Marzola, un balcone fra la Val d'Adige e la Valsugana.


Published by Amadeus , 29 March 2019, 14h23. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Trentino-South Tirol
Date of the hike:25 March 2019
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 3:45
Height gain: 990 m 3247 ft.
Height loss: 980 m 3214 ft.
Route:Rifugio Maranza, Bivacco R. Bailoni, Cima Marzola sud, Cima Marzola, Stoi del Chegul, Rifugio Maranza
Access to start point:A22 fino a Trento sud, dirigersi verso la frazione di Povo, proseguire sulla strada forestale(asfaltata) fino al rifugio Maranza, ampio parcheggio.
Maps:Mapnik+a muzzo

Menek:
Era da un po di tempo che Alex puntava alle cime della Marzola, e a dir la verità a forza di "dai" la Marzola stava incuriosendo anche me, è una montagna che vista da lontano lascia buone sensazioni, quindi...
Siamo in quattro ad affrontare questo giro, oltre a me ed Alex finalmente oggi si aggregano  Irene  ed il buon Valter da Busto Arsizio, un quartetto già ben rodato e pronto per una giornata, che, metereologicamente parlando, si prevede davvero eccezionale. Partiamo dal parcheggio del bel Rif. Maranza, e con continue serpentine ci portiamo verso il Cippo Livio Sartori dove prendiamo la deviazione per il Bivacco Bailoni che raggiungiamo dopo aver camminato per 10/15 minuti. Qua aggangiamo la simpatica  cagnolina Milly che vive al Rif. Maranza e non ci mollerà più sino quando giungeremo allo Stoi del Chegul.
Al Bivacco ci fermiamo per un breve break mangereccio, qualche foto e poi via di nuovo verso la vicina Cima Marzola Sud. La visuale da qua è davvero ampia e di una bellezza eccezionale, e oggi, complice la giornata favolosa, le cime da riconoscere sono veramente troppe ma in compenso, con assoluta certezza, vediamo il Lago di Caldonazzo e il Lago di Levico. Ora rimaniamo sulla larga cresta, o dorsalina che dir si voglia, scendiamo per un breve tratto sino alla Sella della Marzola, poi con un breve strappetto ci portiamo sulla Marzola Nord dove facciamo il secondo break ammirando ancora una volta il bel panorama.  
Ripreso il cammino il primo pezzo di discesa lo affrontiamo su sentiero innevato ed infidamente ghiacciato, ma si tratta di 15/20 minuti di cammino, poi finalmente ritorniamo a calpestare un sentiero bello pulito e assolutamente comodo, tranne quando mi prende un po la carogna e devio verso la vicina P. 1498, unico tratto di sentiero da fare con un minimo di attenzione. Ritrovato il gruppetto lo lascio subito dopo, loro vanno diretti allo Stoi del Chegul, io ancora una volta devio verso il Doss dei Corvi che proprio non ha nulla di speciale. Ci ritroviamo prima di arrivare agli Stoi, insieme ci portiamo vicino alle caratteristiche casette, poi ancora una volta mi stacco dagli amici per salire alla P. 1360 dove è presente un cippo confinale risalente al periodo austro/ungarico.
Per il ritorno all'auto seguiamo il Senter delle Pegore, un bel tracciato che in falsopiano ci porta sino al bel Bivacco Malga Nova, da qua, su facile tratturo ritorniamo al Rif. Maranza dove ci fermiamo per bere una fresca birretta, circondati da un carnaio stile Forte dei Marmi a Ferragosto.
Nota 1): Facile giretto alla portata di tutti, con modesto sviluppo altimetrico e chilometrico, ma assolutamente fantastico sotto il profilo panoramico. Detto questo, mi sento solo di segnalare la breve deviazione alla P. 1498 come unico tratto forse di T3 per la presenza di due o tre brevi esposizioni e per l'esposizione a Est della cimetta.
Nota 2): Cazzeggi vari...
Dal Medio Evo: Congresso delle Famiglie, tra i relatori anche un embrione.
Lerciofan: "Basta Pasqua variabile". Gesù chiede al Vaticano una data fissa anche per la sua morte.
Lercioinvacca: Legittima difesa. Salvini annuncia: "ulteriori attenuanti se porti il cappello da cowboy".

A' la prochaine!   Menek

Amadeus

Che dire, ha detto tutto(come al solito dettagliato come una segretaria del ministero del maccherone) su quello che c'era da dire; finalmente sono riuscito a percorrere la Marzola, bella elevazione sopra Trento che mi aveva sempre attirato ogni qualvolta vi passavo di fronte.
In effetti il giro è molto facile, appagante e offre una vista sia sulla Val d'Adige che sulla Valsugana molto bella, lo sguardo corre a 360° scivolando su tutte le cime al'orizzonte.
Consiglio a chi è in zona di fare un "salto" prendendosi un momento di WALKING-SLOWLY.

Until next time.

Hike partners: Amadeus, Menek


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

T3
T3+ F
12 Apr 17
La Marzola · Andrea!
T2
31 Oct 15
Marzola da Sud a Nord · cristina
T2 F
27 Dec 14
Monte Marzola 1738 m · cristina
T3
31 Aug 11
La Marzola · Max

Comments (14)


Post a comment

Sent 29 March 2019, 14h32
.....mi sa che questa giornata ve la siete proprio goduta!!! Bravi e panorami super!!!!
Ciaooo

Menek says: RE:
Sent 29 March 2019, 15h25
Confermo che la giornata ce la siamo goduta per bene, eh già già.
X chi ama i panorami a 360° quello è il posto giusto.
Ciaux
Menek

Amadeus says: RE:
Sent 29 March 2019, 18h28
Ancora godo....

Camoscio says:
Sent 30 March 2019, 21h03
Bravi! Una crestina interessante! Ricordo mio padre che mi cantava la canzone della Valsugana quando ero piccolo nonostante non ci siamo mai stati entrambi! :)

Amadeus says: RE:
Sent 31 March 2019, 08h16
Cogli l'occasione, facci un salto :))

Camoscio says: RE:
Sent 31 March 2019, 19h20
Diciamo che ancora non sono in grado di saltare così lontano! :D Purtroppo è un po' lontanuccio per me...

Amadeus says: RE:
Sent 31 March 2019, 20h36
Spiace, ma speriamo

Camoscio says: RE:
Sent 31 March 2019, 21h02
...a meno che mi accogliete per una notte o due! :D

Menek says: RE:
Sent 31 March 2019, 21h40
Bel giretto,semplice e strapanoramico! :) Ciaooo

veget says:
Sent 1 April 2019, 16h10
... finalmente un bellissimo giretto "tutti assieme appasionatamente".la descrizione, la compagnia e le foto danno l'idea della perfetta giornata, trascorsa in montagna.........
Ciao a tutti
Eu

Menek says: RE:
Sent 1 April 2019, 18h07
In questi casi non serve mettere un campo la "prestazione", serve mettere in campo l' allegria.
Ciao Eu. Menego

Amadeus says: RE:
Sent 1 April 2019, 18h49
L'allegra compagnia, sai come i "musicanti di Brema". :)))))

GIBI says: RE:
Sent 4 April 2019, 20h02
Con voi due mattacchioni l'allegria è assicurata ... e un bentornata ad Irene pirene e già che ci siamo tanti cari saluti anche al buon Eugenio veget !

ciao Giorgio

veget says: RE:
Sent 4 April 2019, 20h54
....hai ragione Giorgio,è una"allegra coppia" di buiongustai di montagne & C....
Grazie dei tuoi saluti Giorgio. Seguo sempre le tue "avventure"...
pomeridiane.... Bravo,sei unico,inimitabile,...
Ciao
Eugenio


Post a comment»