COVID-19: Current situation

Pizzo dell'Alpe Gelato


Published by Andrea! , 7 February 2018, 22h59.

Region: World » Switzerland » Tessin » Locarnese
Date of the hike: 3 February 2018
Ski grading: AD+
Waypoints:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Rosso di Ribia   I   Gruppo Pizzo Quadro 
Height gain: 1470 m 4822 ft.
Route:16,2 km a/r
Access to start point:Cimalmotto (Svizzera).

Il Pizzo dell'Alpe Gelato rappresenta una gran bella gita di scialpinismo nella valle di Bosco Gurin e poterlo abbinare con un giro ad anello e la discesa del Canalone Nord, lo rende un giro al top.

Arriviamo belli gasati a Cimalmotto e nella fretta di partire ci fermiamo subito nel primo parcheggio all'imbocco del paese, in realtà si potrebbe andare ancora un pochino avanti con la macchina ma in ogni caso passare per Cimalmotto è davvero piacevole. La gita inizia ufficialmente con la discesa al ponte Fiümigna per cui converrebbe aspettare a montare le pelli sotto gli sci ed affrontare questo tratto con il giusto assetto da discesa.

Superato il ponte ... occhio a non perdere l'equilibrio ... ci innalziamo nel bosco seguendo il sentiero che conduce all'Alpe di Sfii dove la sosta giusta dura lo stretto necessario ... qui fa parecchio freddo. In fondo alla valle si intuisce il vallone di salita e noi proseguiamo costanti finchè il vento non inizia a martoriarci. Davanti a noi ci sono tre persone a non più di 30/40 minuti che stanno tracciando ma il vento in breve ricopre nuovamente la traccia .. uff ...

Alla base dell'ultimo pendio che conduce al colle ci fermiamo 3 minuti in mezzo ad uno spicchio di sole per illuderci di scaldarci almeno un pochino. Affrontiamo le ultime inversioni e giunti al colle per fortuna troviamo un pochino di riparo pochi metri sotto. Riusciamo così a prepararci con ramponi e picozza per affrontare la dorsale finale fino a toccare la vetta di questa bella montagna.

Tornati agli sci ci buttiamo nel pendio reso duro dal lavoro del vento ed andiamo all'imbocco del canalone. L'ingresso dovrebbe essere la parte più ripida dell'intero canalone e trovando neve dura e una sorta di mega-sastrugio nel centro ci troviamo costretti ad affrontarlo in derapata. Superato questo breve muretto possiamo catapultarci nello splendido canalone, veramente affascinante e con pendenze adatte allo sci senza essere mai estreme.

Le condizioni non sono al massimo ma si riesce comunque a sciare bene anche se qualche blocco ghiacciato interrompe un po' la continuità. Dopo qualche foto a nastro imbocchiamo la seconda parte del canalone, sovrastata da verticali e imbiancate pareti che creano un grandioso contesto di selvaggio. Qualche bella curva in polvere per poi ritrovarsi ancora in una situazione meno confortevole ma comunque sempre sciabile.

Giunti al termine del canalone ci prendiamo un attimo di pausa per "rivedere" il tragitto appena percorso: straordinario. Qualche foto presa da lontano di questo canalone lo fa sembrare un'impresa impossibile o adatta a pochi ma in realtà la situazione sul campo è ben più gestibile di quello che si potrebbe pensare ... ovviamente se ci sono le condizioni di sicurezza.

Ora non ci resta che affrontare il rientro a Cimalmotto seguendo la lunghissima valle come se fosse una pista da fondo, con la "beffa" di un ripellaggio, a metà strada, per risalire solo pochi metri. Ma a fine giornata quel che ci ricorderemo non sarà certo questo noioso tratto ma la splendida gita di scialpinismo.

Ma che bel canalone ...

Hike partners: Andrea!


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (8)


Post a comment

blepori says:
Sent 8 February 2018, 07h02
mitico! gita favolosa, che invidia. Ciao Benedetto

Andrea! says: RE:
Sent 8 February 2018, 12h54
Concordo, gita favolosa.
Più avanti nella stagione si potrebbe fare al contrario risalendo il canalone e con le ciaspole scendere dalla "via normale".
A.

blepori says: RE:
Sent 8 February 2018, 12h55
si con le ciaspole è forse più semplice perché rendono meglio sul ripido in salita che in discesa, ci penso. A presto Benedetto

Zaza says: RE:
Sent 8 February 2018, 13h18
Ciao Benedetto

Ho previsto questo giro come ciaspolata da diversi anni, orginalmente ancora con povero hurluberlu. Salita da Sfille, discesa nel canale. Sarebbe un piacere con una bella neve polverosa! Se ti attira, fammi sapere...

Ciao, Manuel

irgi99 says:
Sent 8 February 2018, 09h30
proprio una bella gita.... Braviiii!

Andrea! says: RE:
Sent 8 February 2018, 13h26
Grazie.
Bell'ambiente e bella discesa ... solo il rientro decisamente poco sciistico.
A.

danicomo says:
Sent 8 February 2018, 11h53
Bellissimo...

Andrea! says: RE:
Sent 8 February 2018, 13h27
Super gita.
Solo peccato per il vento che ci ha rovinato un po' le condizioni ... ma meglio dare priorità alla sicurezza che alla polvere.
A.


Post a comment»