Monte Pizzòccolo (1581 m): una serena giornata in allegra compagnia!


Publiziert von Gabri , 4. Mai 2013 um 20:34. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum: 1 Mai 2013
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 5:00
Aufstieg: 914 m
Abstieg: 914 m
Strecke:quota bivio m.725 - malga Valle m.1331 - loc. Le Merle/Dos delle Prade m.1352 - bivacco Due Aceri m.1566 - monte Pizzòcolo m.1581 RITORNO: loc. Le Merle/Dos delle Prade m.1352 - Piles - rifugio Cà Prada m.1117 - San Urbano m.872 [p ] - quota bivio m.725 [p ]
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Autostrada A4 uscita Brescia Est. Seguire per Lago di Garda/Riva del Garda. All'uscita da Toscolano Maderno svoltare a sx direzione Sanico seguire poi i cartelli CAI per Rif. Pirlo allo Spino. L'ultimo tratto di strada è piuttosto ripido e stretto su cemento e sterrato percorribile però con qualsiasi auto. Posteggio poco dopo la Croce di Ortello lungo la strada, nei pressi di una strada sulla dx con indicazione Via delle Creste scritta su un muretto oppure poco sopra alla Cappella di Sant'Urbano
Unterkunftmöglichkeiten:bivacco Due Aceri sempre aperto
Kartennummer:Lagiralpina lago di Garda - kompass lago di Garda/monte Baldo

Le previsioni meteo a ovest e nel Ticino sono assai negative,
sembra meglio verso est. E allora andiamo a scoprire la vista e il 
panorama che si vede dal Monte Pizzoccolo verso il Lago di Garda.
Il tempo non può deludere oggi, un evento storico pare avverarsi!! 
Finalmente abbiamo il piacere di camminare con Daniela e Angela 
che per un motivo o per un altro dopo la fugace comparsa alla Cristallina
il Bradipo teneva a debita distanza dalle "ferrari".
Arrivati a Toscolano Maderno la meteo non è esaltante ma niente 
pioggia e il sole comincia a fare capolino.
Iniziamo la salita prendendo il sentiero 11 che tra bei boschi 
della Valle della Prera, arriva alla Malga Valle e poi con ultimo strappo
porta allo Sguas dele pile dove confluisce con il comodo sentiero N.5 
che porta in 20 minuti senza problema alcuno in vetta al Monte Pizzoccolo .
Intanto il sole non manca anche se la vista sul lago e sulle montagne oggi
non è al top! Bisogna sapersi accontentare, ma in un giorno limpido la vista da
quassù deve essere davvero spettacolare!
Angela e Daniela, ridendo e scherzando, sono arrivate senza problema e 
paiono soddisfatte della giornata.
Dopo un po di foto e di ammirazione dalla vetta si fa l'ora di pranzo.
Ci accomodiamo su un comodo tavolo con panchine, do a Suni la solita 
Manzotin e poi abbiamo tutto il tempo di mangiare e rilassarci in allegria
tra battute e argomenti più impegnati (non mi ricordo più quali eh eh).
Poi iniziamo la discesa che ci porta verso il Passo di Spino e poi 
giù verso S.Urbano dove infine chiudiamo l'anello.
Angela lancia l'ottima idea di un buon gelato al lago! 
Tutti daccordo e allora andiamo a Toscolano a 
concretizzare la dolce idea da degustare in riva al lago!
 
Giornata serena e rilassante,allietata dalla presenza di Angela e Daniela
con cui abbiamo scherzato  su tutto!
Un grazie a tutti gli amici per la bella giornata passata insieme,
un grazie  a Suni anche oggi perfetta compagna di escursione!

beppe  Oggi la giornata causa molta foschia è stata scarsa di panorami ma ricca di tanta allegria .
Grazie a tutti gli amici per la bella e serena giornata  trascorsa insieme.

ivanbutti Poco da aggiungere a quanto scritto dall’amico Gabri. Giornata passata in relax e spensieratezza, anche grazie alla presenza di Angela e Daniela, che si sono immediatamente sintonizzate nel clima del gruppo e che speriamo di rivedere presto. La cima  è semplicissima
e in posizione certamente panoramica, anche se vista la giornata noi lo abbiamo potuto
ammirare poco.


Vista da Alberto:   Gabriele mi chiede cosa ho intenzione di fare per il 1° maggio: le idee non mancano ma vista la meteo incerta è meglio scegliere un itinerario con possibilità di ricovero. Secondo quello che i meteorologi dicono,verso est è meglio e mi propone il monte Pizzòcolo e gli dico che va bene a patto che il percorso sia di dislivello non eccessivo e su buon tracciato: da ciò che capisco (capire Gabriele è come leggere i geroglifici sulle piramidi he he he) pare fattibile. Avviso Angela con sms.....ma prima di avere risposta,bisogna che si prenda del tempo per l'importante decisione (è molto timida): di norma riesce a sapere se può,qualche ora prima della partenza he he he!

Angela riesce a contattarmi e mi dice che ci sarebbe anche Daniela: benone,Cip & Ciop ritornano a far coppia e quindi ne succederanno di tutti i colori,ma almeno Angela,riesce più facilmente a partecipare. Daniela giustamente,mi dice il suo problema ad un ginocchio e gli spiego ciò che si farà (o meglio credevo di fare). Vorrei evitargli un dislivello a cui non è da tempo allenata e possibilmente con tracciato abbordabile,non troppo ripido e facile anche in caso di pioggia e ovviamente con un rifugio come riparo. Il Gabri dice di non preoccuparsi,non c'è problema (molto difficile da credere) si fa quel che si può.....Mha!

Così ci troviamo alle 5,30 a casa mia,poi ci avviamo per ritrovarci con Beppe,Ivan e Gabri a cui gli avevo detto che ci trovavamo al casello di entrata....qualche piccolo equivoco e ci ritroviamo all'area di servizio di Brianza sud (visto le necessità....meglio qua) dove riprendiamo il viaggio. In auto all'inizio l'atmosfera è frizzante,poi mi accorgo che sto parlando ai fantasmi.....osservo.....dormono......perfetto!!!!! Si procede tranquilli in un silenzio propizio: dopotutto si sono svegliate presto,un pisolino bisogna concederglielo,quindi il Bradipo se ne sta zitto (cosa che lo Scoiattolo non apprenderà mai hi hi hi)!

Quando si svegliano,riprendono la parola.....ma intanto arriviamo al parcheggio dove ci si prepara e non nascondo la mia preoccupazione per Daniela: non conoscendo la zona mi devo affidare alla tecnologia (GPS) che il Galaxxxxxiano sfrutta dato che non conosce altro sistema. Già salendo in auto capisco che stiamo per fare un altro percorso e spero almeno che ci si possa portare il più in alto possibile: alla mia domanda sul percorso che non rispecchia le mie aspettative,la risposta è stata la classica che ci si può aspettare....."e,ma questa è l'unica traccia che ho potuto scaricare". Fortuna vuole mi sono documentato su ben 3 libri che ho a casa e descrivono con tanto di cartina vari tracciati. Gabriele spiega che poi si scende ......di là?!?!......giro ad anello.....! Partiamo alle ore 8,25 la strada sale decisa,con una pendenza molto forte,(le ginocchia mi entravano quasi in bocca) ma al momento Daniela va bene,mentre Angela.....benone. Angela anche oggi ha con se la pecora merinos color celeste.....strano,ma la sciarpa e gli scaldini?.....io avevo optato per il pigiama felpato che ho messo sotto i pantaloni,dovessero calare le temperature e fare acqua,non sarebbe stato male.

Si chiacchera e finalmente le ragazze fanno conoscenza con le "Ferrari" che,stranamente riescono ad avere una pazienza notevole nel sostare frequentemente per aspettare gli ultimi: strano che non sia nevicato he he he! Devo ammettere che non ho mai visto una cosa del genere: MI COMPLIMENTO!!!!! .....incredibile ma vero,avete fatto una cosa che vi fa onore!!!!!! Come sempre dico le cose come stanno ed è giusto mettere in risalto anche questo particolare di non poco conto,che credo essere stato ben gradito da Angela e Daniela che ben si sono "amalgamate" al gruppetto.....(Angela ha rischiato anche di farsi il ritorno a piedi fino a casa).....oggi hanno fatto cinema più che a sufficienza con quella sagoma del Gabri (la pentola di fagioli). Alle 11,00 siamo al bivacco Due Aceri dove non riusciamo ad entrare: ma che strano,non c'è serratura e non si entra.....e vi è scritto pure di chiudere la porta.....ma se manco non si apre.....poco sopra eccoci alla chiesetta,anche questa di difficile accesso......mha,e pochi passi ancora siamo in vetta dopo ben 860 di dislivello!

Dopo le foto di rito ecco che Gabriele rice la telefonata di Max,l'Elefantone delle Alpi che ci da la triste notizia: altro che brasato con polenta.....per molti altri fine settimana sarà condannato al sacrificio....lavorare....lavorare.....lavorare he he he......noi dalla triste notizia che ci ha scioccato hi hi hi,ci rotolavamo in pianti irrefrenabili.....di risate a cui si aggregavano gli escursionisti che vi giungevano ha ha ha! Vai Max,alza il P.I.L. e tieni alto il nome del' ITALIA che lavora!!!!! Ebbene,dopo esserci piegati in due dalle risate per la gran fortuna che Max ha avuto he he he,prendiamo posto a tavola e mentre si mangia ecco che vedo uno entrare nella chiesetta.....lo seguo e gli domando come abbia fatto.....spingendo la porta e non tirandola......HA! Noi,in 6 non abbiamo capito una mazza.....che figura!!!!!!!! Approfitto per togliermi il pigiama felpato a cui erano increduli tutti quanti: quando dico una cosa,quella è,perché reale,quindi mostro "l'accessorio" e ovviamente non potevano mancare le risate: poi ci si mette anche Angela con il suo "cul".....mi spiega cosa vuol dire essere "cul".....ma onde evitare equivoci rammento che al Bradipo tale parola mette inquietudine e ribadisco la mia decisa presa di posizione,confermando che sto dalla parte della sponda giusta. Mi piacciono i tuberi.....patata in primis!!!!

Dopo esserci presi una doverosa pausa e visto che il sole veniva oscurato dalle nubi,si decide per scendere piano piano e ci incamminiamo alle 13,30 verso il tracciato che ci avrebbe consentito di fare un anello: credo che Daniela e Angela in questa giornata,si siano fatte gli addominali a furia di risate a discapito del povero Bradipo che veniva preso di mira dallo Scoiattolo di Samarate il quale,comincia a raccontare alle ragazze,definendole "il mio harem"che io....io????? non volevo portarle in gita con gli scalmanati: sembrava una frana senza termine,parlava a ruota libera,un tir senza freni che scendeva per una strada ripida. Tengo a precisare (ridendo Angela in auto mi dice come mi è venuta in mente la parola "harem".....gli spiego che è frutto dell'unico neurone superstite che si aggira nei 4 locali "la bogia" ubicati sopra il collo del Gabri he he he) che il Bradipo non ha colpa se gli amici organizzano al sabato invece della domenica.....non ha colpa se smonta di notte ed è obbligato ad andare di domenica.....ed eventualmente costretto a fare una cosa a parte perché gli vengono proposte assurdità che CIP & CIOP non possono affrontare ,sia con bel tempo che con cattivo tempo.....non voglio fare brutta impressione,ma essere coerente con ciò che dico e scrivo.....basta leggere e capire ciò che si legge,vero?!!!!!!

Ad un certo punto,alla località Le Merle,invece di andare per il rifugio Pirlo prendiamo a sinistra,poi il "Galaxxxxxiano" si accorge che abbiamo sbagliato percorso perché a furia di sparare castronerie non è stato attento nella lettura del "baracchino" che gli segnala la traccia e quindi eccoci su un percorso non "scaricato"......ma che paura,vuoi vedere che non andiamo a casa? Chi va in giro con tale oggetto,il GPS,e non lo guarda per controllare il tracciato e come chi ha la cartina e la lascia a casa.....LASCIO A VOI L'ESPRESSIONE MIGLIORE he he he! Comunque,visto la direzione e l'esperienza di alcuni (Bradipo compreso) eravamo tranquilli di poter riuscire a far ritorno,non solo,abbiamo evitato di allungare il giro di alcuni km. e di conseguenza è stato reso più appetibile e meno sofferente il rientro nei confronti di Daniela,soddisfatta anche per la raccolta di alcuni esemplari di fiori a cui è appassionata.

Per dovere di cronaca è andata bene così,inoltre Angela e Daniela hanno riscontrato e confermato che è stata proprio una bella escursione,sotto vari punti: bel tempo, simpatica compagnia,spirito di gruppo , (non ho mai visto il Gabri attendere così spesso l'arrivo degli ultimi....) e infine dalle chiacchere dello Scoiattolo (che incò al ma fà una testa quadra: menu mal che seri minga in auto in sema he he he). Ovviamente per evitare illusioni alle ragazze.....dislivello, km. e tempistiche di oggi, sono una rarità.....però se volete aggregarvi ugualmente e non avete problemi a fermarvi ad aspettare coloro che proseguono lungo l'itinerario.....SICURAMENTE SI FARÀ AVANTI QUALCUNO PER NON LASCIARVI SOLE,RINUNCIANDO ALLA VETTA.....VERO?????!!!!!!......e non mi riferisco al solito Bradipo he he he......vi ho incastrati bene bene!

Oggi è stata una giornata piacevole,forse di una rarità irripetibile....però,chissà.....Il divertimento non è mancato,come il buon gelato che ha allietato la sosta in prossimità del lago.

In auto,dopo 15 minuti,ecco che cala il silenzio.....un'occhiata allo specchietto retrovisore dove ben si nota che Angela dorme e Daniela pure,nonostante le ciondoli la testa,mentre io cerco di rendere la guida il meno "disturbatrice" possibile e chissà che riescano a sonnecchiare fino a casa,non sarebbe male! Ma non è stato così,a causa di un uccellino kamikaze che si è schiantato sul parabrezza,Daniela si sveglia di colpo,purtroppo anche i volatili sono come il Gabri......perdono il segnale!!!! A proposito: Angela e Daniela hanno potuto dormicchiare perché erano sole e con me in auto.....con Gabriele sarebbe stata impresa ardua hi hi hi!!!!!

Vorrei anche aggiungere una cosa: personalmente non vorrei che a causa mia Angela e Daniela trascurino amicizie di lunga data,quindi cercherò di essere meno “invadente”. L'amicizia è come una fiore: se la coltivi bene si è appagati ma se la si trascura....muore!


 

Ciao a tutti e alla prossima!


 


Tourengänger: ivanbutti, Alberto, beppe, Gabri, angy, danielina

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (2)


Kommentar hinzufügen

clotilde hat gesagt: commento x Alberto
Gesendet am 8. Mai 2013 um 16:02
"L'amicizia è come un fiore:se la coltivi bene si è appagati ma se la si trascura....muore!"

P:S: Aspetto sempre un sms da novembra
Ciao

Alberto hat gesagt: RE:commento x Alberto
Gesendet am 9. Mai 2013 um 15:27
Strano,ti ho telefonato e non rispondevi,tantè vero che ho lasciato gli auguri di Buon Natale sulla tua segreteria telefonica: dopo due settimane,mi giunge l'sms che non è stata ascoltata,ma sicuramente hai visto chi ti ha chiamato. Ora,io il passo l'ho fatto nonostante i vostri impegni da nonni,non pretendo che mi si telefoni o mi si mandi un sms (costi eccessivi....forse) ma una mail: qui hai scritto,quindi leggi,quindi voi sapete e se volete,avvisatemi. Come ben ricordo,ho già provveduto ad avvisarvi per alcune gite ma avevate impegni.....in questo caso,come dico ad altri amici impegnati,sapete come stanno le cose,se volete avvisatemi. Mi pare corretto e più semplice. Quindi,visto che le mail al momento non costano nulla,avvisami quando siete liberi (esempio: se Giuseppe non lavora.....penso che stia lavorando e quindi magari è stanco,se non dovete accudire i nipoti o altri obblighi) tenendo presente che non sempre vado su internet....in quel caso,come ben sanno gli amici,o mi telefonano (visto i turni meglio sms) o mi avvisano via sms. Non credo che vi siano altre soluzioni.....e da novembre a oggi non hai avuto tempo per mandarmi una mail?......penso che di escursioni non ne abbiate potute farne molte sia con me o con il resto del gruppo (a parte le levatacce,i dislivelli e le ore di cammino) visto gli impegni..... infatti anche alla Garzonera mancavate. Chiederò agli amici di includervi nella mail,ovviamente,come potete constatare,io spesso non vado insieme,però,potete aggregarvi a loro,magari la mia idea è di basso livello,non ci sono problemi e nessuno di noi ha firmato un contratto! "L'amicizia è come un fiore:se la coltivi bene si è appagati ma se la si trascura....muore!".....vale per tutti!!!!!! Ciao!


Kommentar hinzufügen»