SKT Massone (2161 m)...un classicone...


Published by tapio , 26 March 2013, 17h45. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Piemonte
Date of the hike:22 March 2013
Ski grading: PD
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 1 days
Height gain: 1100 m 3608 ft.
Height loss: 1100 m 3608 ft.
Route:Taulin (1088 m) – Alpe Loccia (1107 m) – Alpe Vecchia (1179 m) – Alpe Frera (1299) - Alpe Campallero (1569 m) – Alpe Nuova (1811 m) – Monte Massone (2161 m) – ritorno per la stessa via
Access to start point:Omegna - strada dellla Val Strona - a Chesio salire a destra fin dove possibile
Maps:Carta dei Sentieri Valle Strona (della Comunità Montana)

bigblue:  


Surfcasting.....Intra - Suna........gran bel lancio!!!
Splaaash!!!....eccola là .....l' esca è calata, giusta giusta, nello scalino di risacca!


Abboccherà?….ci vuole pazienza....molta pazienza.....tutta la notte.....ronfi...ronfi.....


La pinna sfavillante del predatore appare, a sfioro d' acqua scivola la sinuosa argentea figura....

Prima indifferente, poi incuriosito, si avvicina all' ultima linea dei frangenti.....
si gira...si rigira...il vortice è continuo....è combattuto....cheffare:

Tuffarsi? rotolare nello schiumare dell' onda in così bassi fondali?.....un duro lavoro!

Forse la pastura, non la sua preferita.... o la fame non così tanta......

…..la sagoma del pescione si inabissa....meglio veleggiare verso mari calmi e conosciuti!

 

Il mio lancio? .........perfetto!
Relazioni dello stesso giorno confermano.... l' esca? Vallesana sopraffina.....
Vabbè, mangerò quel che passa al convento!

 

….one...one...il Massone....classicone!


Nel Pia-slang, il classicone, oltre che piatto della mia tradizione familiare, sta ad indicare, tutta quella serie di cucuzzoli che, a due passi da casa, “si guardano” nel lago.....il classicone - è comodo!

Lui il Massone, non è “a vista” ma altrettanto vicino!

Vivo il quartetto: Schilthorn, Nefelgiù, Blinnenhorn e lui, si lui, la mia quarta di inizio “carriera”!
.....devo essere sincera? panorama niente da dire, non di certo il mio percorso...salva la prima parte....tutto il resto è ….noiaaaaa...duro combattere gli infiniti rettilinei...un po' come il pedalare controvento!


….il mio “sentore” aveva già sentito.....l' esca lanciata è rimasta nell' onda...prima o poi......

Alpe Loccia dopo la travaglio-road...tutto è chiaro: Fabiuz prepara la “giacca”...con questa, ad honoris causa, diplomino “O.O.R”....ottimissimi ravanatori...è nostro....la giungla ci aspetta....tu Tarzan...io Jane!
Ad Altiora semper! 


http://www.youtube.com/watch?v=hU1Sil1vNuw
 
Sopra a un' onda stanca che mi tira su
Rotolando verso sud
..............
Ogni nome un uomo
ed ogni uomo e' solo quello che
scoprirà inseguendo le distanze dentro se .....
..................
La dignità degli elementi
la libertà della poesia,
al di là dei tradimenti degli uomini
è magia, è magia, è magia........

(Negrita - Rotolando verso Sud)  
((La dignità degli elementi
la libertà della poesia,
al di là dei tradimenti degli uomini
è magia, è magia, è magia...  La dignità degli elementi
la libertà della poesia,
al di là dei tradimenti degli uomini
è magia, è magia, è magia...  La dignità degli elementi
la libertà della poesia,
al di là dei tradimenti degli uomini
è magia, è magia, è magia...  La dignità degli elementi
la libertà della poesia,
al di là dei tradimenti degli uomini
è magia, è magia, è magia...   

 


tapio: Da Taulin (1088 m), punto di partenza odierno, ci dirigiamo, sci ai piedi, verso la vicina Alpe Loccia. Per superare l’agglomerato bisogna togliere gli sci, un esercizio che è senza dubbio la mia passione… Segue un bel traverso in cui l’elemento dominante sono i grandi faggi, muti testimoni dell’incessante passione degli uomini per la montagna. Il pensiero corre irrinunciabilmente a questi versi (Francesco Guccini – L’albero ed io):
 

Quando il mio ultimo giorno verrà dopo il mio ultimo sguardo sul mondo,
non voglio pietra su questo mio corpo, perché pesante mi sembrerà.
Cercate un albero giovane e forte, quello sarà il posto mio;
voglio tornare anche dopo la morte sotto quel cielo che chiaman di Dio.

Ed in inverno nel lungo riposo, ancora vivo, alla pianta vicino,
come dormendo, starò fiducioso nel mio risveglio in un qualche mattino.
E a primavera, fra mille richiami, ancora vivi saremo di nuovo
e innalzerò le mie dita di rami verso quel cielo così misterioso.

Ed in estate, se il vento raccoglie l'invito fatto da ogni gemma fiorita,
sventoleremo bandiere di foglie e canteremo canzoni di vita.
E così, assieme, vivremo in eterno qua sulla terra, l'albero e io
sempre svettanti, in estate e in inverno contro quel cielo che dicon di Dio


Versi… sì: chi ha il coraggio di chiamarla “canzonetta”?

Bene, da qui riusciamo ad evitare un ulteriore “metti-togli” salendo diretti sul pendio boschivo che ora si impenna e, raggiunto uno spazio aperto, ci spostiamo ancora verso destra e verso il bosco, perché ormai siamo “OR addicted”. Dall’uscita dal bosco seguiamo la cresta SE, e con ampi dietro-front ci portiamo alla confluenza della cresta SSW. Senza ulteriori cerimonie raggiungiamo la croce di vetta del Monte Massone (2161 m), nei pressi della quale, in un punto ben riparato effettuiamo la nostra pausa, con negli occhi il Verbano e le nostre montagne.

La discesa presenta pendii interessanti, e, in particolare all’inizio, ci vengono concesse belle curve. Più sotto la vera sfida è evitare i sassi: gli sci di Pia qualche lacrimuccia, sul terreno, la lasciano… sembra che la dura pietra vada ricercando i legni più vergini, negligendo quelli stagionati… Sotto di noi passa qualsiasi cosa: felci, ginestre, terriccio, fogliame, rigagnoli, sterpaglia, rametti, ogni tanto anche un po’ di neve: vogliamo forse snobbare i gradi di “OR” duramente conquistati sul campo? Dalla chiesetta dell’Alpe Loccia, un breve tratto di portage completa la gita massonica. Un’antica salita estiva - per quanto mi riguarda - in mezzo alla nebbia e alla pioggia…: il Massone oggi ha porto l’altra guancia, una guancia soleggiata, una guancia al riparo dai pericoli delle valanghe, una guancia di condivisione, anche se in quella condivisione il meno navigato sono io… ma basta esserne consci…

Grazie Pia, grazie Danilo.


bigblue:
Cosa aggiungere:
.....Almeno per Tapio, una nuova.....tettù ci stai prendendo gusto al "ravanozzi"....specialità del giorno lo "ski-di-misto"....rovi-erba-sasso? non ha prezzo!
.....Ho rivisto la croce del Massone, "impassibile" nel tempo: croci di vetta e "crocette" di libro...non fanno per me.
Fabiuz....ravanando, ravanando, alla fine più che la montagnola....è stato il divertimento e l' Ing ci aspettava col frustino:-)....essì, nemmeno la mia -tosse continuativa- lo ha impietosito! (urge ricovero!)
Grazie Da, Grazie Tapio.

Hike partners: tapio, bigblue


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (25)


Post a comment

Sent 26 March 2013, 18h20
sempre bello il " Buciun".
roby

tapio says: RE:
Sent 26 March 2013, 20h39
Come detto, averlo visto solo nella nebbia... meritava un ritorno di altro tipo... e così è stato!
Ciao, Fabio

tignoelino says: RE:
Sent 26 March 2013, 21h41
è fantastico, il Massone.
peccato che, negli ultimi anni, è difficile
tenere gli sci ai piedi.
ciao, roby

Amedeo says: ...un consiglio!! BRAVI
Sent 26 March 2013, 18h59
.....e fare l'ultimo pezzo di prato con un parapendio atterrando sul Lago di Mergozzo dove un motoscafo vi trascinerà facendo sci nautico per poi fare l'ultimo pezzo verso casa con una bici da corsa NO?? Mi sa che ci avevate pensato ma.........mi sa che il noleggio del motoscafo per ora è troppo costoso!! hahahahahaha
Bravi scatenati......non vi fate mancare niente (vino compreso)
Un caro saluto a tutti
Amedeo

bigblue says: RE:...un consiglio!! BRAVI
Sent 26 March 2013, 19h20
Amedeoooooo!!!
eheh:-)....bel consiglio! da ex-canoista, potrei risparmiare.....ci inseriamo due pagaiate....la bici c'è......ma alla fine....almeno una bottiglia di tinto!
Ciao Pia

Amedeo says: RE:...un consiglio!! BRAVI
Sent 26 March 2013, 21h29
Vi porto io una bella bottiglia di buon Bolgheri
con qualcosa di buono da mettere sotto i denti....io mi aggrego solo per questa parte....
Ciao
Amedeo

tapio says: RE:...un consiglio!! BRAVI
Sent 26 March 2013, 21h34
Vedrai che anche per questa parte non ci tireremo indietro... :-))

Ciao, Fabio

bigblue says: RE:...un consiglio!! BRAVI
Sent 26 March 2013, 21h34
beh....a questo punto, ti farei compagnia da subito.....Great!
Pg

Amedeo says: RE:...un consiglio!! BRAVI
Sent 26 March 2013, 22h40
Allora organizzeremo.......gita umana per me....per voi a vostra dimensione...con pappata e buon vino alla fine!!
Amedeo

skiboy1969 says: Pia o P2?
Sent 26 March 2013, 20h27
allora...........il compasso ce l'ho, la squadra pure...........
ho anche un cappuccio violaceo!!!!
chissà cos'altro dovrò fare per poter partecipare ad un'uscita della O R G?
M

tapio says: RE:Pia o P2?
Sent 26 March 2013, 20h35
...devi essere pronto al sacrificio supremo...: sentire le solette gemere!!!
ma sono sicuro che conosci molto bene quel triste suono...
Allora, alla prossima cinghialata, tutti O R G!!!
Grazie Marco, saluti dall'altra sopnda...
Fabio

bigblue says: RE:Pia o P2?
Sent 26 March 2013, 21h44
Fabiuz....anche l' Arcangelo Gabrielli cantare......si, allora si,
sei entrato....nell' O R G....sibilo sottile del Cobra 2............
Ciao dalla tua miglior-sorcia
Pia

bigblue says: RE:Pia o P2?
Sent 26 March 2013, 21h07
.....porto il goniometro.....ciao Grisù!
Pia

grandemago says: RE:Pia o P2?
Sent 26 March 2013, 21h32
Se vi occorre il napalm per disboscare fate un fischio......son qui che mi annoio!

bigblue says: RE:Pia o P2?
Sent 26 March 2013, 21h36
Ciao GrandeMago....porta, porta, tutto....serve....tutto!

tignoelino says: RE:Pia o P2?
Sent 26 March 2013, 21h37
L' è rivà ul diavul, dopo i riven i so fredei.

tapio says: RE:Pia o P2?
Sent 26 March 2013, 21h59
El diavul el ghà la gòna e quasi mai i culzon,
el diavul vestiss de dòna e quasi mai de omm
el diavul l'è vestii cumè quii di asicüraziòn
el diavul l'è dificil sia vestii de mascalzon...

El diavul ghà la facia de pan poss
però el sbaglia mai a fà i sò moss...


Mi fermo qui, penso sia abbastanza...

tignoelino says: RE:Pia o P2?
Sent 26 March 2013, 22h48
ok, sintonia totale Fabio.

Amedeo says: RE:Pia o P2?
Sent 27 March 2013, 15h57
.....beh, se parlate di diavolo, chi se non Bresci era stato dipinto come mandato dal diavolo.......non sono al vostro livello sci-alpinistico ed escursionistico......ma per il resto.....censura si impone!!

veget says:
Sent 26 March 2013, 22h14
E' sempre un classicone,....... presumo che oltre il bosco l'ambiente,sia stato di prim'ordine..............Il team ORG deve svolgere il propio compitino,finche i rododendri,fioriranno!!!!!(quest'ultima mi costerà l'amicizia)
Le vostre relazioni ,sono intriganti ,esiliranti,avvicenti,sopratutto divertenti.Bravissimi!!!!!
Ciao a Tutti .....Eugenio
P.S.Ho effettuato la stessa gita,il 15/02/2001, e con più neve a partire dopo il traverso del bosco di faggi,.

bigblue says: RE:
Sent 26 March 2013, 22h28
Caro Eugenio, sempre gentilissimo....ti ringrazio. Si, in tante volte (5 con questa) che ho fatto il Massone, mai in queste condizioni desertiche....già lo sapevo, ma il Guru nn voleva rischiare.....è stato cmq divertente per gli aggiornamenti ORG. A presto e saluta le Ragazze!
Pia

tapio says: RE:
Sent 26 March 2013, 22h33
Se continua così faranno in tempo a fiorire i ciliegi, i peschi e gli albicocchi e noi saremo ancora lì con gli sci nel bosco...
Grazie per i complimenti Eugenio: da una persona di fine ironia quale Tu sei, sono ancora più graditi!
Ciao, Fabio

bigblue says: RE:Rodo-dentro
Sent 27 March 2013, 00h44
Ciao Eugenio....la storia del Rododendro=Rodo-dentro....era riferita al soprannome affibiato dalle mie amiche ad un mio ex dopo che lo avevo salutato:-)....stupidaggine, tornata in mente con i tuoi rododendri! p.s. Ho chiarito perchè forse qualche mente "maliziosa" già aveva letto altro! .....spero così tutti possano dormire sogni tranquilli!

veget says:
Sent 26 March 2013, 22h39
Sarò ripetitivo,ma anche i vostri commenti meritano l'applauso!!!!
Grazie Pia e Fabio

Ciao Eugenio

bigblue says:
Sent 26 March 2013, 22h48
....condivido con il mio socio Fabio.....e aggiungo.....non è da tutti......
Grazie Eugenio......io i "rodo" non li tocco, li sorvolo....al max c'è qualcuno che si "rode"- dentro.....un giorno te la racconterò. Notte....notte
Pia


Post a comment»