Savorù (1328 m) – quota 1392 m – Alp di Pissadello (1660 m) - Capanna Brogoldone (1906 m) – Alp di Brogoldone - Piz de Molinera (2288 m) – Passo di Mem (2191 m) – quota 2362 m – Pienloscion - Lago di Canee (2198 m.s.m.) - Alpe di Canee (1995 m) – Rif. Alpe Peurett (1745 m) - Alpe Garerescio (1783 m) – Alpe Forcarid (1713 m) – Rif. Alpe Domàs (1666 m) – quota 1392 m -  Monti Savorù (1328 m)

Dai Monti di Savorù (raggiunti con la funivia delle 8.00) alla Capanna Brogoldone abbiamo seguito il sentiero indicato come ripido raggiungendo la struttura in 1h 15 minuti.
Dalla capanna abbiamo subito proseguito verso il Piz de Molinera seguendo inizialmente il sentiero segnalato con paletti, la cima è comunque accessibile da diversi punti e così come di consueto abbiamo semplicemente risalito il ripido prato puntando dritti alla meta. Dopo una brevissima pausa in vetta ci siamo rimessi in marcia (direzione nord) percorrendo la lunga e panoramica cresta che separa il Ticino e più precisamente la Riviera dalla grigionese Val Calanca. Per un po’abbiamo calpestato anche il sentiero bianco-blu (difficoltà T3 per questo tratto) che in seguito si trasforma nell’itinerario alpino chiamato “Via Lumino” che raggiunge la vetta del Pizzo di Claro. Non ricordavamo che la traversata dal Molinera al Canee fosse così lunga, ma per raggiungere il lago abbiamo impiegato altre due ore di cammino! Ad ogni modo dopo 4h 10 minuti dalla partenza da Savorù abbiamo finalmente potuto riposare sulle rive del lago godendoci lo stupendo paesaggio in completa solitudine.  
Per il ritorno abbiamo preso il sentiero sempre ben segnalato che ci ha condotti di nuovo ai Monti di Savorù con una lunga traversata (anche detta Via dei Polacchi), toccando alpeggi e diversi rifugi, nell’ordine: Alpe di Canee, Alpe Peurett (Rifugio Peurett 1745m, sempre aperto, proprietario: Patriziato di Claro), Alpe Garerescio, Alpe Forcarid e Alpe Domàs (Rifugio Domass 1666m, sempre aperto, proprietario: Patriziato di Claro).
Grazie ad un’ultima “gasata” siamo arrivati ai Monti di Savorù “just in time” per scendere, come da programma, con la funivia delle 16.00.
In conclusione direi che è stata una stupenda gita baciata dal bel tempo e arricchita dai meravigliosi colori dell’autunno, ciò nonostante consiglierei a coloro che volessero intraprendere questa escursione di effettuarla in estate, prendendosi il tempo necessario per le pause. Certi luoghi meritano di essere visti e assaporati con calma, come ad esempio il Lago di Canee dove sarei rimasta volentieri più a lungo, ma ritardare il rientro in questo periodo dell’anno avrebbe significato camminare quasi sicuramente al buio, cosa che per ragioni di sicurezza abbiamo preferito evitare.
 
Tempo impiegato:
Salita fino al Lago di Canee 4h 10 minuti
(1h 15 min fino alla Cap. Brogoldone)
(2h 10 min fino al Piz de Molinera)
Discesa 2h 45 minuti
(soste comprese)
 


Hike partners: ale84, Mauro78


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Post a comment»