Bregazzana - Pian Valdes con la neve


Publiziert von paoloski Pro , 31. Januar 2012 um 22:12.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:29 Januar 2012
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 2:30
Aufstieg: 200 m
Abstieg: 200 m
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Bregazzana, frazione di Varese, si raggiunge dalla città dirigendosi verso il Sacro Monte e deviando a destra per via Bregazzana in località Sant'Ambrogio. Possibilità di parcheggio nei pressi del cimitero. Bregazzana è servita dalla linea Z dei bus che qui fanno capolinea.
Unterkunftmöglichkeiten:Hotel e pensioni in Varese. B&B a Sant'Ambrogio.

Finalmente è arrivata la neve: era prevista e quindi stamane ci siamo attardati a letto, poi una bella colazione e siamo andati a farci un giro sulla montagna di casa. Bregazzana, frazione di Varese, si trova proprio alle pendici del Monte Martica e del Chiusarella e, ormai, penso di aver percorso ogni sentiero, però con la neve diventa tutto nuovo.
Ci vestiamo per bene e partiamo, saliamo alla piazza della chiesa e prendiamo il "sentiero dei castagni" che, quasi in piano, passando sotto l'agriturismo, porta alla strada militare che sale al Monte Martica. La seguiamo fino a poco dopo il cippo del primo chilometro, poi tagliamo il tornante (aver corso su questa strada per centinaia di volte ha fatto si che ne conosca ogni metro) ed andiamo a prendere il sentiero che risale la costa fino al ripetitore, il bosco sotto la neve ha un aspetto fiabesco, quando sbuchiamo sulla cimetta dove è posto il ripetitore la neve, complice il vento, è veramente abbondante: si affonda fino al ginocchio! 
Facciamo qualche foto, passiamo accanto alle panchine ed ai resti delle postazioni di tiro e prendiamo la strada per scendere: è quasi mezzogiorno, ora di pranzo.
Finora seguendo i sentieri non avevamo incontrato anima viva ma ora: ecco prima un ciaspolatore, poi un gruppo di scout, due corridori in discesa, altri due in salita, un gruppo di mountainbiker, un auto...una vera folla!
Prima di tornare a casa rendiamo una doverosa visita all'elefante di Bregazzana: la scultura del Butti che domina le tombe Magnani è sempre bella ma con la neve è ancora più suggestiva.
Do un occhiata alle nostre auto: sono sepolte dalla neve, io ed Anna ci accordiamo: lei va a casa a preparare il pranzo, io mi armo di pala e , come aperitivo, le disseppellisco:

Martica e, soprattutto, Chiusarella sono le mie montagne: viste e percorse in ogni stagione, decine di volte, camminando, correndo e , nel 2006, anche con gli sci (un'epica scialpinistica partendo dall'uscio di casa). Una montagna per tanti versi simile e per altro differente dalle montagne vicine: qui si trovano ancora biotopi come i prati magri che sono assenti dal Campo dei Fiori o dal Monarco, resti di terrazzamenti, grotte, sorgenti pietrificanti... Un bel posto per viverci.
  

Tourengänger: paoloski, annna


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (6)


Kommentar hinzufügen

rochi hat gesagt: Mai sazi!
Gesendet am 1. Februar 2012 um 13:02
Complimenti per le fantastiche foto che, in effetti, rendono un'idea nuova di posti a cui siamo molto abituati (ma mai sazi).
Ciao.
Rocco.

paoloski Pro hat gesagt: RE:Mai sazi!
Gesendet am 1. Februar 2012 um 21:46
Ciao Rocco,
in effetti la neve rende nuovo ogni luogo anche la Martica salita centinaia di volte.
Ciao, buone gite, Paolo

gbal hat gesagt:
Gesendet am 2. Februar 2012 um 11:41
Caspita Paolo! Entrambi runners su questi luoghi e non ci siamo mai incontrati! Fatalità o....semplice scelta diversa dei giorni? Propendo per la n.2.
Cmq .... fiabesco!
Ciao
Giulio

paoloski Pro hat gesagt: RE:
Gesendet am 2. Februar 2012 um 20:35
Ciao Giulio,
basandomi solo sulla tua foto penso invece di averti incontrato una volta: tu scendevi per la strada militare, io invece salivo. Quando avevo ancora il tempo per correre andavo il mercoledì pomeriggio o, con l'ora legale, dopo le 19,30; negli ultimi anni alle 6,30 al mattino. Ultimamente gli unici spazi rimastimi sono quando diluvia la domenica...dicono che con il passare del tempo si tende a lavorare meno...devo aver sbagliato qualcosa!
Ciao, Paolo

gbal hat gesagt: E allora....
Gesendet am 2. Februar 2012 um 21:51
....al prossimo "diluvio" :):):)
Sì perchè quando vado a correre in Martica lo faccio di domenica mattina alle 8.
Chissà...
Ciao

paoloski Pro hat gesagt: RE:E allora....
Gesendet am 3. Februar 2012 um 20:34
Ciao Giulio,
vuol dire che al prossimo diluvio previsto ci mettiamo d'accordo per andare a correre insieme!
Ciao, buone gite, Paolo


Kommentar hinzufügen»