Tour del Sassariente


Publiziert von ivanbutti , 5. Mai 2013 um 21:23. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Locarnese
Tour Datum: 4 Mai 2013
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Cima dell'Uomo 
Zeitbedarf: 7:00
Aufstieg: 1622 m
Abstieg: 1611 m
Strecke:Km 19,2
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Autostrada A8/E62 Milano/Como-Chiasso, A9/E35 verso Como,ingresso in Svizzera a Chiasso,autostrada verso Locarno, uscire a Riviera e seguire la strada cantonale della Val Verzasca fino a Gordola. Parcheggio gratuito con posti limitati vicino alla chiesa di Gordola.

ivanbutti Il Sassariente lo avevamo visto tante volte andando in Val Maggia o Val Verzasca, e la sua cima mi aveva sempre attirato. E così arriva la giornata dove provare a salirlo, e decidiamo di farlo partendo dal basso, dal paese di Gordola. Lasciata l'auto vicino al campanile, imbocchiamo il sentiero che parte proprio lì dietro; esso sale nel bosco in modo graduale e così non è mai stancante, ricorda un pò quello che porta a Bardughè. Il primo nucleo di case che troviamo è quello di Bazzadeè; anche se non tutti gli edifici sono ristrutturati, il posto è davvero incantevole, il classico balcone sopra il lago, impreziosito da alcuni affreschi sui muri di alcuni edifici. Proseguiamo e dopo poco arriviamo ai monti di Motti, anche essi molto belli e ben tenuti, ma ciò è già più prevedibile in quanto sono serviti da una bella strada asfaltata. Il tempo, inaspettatamente in base alle previsioni , anche quelle mattutine di radio Svizzera, è tutt'altro che buono; sul Tamaro, che è appena lì di fronte, c'è un bel nero d'acqua. Ed infatti poco dopo aver lasciato i Monti  l'acquazzone ci prende in pieno, anzi all'inizio, solo per qualche minuto, è sotto forma di grandine fine. Fuori mantelle, copri-zaino ed ombrelli, e proseguiamo. La pioggia vera e propria tutto sommato non dura moltissimo, forse meno di mezz'ora, ma poi continua a gocciolare fin quasi a mezzogiorno. Arrivati in prossimità del Muro dei Polacchi, dove troviamo ancora un pò di neve, per qualche minuto non capiamo bene il cammino da prendere, poi lo individuiamo e così arriviamo ad imboccare le passerelle di legno che sono fondamentali per potere raggiungere la vetta; camminiamo con molta prudenza, visto che sono fradice d'acqua e in alcuni punti ricoperte anche di grandine, ma arriviamo comunque in vetta senza problemi. La vista è notevole, nonostante il tempo non ottimale che ci preclude parzialmente la vista  verso la Verzasca. Dopo una sosta breve, ripartiamo perchè vogliamo evitare che l'acquazzone riprenda vigore mentre stiamo scendendo sulle passerelle; mentre percorriamo il bel sentiero che ci porta ai Monti della Gana pioviggina. Arrivati ai Monti che già conosco, entriamo nel giardino di un'abitazione chiusa che ha un piccolo porticato sotto il quale ci ripariamo per il pranzo, anche se nel frattempo ha smesso di piovere, ed anzi dopo un pò un bel sole caldo ci allieta. Alla ripartenza decidiamo di seguire la strada asfaltata, visto che comunque non passa praticamente nessuno. Arrivati ai Monti di Ditto la lasciamo, e per sentiero rientriamo a Gordola, transitando prima dalle frazioni alte poste in posizione panoramicissima sul lago e sul piano di Magadino; chiudiamo così con soddisfazione un giro davvero bello nonostante il tempo non ideale. 

Oggi dopo un po di indecisione tra le varie mete decidiamo di 
andare al Sassariente,un bella montagna che abbiamo visto varie 
volte dall'auto mentre ci si avvicina alla Val Verzasca.
La meteo dovrebbe essere discreta e non prevederebbe acqua.
Avvicindoci a Locarno verso nord un bel po di nuvole ma arrivati a 
Gordola ci sono ampi spazi di azzurro e partiamo fiduciosi.
L'anello prevede di salire ai Monti di Motti passando per Bazzadeè.
La vista sul lago salendo da Gordola è già notevole ma a Bazzaeè 
il balcone sul Lago Maggiore è davvero incantevole!
Arrivati ai Monti di Motti un po di foto al laghetto e alla Val Verzasca
ma intanto il nero avanza e ripartiti per il Sassariente ci becchiamo un bel 
acquazzone con grandine annessa!
Tra imprecazioni per i previsori della meteo che oggi hanno sbagliato alla grande
proseguiamo verso l'alpe di Foppiana e poi ancora su all'inizio del sentiero
attrezzato per la vetta del Sassariente. 
Belle scale aeree ben attrezzate,corde di sicurezza , un gran bel lavoro!.
Suni oggi è come sempre in ottima forma e munita di impermeabilino rosa
sale senza problema il sentiero attrezzato e siamo tutti contenti in vetta 
al Sassariente, un vero balcone panoramico sul lago e sulla Val Verzasca.
Oggi il panorama non può mostrare il meglio di sè vista la meteo incerta ma
comunque è un gran bel vedere!
Dopo un po di relax e le foto di vetta scendiamo con cautela la parte attrezzata 
oggi bagnata e scivolosa e poi proseguiamo l'anello andando con lungo
traverso verso i Monti della Gana. 
Prima volta ai Monti della Gana ma davvero una bella impressione, anche questo 
posto è incantevole con baite perfette e vista spaziale sul lago!
Facciamo la meritata sosta pranzo in allegria e finalmente arriva il sole che rende 
ancora più bello il panorama e il Sassariente che ora si staglia tra l'azzurro!
Parliamo un po con un alpigiano e poi scendiamo verso i Monti di Ditto e poi su
sentiero (stranamente parrebbe chiuso e con segni cancellati) verso Gordola
dove chiudiamo contenti e soddisfatti questo bel anello ammirando il Sassariente 
che da quaggiù sembra lontanissimo!
Grazie agli amici per la bellissima giornata passata insieme;
un grazie a Suni anche oggi perfetta compagna di escursione!

beppe Come ben descritto da Ivan e Gabri  gran bel giro raggiungendo la vetta del Sassariente da dove si gode un panorama notevole anche se oggi un pò limitato dalle nuvole.
Anche oggi un'altra bella giornata in montagna in ottima compagnia.

Tourengänger: ivanbutti, beppe, Lella, Gabri

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (7)


Kommentar hinzufügen

rochi hat gesagt:
Gesendet am 5. Mai 2013 um 21:42
Gran bel Giro, bravi.
Un paio di settimane fa vi ho anticipati in modo praticamente identico ( http://www.hikr.org/tour/post63601.html ) con solo due differenze:
- neve cattiva in alto
- discesa sino a Cugnasco e poi a Gordola su asfalto.
Buona montagna, ciao.
Rocco.

Gabri hat gesagt: RE:
Gesendet am 5. Mai 2013 um 23:54
Davvero un bellissimo giro con
posti e balconi panoramici incantevoli!
Noi neve solo per un piccolo tratto ma in compenso
sentiero alquanto umido!
Buone escursioni
Gabri

zar hat gesagt:
Gesendet am 6. Mai 2013 um 10:00
bravi, ragazzi !!!
eravamo lì vicini ma noi l'acqua non l'abbiamo presa...;-)
ciaooo
Luca

beppe hat gesagt: RE:
Gesendet am 6. Mai 2013 um 10:34
Bravi anche a voi
grazie
ciao
Beppe

Alberto hat gesagt:
Gesendet am 7. Mai 2013 um 14:28
e si,la meteo era completamente diversa da quello che avevano annunciato: pure io mi son preso un po di acqua e grandinella,ma fortuna vuole nessun acquazzone,complimenti per la gita! Ciao

Gabri hat gesagt: RE:
Gesendet am 7. Mai 2013 um 21:07
Ciao Bradipo,
le mitiche ghette sabato ti sarebbero servite!!!
Grazie e a presto
Gabri

Alberto hat gesagt: RE:
Gesendet am 11. Mai 2013 um 13:40
le avevo.....ma non ho avuto il piacere di doverle usare: non abbiamo preso tant'acqua,giusto una pioggerella di qualche minuto.....poi ovviamente 4 belle orette passate al riparo e al calduccio! Alla prossima.....doccia!


Kommentar hinzufügen»