Rifugio Garzonera (1973 m) - EMTB


Published by siso Pro , 1 August 2019, 15h50.

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike:25 July 2019
Mountain-bike grading: PD - Moderate
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Poncione di Vespero   CH-TI 
Time: 3:00
Height gain: 1020 m 3346 ft.
Route:Ambrì Sopra, primo tornante della strada per Giof (1028 m) – Giof (1386 m) – Ri Secco (1550 m) – Pian Taiöi (1670 m) – Alpe Garzonera (2003 m) – Rifugio Garzonera (1973 m) – Alpe Garzonera (2003 m) – Capanna Zemblasca (1809 m) – Pian Taiöi (1670 m) – Giof (1386 m) – Ambrì Sopra (1028 m).
Access to start point:Autostrada A2 – uscita Quinto – Ambrì Sopra.
Accommodation:Rifugio Garzonera.
Maps:C.N.S. .N.S. No. 1252 – Ambrì - Piotta - 1:25000.

Il Rifugio Garzonera è conosciuto da tutti gli appassionati della montagna: ci si arriva in tutte le stagioni a piedi, con le racchette da neve e con gli sci. Oggi proverò a raggiungerlo con la mountain bike.

 

Inizio dell’escursione: ore 7:00

Fine dell’escursione: ore 10:00

Pressione atmosferica, ore 9.00: 1019 hPa

Velocità media del vento: 5 km/h

Temperatura alla partenza: 17,5°C

Isoterma di 0°C, ore 9.00: 4800 m

Temperatura al Rifugio Garzonera alle ore 9.30: 20°C

Temperatura al rientro: 26°C

Sorgere del sole: 5.57

Tramonto del sole: 21.05

 

Sveglia alle 4:40, partenza da casa alle 5:30, arrivo ad Ambrì Sopra alle 6:40. Parcheggio al primo tornante della strada per Giof, alla quota di 1026 m. Inizio della pedalata assistita alle 7:00.

Percorro i 5 km che mi separano da Giof in circa 20 minuti. Giof (1386 m), toponimo che significa “giogo”, “valico montano” o “altura”, è un maggengo con una ventina di baite e una chiesetta. L’unico rumore che si sente, piacevole, è il brontolio della fontana.

Nell’oratorio ammiro una Madonna del Sasso e un mosaico raffigurante la Sacra Famiglia di Daniele Cleis.

Nella parte alta del nucleo trovo il segnavia: devo seguire la strada per Cassin. Venti minuti dopo, al Ri Secco (1550 m) c’è un bivio; continuando dritto si arriva al monte Cassin d’Ambrì, svoltando a destra, su una strada silvopastorale a saliscendi, si prosegue in direzione dell’Alpe di Prato. Alle 7:53 pervengo a Pian Taiöi (1670 m), il corte principale dell’alpe e il nodo cruciale dei sentieri per la Garzonera. La mia presenza infastidisce il cane pastore, che mi riversa tutta la sua rabbia. Lo ignoro e continuo fra il gregge di capre su un fondo a blocchetti di cemento, molto scomodi per i ciclisti. Non voglio perdere il ritmo: ogni fermata costa fatica supplementare e consumo inutile di batteria. In venti minuti da Pian Taiöi arrivo al corte più alto: l’Alpe Garzonera (2003 m). Le 75 mucche da latte si riposano sdraiate fra i romici, di fianco al piazzale delle stalle.

Il rifugio è a meno di 200 metri, dietro il cocuzzolo. Lo raggiungo dopo 1 h e 20 min di salita. Non mi fermo subito, dapprima continuo fino alla vicina sommità con la bandiera. Che soddisfazione: dopo esserci arrivato a piedi, con le ciaspole e con gli sci, oggi l’ho raggiunta anche con la mountain bike.
 

                           Al Rifugio Garzonera con la mountain bike

Al rifugio ho la sorpresa di trovare un ex collega, che gentilmente mi offre il caffè. Fa caldo anche a questa quota, ma ovviamente l’aria è pura e priva di ozono, almeno così mi sembra.

Il monolocale è come sempre piuttosto scuro; oggi non si sente tuttavia l’odore di fumo.

Le cime più elevate sono avvolte dalle nuvole; non mi conviene scattare foto panoramiche. In discesa faccio una breve deviazione per vedere la Capanna Zemblasca senza neve. È occupata da diverse persone e da un grosso cane: rinuncio ad avvicinarmi. Lungo la discesa tra Giof ed Ambrì ho il piacere di immortalare il cantiere della nuova pista di hockey su ghiaccio della Valascia, che proprio oggi 25.7.2019, terminate le pastoie burocratiche, può ufficialmente riprendere i lavori di costruzione.

 

Escursione in mountain bike su percorsi noti, che si prestano anche a questo piacevole mezzo di locomozione. Il Rifugio Garzonera è bello in tutte le stagioni, ma con la neve è insuperabile.

 

Tempo di salita: 1 h 20 min

Tempo totale: 3 h

Tempi parziali

Ambrì Sopra (1028 m) Giof (1386 m): 20 min. Carica batteria residua: 80%.

Giof (1386 m) – Ri Secco (1550 m): 20 min. Carica batteria residua: 70%.

Ri Secco (1550 m) – Pian Taiöi (1668 m): 15 min. Carica batteria residua: 60%.

Pian Taiöi (1668 m) – Rifugio Garzonera (1973 m): 25 min. Carica batteria residua: 41%.

Rifugio Garzonera (1973 m) – Ambrì Sopra (1028 m): 1 h 09 min. Carica batteria residua: 38%.

Dislivello in salita: 1020 m

Sviluppo complessivo: 20,1 km

Difficoltà: PD

Coordinate Rifugio Garzonera: 693ˈ869 / 150ˈ477

Copertura della rete cellulare: buona

Libro di capanna: sì.

Hike partners: siso


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Post a comment»