Rifugio Alpe Barone (2'172 m.s.m.)


Publiziert von ale84 , 26. August 2010 um 21:02.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Locarnese
Tour Datum:21 August 2010
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: Gruppo Madöm Gross   Gruppo Pizzo Barone   CH-TI 
Zeitbedarf: 3:30
Aufstieg: 1171 m
Strecke:[LUNGHEZZA 6.8km] Val Vegornèss quota 1060 m.s.m. tra Vald e Cabiói - Cabiói (1079 m.s.m.) - Val Vegornèss - Sprügh - Corte di Fondo (1487 m.s.m.) - Piodoo (1950 m.s.m.) - Rifugio Alpe Barone (2172 m.s.m.)
Unterkunftmöglichkeiten:Rifugio Alpe Barone - Capanna Sponda in Val Chironico via Bassa del Barone (sentiero alpino T3/T4) - Capanna Soveltra in Val di Prato Sornico via Bocchetta della Campala (sentiero alpino T4) - Capanna Cógnora sulla VAV via Passo di Piatto (sentiero alpino T4)

Questo week-end ci siamo tolti un altro sassolino dalla scarpa, la salita al Barone ancora ci mancava e finalmente siamo riusciti a mandarla a buon fine grazie a due giornate di tempo splendido! Qui di seguito il resoconto del primo giorno d'escursione durante il quale ci siamo portati in quota.
 
Sabato partiamo nel primo pomeriggio per raggiungere il Rifugio Alpe Barone di proprietà della SEV in alta Val Vegornèss. Arriviamo con l'auto tra Vald e Cabiói e parcheggiamo nello stesso punto della volta precedente, in pratica dove parte il sentiero per la Capanna Cógnora.
I cartelli a Cabiói danno 3h 40minuti per la Capanna Barone, tempo che è stato all’incirca rispettato. Partendo dal paese di Sonogno c’è invece da calcolare una buon’ora di marcia in più che soprattutto al rientro potrebbe essere fatale!
In merito alla salita c’è poco da dire in quanto il sentiero è sempre evidente e ben marcato con i colori ufficiali, la difficoltà del percorso non supera la classificazione T2.
In pratica si tratta di percorrere quello che resta (ed è ancora parecchio) della Val Vegornèss costeggiando il fiume Verzasca sul lato orografico destro, lungo il cammino ammiriamo alcune belle pozze d’acqua verde.
Una volta arrivati alla cascina di Corte di Fondo 1487m attraversiamo il ponticello portandoci nell’altro versante della Val Vegornèss e da lì iniziamo a salire ripidamente tra i pascoli di Corte della Pianca verso Piodoo e la Capanna Barone. Siamo al cospetto di grandi cime quali Corona di Redorta, Madàs, Pizzo Campala e Pizzo di Scinghign e ci sentiamo davvero piccoli! Gli ultimi 600m di dislivello ci tolgono il fiato, fortunatamente il sentiero sale a risvolti ma il gran caldo ci fa comunque boccheggiare! Un’afa pazzesca che ci taglia le gambe.
Salita davvero sofferta…e dire che l’allenamento non ci manca, sarà colpa del week-end di completa inattività della scorsa settimana? Boh...fatto sta che alle 16:30 dopo 3 ore e mezza di cammino raggiungiamo finalmente la capanna! Sul posto una quindicina di persone, principalmente svizzeri tedeschi, tre ticinesi e una coppia di olandesi. Un signore svizzero tedesco si è detto molto sorpreso nel vedere "così tanti" ticinesi in capanna (in tutto eravamo in cinque)...purtroppo questa è la realtà...che vergogna!
La struttura è davvero bella, tutta in pietra e con il tetto in piode. La capanna sorge su un terrazzo panoramico nei pascoli dell'Alpe Barone sotto le pareti rocciose del Pizzo di Scinghign. La vista da qui spazia sulla Val Vegornèss e sulle cime circostanti, bellissima è pure la visione della Bocchetta della Campala che permette il passaggio in Val di Prato Sornico.
Il Rifugio Barone è composto da due costruzioni; la piccola cascina sulla destra è quella che esisteva già un tempo ed era utilizzata dagli alpigiani, oggi trasformata in dormitorio. L’altra costruzione è al contrario recente, edificata negli anni 1997-1999, al suo interno trovano spazio il refettorio (40 posti) ed un grande dormitorio sotto i bei travoni in legno del tetto. In totale la Capanna Barone mette a disposizione 35 posti letto. In capanna non c'è telefono e la ricezione natel è nulla. Nel refettorio è possibile cucinare utilizzando il fornello a gas oppure la stufa a legna. Vi è pure la possibilità di fare la doccia, ma visto che vestiti di ricambio, asciugamani, shampoo e saponi vari sono sinonimo di “peso inutile nel sacco”, li abbiamo lasciati a casa senza troppi indugi! Al contrario dai nostri zaini ha fatto capolino un leggerissimo sacchetto di pasta liofilizzata ai funghi (già testata in Islanda) che è poi andata a riempire i nostri pancini. Cenetta annaffiata da una bottiglia di ottimo nostrano, consumata all’esterno con vista panoramica sulle vette circostanti in attesa del tramonto! Cosa chiedere di meglio?! La gradevole serata trascorsa in compagnia degli altri presenti si è conclusa alle ore 22:00 quando in modo forzato è saltata l’illuminazione, cosa che ci ha dato l'input per andare a letto (come da regolamento capanne dalle 22.00 assoluto silenzio). Bella giornata/serata!

Vai al secondo giorno...

Per ulteriori informazioni su questa gita vedi: Ariafina: Rif. Barone - Lago Barone - Pizzo Barone

Tourengänger: ale84, Mauro78

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Geodaten
 3307.xol Tragitto Cap. Barone

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

T3+
26 Jun 16
Pizzo Barone · Giaco
T3
T2
25 Aug 05
Lago Barone (ab Sonogno, 2 Tage) · neutrino
T2
3 Sep 14
Lago Barone mt 2391 · turistalpi
T3+

Kommentar hinzufügen»