COVID-19: Current situation

Poncione Val Piana (2660 m) – Skitour


Published by siso , 23 January 2019, 16h30.

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike:22 January 2019
Ski grading: PD+
Waypoints:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Cristallina 
Time: 4:15
Height gain: 1050 m 3444 ft.
Route:All’Acqua (1616 m) – Formazzora (1642 m) – Bocchetta Poncione Val Piana (2560 m) – Poncione Val Piana (2660 m) – All’Acqua (1616 m).
Access to start point:A2, uscita Airolo – Strada della Val Bedretto – All’Acqua.
Accommodation:Ristorante All’Acqua.
Maps:C.N.S. No. 1251 – Val Bedretto - 1:25000; C.N.S. No. 265 S – Nufenenpass - 1:50000.

È una giornata algida e splendente: il miglior Poncione Val Piana di sempre!

 

Inizio dell’escursione: ore 9.05

Fine dell’escursione: ore 13.20

Pressione atmosferica, ore 9.00: 1015 hPa

Temperatura alla partenza da All’Acqua: -9,5°C

Isoterma di 0°C, ore 9.00: 600 m

Temperatura al rientro ad All’Acqua: 0°C

Velocità media del vento: 8 km/h

Sorgere del sole: 8.00

Tramonto del sole: 17.14

 

L’Alta Leventina mi accoglie con una spettacolare quanto fugace visione, quattro secondi che sono uno sballo d’incanto: un’enorme luna piena tramonta dietro la Fibbia, già illuminata dal sole.

La strada della Val Bedretto è innevata a partire da Fontana, tuttavia è facilmente percorribile, inoltre, oggi non c’è il massiccio afflusso di sciatori come nel fine settimana.

Al Parcheggio Cacciatori si contano infatti solo undici auto: una quisquilia in confronto al sabato.

Superato il ponte sul Ticino seguo la traccia a sinistra: è da ben sei anni che non affronto più la salita nella Val Cavagnolo. Oggi le condizioni della neve sono buone, la traccia non è gelata, non è cedevole e soprattutto non ha una pendenza eccessiva. Punto come sempre al traliccio dell’alta tensione, quindi seguo il sentiero estivo, che svolta in direzione sud-est fino all’imbocco della Val Cavagnolo. In questa stagione il sole non riesce ad illuminare il versante destro della Val Bedretto, tuttavia, il percorso è rischiarato dall’intenso riverbero della neve del Poncione di Maniò e del Poncione di Cassina Baggio.

Superato il Ri Val Cavagnolo la traccia più evidente risale il versante orografico destro della valle: è il percorso più diretto e meno esposto alle slavine del Grandinagia.

La salita non è continua: dopo il primo terrazzo all’uscita del bosco, c’è una seconda zona pianeggiante a circa 2180 m di quota. Ne approfitto per reintegrare i liquidi persi con la respirazione. Oltre il successivo strappo, la valle piega a sinistra, ad angolo retto. Appaiono le prime cime illuminate dal sole, anche sul versante di salita. Non sono solo; gli sciatori convergono in questo canalone che sale verso la bocchetta soprastante il Ghiacciaio di Valleggia. Alle 11:43 lascio l’ombra celeste - azzurra ed entro in pieno sole, in prossimità della sella. La neve, finora polverosa, cambia immediatamente: al di sotto di un lieve strato morbido si è formata una placca gelata. Affronto la breve salita (ca. 110 m) fino allo skidepot con i rampanti. Per la prima volta non posso arrivare in vetta con gli sci ai piedi: anch’io mi adeguo a quello che fanno tutti. L’ultima cresta di 170 m lineari (non proprio banali senza la piccozza) richiedono attenzione, anche se i ripetuti passaggi hanno creato delle orme ben incise. Dopo 2 h e 55 min di piacevole salita posso affermare Poncione Val Piana geschafft!
 

                                         Poncione Val Piana (2660 m)
 
Qualcuno mi riconosce: “ma tu sei siso!?” Non immaginavo di essere tanto noto. Marinella e Mario, che mi seguono su Hikr.org, mi hanno sgamato...

Condividerò con loro la discesa su neve polverosa: la più bella di sempre nella Val Cavagnolo. Il rituale brindisi con un calice di Prosecco suggella la stupenda escursione sulla neve della Val Bedretto: salute Marinella, salute Mario!

 

Dedico la conquista di questa cima al guardiano storico della Capanna Leìt, che ci ha lasciati due giorni fa: buon viaggio Guido!

 

Tempo totale: 4 h 15 min

Salita: 2 h 55 min

Dislivello in salita: 1050 m

Quota massima: 2660 m

Quota minima: 1616 m

Sviluppo complessivo: 9,8 km

Difficoltà: PD+

SLF: 2 (moderato)

Libro di vetta: no

Coordinate Poncione Val Piana: 677'864 / 145'800

Copertura della rete cellulare: Swisscom buona

Partecipanti: Marinella, Mario, siso.

Hike partners: siso


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (12)


Post a comment

Francesco says:
Sent 23 January 2019, 18h32
..Certo che andare nei giorni feriali,è tutta un'altra storia.

Ciao amis, buone sciate.

siso says: RE:
Sent 23 January 2019, 20h04
Si deve concedere qualche piccolo privilegio ai diversamente giovani…

Ciao amis,
a presto!

Sent 23 January 2019, 20h04
beh, adesso sono stufo di vedere gite fatte e strafatte. Ciao, siso

siso says: RE:
Sent 23 January 2019, 20h34
Io, invece, apprezzo anche rifare gite molto note. Con il bel tempo e buona neve mi danno comunque soddisfazione. Questa cima non la raggiungevo da ben sei anni, ma ci tornerei volentieri anche domani. Inoltre, non è facile trovare itinerari inediti, che siano alla mia portata e la cui partenza sia raggiungibile in tempi ragionevoli. Non da ultimo, non mi dispiace poter scambiare qualche chiacchiera con altri escursionisti. I luoghi remoti e sel-vaggi sono forse più stimolanti, ma per altri aspetti anche un pochino inquietanti, soprattutto con tempo incerto o nebbia. Sono una persona semplice e mi accontento di poco!
Ciao Roby,
siso.

tignoelino says: RE:
Sent 25 January 2019, 21h27
Ciao, siso, sai che seguo le Tue belle escursioni: forse invidioso perchè sono al palo. Non sopporto più il freddo.
roby

Daniele66 says:
Sent 23 January 2019, 21h02
Bella siso come sempre alla grande..........Daniele66

siso says: RE:
Sent 23 January 2019, 21h24
Grazie Daniele; buone condizioni in Val Bedretto (almeno sul versante all'ombra)!
Ciao,
siso.

Alpingio says:
Sent 24 January 2019, 08h09
Bellissimo... io ero su sabato e non ho visto niente, mi viene da piangere!!
Avete visto la truna che abbiamo fatto in cima?
ciao
Giovanni

siso says: RE:
Sent 24 January 2019, 10h37
Ciao Giovanni!
Sì, la vostra truna era utilizzata alla grande da uno skialper, che si godeva il sole e il panorama di vetta.
Giornata irripetibile per le condizioni della neve e per il vento di bassa entità. Il freddo era sopportabile.
Ciao,
siso.

Alpingio says: RE:
Sent 24 January 2019, 11h05
Ahahahah! :)

GIBI says:
Sent 25 January 2019, 21h46
Bella escursione Siso e quanta bella luce nelle tue foto, per quanto riguarda il Capannaro della Leit penso sia la stessa persona che una volta mi fermai a dormire un sabato sera in capanna, eravamo solo io e lui in quanto era stata una giornata pessima di continui temporali e ad un certo punto alzò il coperchio di una delle panche in legno nel refettorio e mi fece provare tutte le grappe che aveva lì ...

ciao Giorgio

siso says: RE:
Sent 26 January 2019, 10h17
Guido era una persona disponibilissima, che ha dato molto alla società e non solo nell'ambito della SAT o del Velo Club Mendrisio.
Ciao Giorgio,
buon fine settimana!
siso.


Post a comment»