Pizzo di Gino


Publiziert von paoloski Pro , 31. Oktober 2010 um 21:18. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:14 März 2010
Ski Schwierigkeit: ZS-
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 3:45
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Da Porlezza seguire le indicazioni per la val Cavargna, da San Nazaro proseguire per Revolè. In inverno i posti macchina sono limitati.
Zufahrt zum Ankunftspunkt:Giro circolare.
Kartennummer:CNS 287 Menaggio

Il Pizzo di Gino, nonostante la quota modesta, è considerato una grande scialpinistica: le pendenze elevate, la forma perfetta ed il gran panorama che si gode dalla sua cima ne fanno una meta ambita, ma non semplice: al di là delle difficoltà oggettive ci sono da aggiungere il gran vento spesso presente e la difficoltà di trovare le condizioni ideali: neve assestata e presente fino a bassa quota. Io ho già fatto un tentativo qualche anno fa ma il vento terrificante mi aveva fatto desistere ben presto, Fabiano e Roberto sono al terzo tentativo. Partiamo da Revolè e ci incamminiamo con gli sci in spalla per circa 1 Km sulla stradina che porta ai Monti Fous, attraversiamo il ponte e saliamo all'abitato, poco oltre, prima dei Monti Zartigna, riusciamo a calzare gli sci. Saliamo verso nord, contorniamo a destra un rilievo quotato 1569 m e verso i 1700 m raggiungiamo la larga dorsale sud ovest, il panorama comincia a farsi interessante ma si alza anche un po' di vento, comunque sopportabile. Continuiamo a salire per quasi 500 m di dislivello per pendii sostenuti finchè arriviamo all'affollato deposito sci. Roberto, Fabiano, PG, Giorgio sono già saliti in vetta, tolgo le pelli e preparo gli sci per la discesa mentre aspetto Daniela per salire la crestina finale con lei. Pochi minuti ed arriva, percorriamo l'affilata crestina e in vetta troviamo una croce in acciaio inox ed un panorama mozzafiato: montagne a 360° e una vista fantastica sul lago di Como e sulla Valtellina.
Torniamo al deposito sci e, viste le condizioni perfette, decidiamo che vale la pena di  scendere per il canalone sud, una sciata fantastica su pendii con pendenze intorno ai 40°,  la neve è in condizioni ideali! Verso i 1700 m ritorniamo sulla traccia di salita e dove la neve finisce ci concediamo la, meritata, sosta pranzo.
Una gran gita, vale la pena di tentarla più volte fino a che non si trova la giornata ideale.

 

Tourengänger: paoloski, fabiano


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

T3
11 Dez 13
Pizzo di Gino + Cima Pianchette · Panoramix
T2 WT3
20 Feb 16
"GINONE" · froloccone
T3
28 Okt 07
Pizzo di Gino · ivanbutti
WS-
2 Mär 14
Pizzo di Gino (2245 m) · Laura.
T3
3 Jun 17
Pizzo di Gino · paolo aaeabe

Kommentar hinzufügen»