Passo Sassello e giro dei tre laghi da Giof.


Published by paoloski , 16 July 2019, 15h07.

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike:14 July 2019
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Poncione di Vespero   CH-TI 
Time: 7:45
Height gain: 1090 m 3575 ft.
Height loss: 1090 m 3575 ft.
Route:17,5 Km
Access to start point:Gaggiolo, autostrada A2, uscita di Quinto, proseguire verso Nord sulla cantonale fino ad Ambrì, passare il paese e subito prima del sottopasso della ferrovia imboccare la stradina sulla sinistra, seguirla per un breve tratto fino ad incontrare la segnalazione per la Capanna Garzonera, seguire la strada che in breve porta a Giof, parcheggio gratuito prima del paese.
Access to end point:Gita ad anello.
Accommodation:Capanna Garzonera SAT
Maps:CNS 1252 Ambri - Piotta

Oggi siamo in cinque, la meta, scelta da Ezio da una panoplia offertagli da Monica, è il giro dei  tre laghi in prossimità della capanna Garzonera in Val Leventina, comprensivo della salita al Passo Sassello, giusto per "guardare dall'altra parte". Conosco i luoghi, cosiccome Francesca, ma sono anni che non torno da queste parti per cui accetto ben volentieri.
Parcheggiamo a Giof e seguiamo le indicazioni per la capanna, saliamo nel bosco, letteralmente tappezzato di Orchide maculata, e raggiungiamo l'alpeggio di Pian Taioi dove il pastore sta radunando le vacche per trasferirle a Cassina di Lago. Saliamo quindi per la strada di Garzonera scambiando qualche parola con lui e frammisti ad un paio di tori, diverse vacche, delle giovenche e qualche vitello. A Zemblasca le nostre strade si dividono: noi giriamo a sinistra per salire alla capanna mentre la mandria va a destra per seguire la strada dell'Alpe Calcascia.
Saliamo nel bosco per un buon tratto, quando ne usciamo siamo ormai in prossimità della capanna. Facciamo una breve sosta per mangiare e bere qualcosa dopodichè ripartiamo in direzione della sovrastante Alpe Garzonera e del vicino Lago Valletta. Ogni velleità di fare un bagno scompare non appena saggiata la temperatura dell'acqua. Ci accontentiamo di fotografare il Poncione di Sambuco che si riflette nelle acque tranquille.
Ripartiamo verso il Lago di Prato, preceduto da un paio di pozze adagiate in una conca prativa disseminata da centinaia di Genziane.
Sulle rive del lago ci sono tre tende, un gruppo ha passato la notte qui, facciamo una breve sosta sulle rive da dove possiamo vedere centinaia di avanotti e giovani trote, gli spruzzi a centro lago indicano la massiccia presenza delle trote adulte.
Riprendiamo la marcia in direzione del Passo Sassello già ben visibile circa 300 metri al di sopra di noi.
La salita è lunga ma la pendenza costante non la fa pesare. Arriviamo al passo da cui ci si affaccia sulla sottostante Val Sambuco, da qui saliamo i pochi metri che ci separano dalla cimetta sovrastante dove si trovano un paio di ometti ed il panorama è decisamente più ampio. Decidiamo di fare qui la sosta pranzo: non c'è vento, siamo al sole e la vista è decisamente eccezionale.
Dopo un breve riposo scendiamo e raggiungiamo quota 2280 metri circa dove si trova il bivio con il sentiero che contorna la cresta Nord Nord Est del Pizzo Sassello, è un magnifico sentiero risalente al Medioevo ma ristrutturato dai soldati durante la seconda guerra mondiale, che si abbassa fino a quota 1880 metri circa da cui volge bruscamente a sinistra per salire al Lago di Ravina.
Anche questo è un bel lago ma, forse perchè il cielo si è coperto ed inizia a piovigginare leggermente, sembra più cupo rispetto a quelli visti in precedenza.
Proseguiamo sul sentiero che compie un ampio giro in senso orario passando per il bel Piano della Bolla e raggiungendo quindi Zemblasca, in breve siamo a Pian Taioi dove chiudiamo il nostro anello. Ripercorriamo il sentiero nel bosco di Cassinascia e rientriamo a Giof dove è in corso una festa con rinfresco e musica degli Abba.

Bella gita fra luoghi incantati, senza alcuna difficoltà.

Hike partners: paoloski


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (2)


Post a comment

cappef says:
Sent 17 July 2019, 19h06
Gran bel giro Paolo e belle foto...a presto!!
Flavio

paoloski says: RE:
Sent 18 July 2019, 09h09
Ciao Flavio, grazie e buone gite, Paolo


Post a comment»