Passeggiata dietro l'angolo


Publiziert von Anna , 10. Januar 2010 um 23:10. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Schweiz » Graubünden » Unterengadin
Tour Datum:10 Januar 2010
Wandern Schwierigkeit: T1 - Wandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-GR 
Aufstieg: 520 m
Abstieg: 520 m
Strecke:Ramosch - Vnà - P.1750 - La Motta - Ramosch
Zufahrt zum Ausgangspunkt:cff logo Ramosch, Fermada
Zufahrt zum Ankunftspunkt:idem

(Deutsch folgt unter)

Tipica passeggiata a quattro zampe oppure a quattro gambe. Prima cosa, munirsi delle quattro gambe. Due ce le abbiamo già tutti, ma alcuni membri dell'espedizione devono supplire alla mancanza di due gambe con due bastoni da sci. Dopodiché uscire di casa ed uscire dal villaggio. Una volta raggiunta l'uscita del villaggio, seguire le traccie accuratamente preparate nei giorni precedenti (mamma mia che casino, sembra che sia passato un esercito, invece sono solo 2 persone, un cane e 4 bambini con la slitta) e salire a mo' di scala nei campi fino a Vnà e di qui fino al P.1750.
A partire da P.1750 seguire la pista delle slitte fino a Ramosch passando dalla Motta. Se la condizione fisica lo permette, abbaiare in discesa a più non posso (tanto dopo 2 secondi i due gambe ti fanno tacere).

La vostra hikr a 4 zampe
Zinaida Corridorova Begun



Typischer Spaziergang auf vier Pfoten oder vier Beine. Erstens, rüsten Sie sich mit vier Beinen. Zwei  haben wir schon alle, aber einige Mitglieder dieser Expedition müssen eine Entschädigung für das Fehlen von zwei Beinen mit zwei Skistöcken. Nach dem Verlassen des Hauses,  lassen Sie das Dorf. Sobald Sie den Rand des Dorfes  erreichen haben, folgen Sie den Spuren sorgfältig in den vorhergehenden Tagen vorbereitet (mamma mia che casino: es scheint dass eine Armee gelauft hat, aber es waren nur 2 Personen, ein Hund und 4 Kinder mit den Schlitten) und steigen Sie auf wie auf eine Treppe bis zu Vnà und von dort zum P.1750.
Von P.1750 folgen Sie die Piste der Schlitten bis zu Ramosch durch die Motta. Wenn die körperliche Verfassung es erlaubt, bellen Sie bei dem Abstieg mit aller Macht (keine Angst, nach nur 2 Sekunden die Zweibeiner werden Sie zum Schweigen bringen ).

Ihre 4 Pfoten hikrin
Zinaida Corridorova Begun

Tourengänger: Anna, Stani™, Zina

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

T2 L
5 Jan 10
Alp D'Ischolas cun skis · Anna
T3
T3
27 Jun 08
Piz Arina · Anna
T1
T1
20 Jan 10
Corsa sulla neve · Anna

Kommentare (9)


Kommentar hinzufügen

Federico hat gesagt: Bel angolo
Gesendet am 11. Januar 2010 um 17:23
Niente male come dietro angolo, vedessi cosa c'è dietro l'angolo di casa mia!

Anna hat gesagt: RE:Bel angolo
Gesendet am 11. Januar 2010 um 22:56
È proprio vero che questo dietro l'angolo è proprio bello. Non sono stati tutti così belli nel passato, ti assicuro. Riguardo al dietro l'angolo di casa tua, posso immaginarmelo o meglio cercare di ricordarmelo (sono nata e cresciuta a Monza fino a 14 anni)

Cari saluti
Anna

PS: Complimentoni per la tua Homepage su hikr, l'hai personalizzata proprio bene. È bellissima, a mio avviso.

grandemago hat gesagt: RE:Bel angolo
Gesendet am 12. Januar 2010 um 15:06
Meglio se dimentichi!
Anch'io sono nato da quelle parti, molti anni prima di te, quando potevamo prendere la bici e raggiungere il parco di Monza attraverso stradine di campagna. Ora è un "carnaio" invivibile!

Ciao e grazie a te, Stani e Zina per il bellissimo sito che avete creato.

Aldo

clotilde hat gesagt: RE:Bel angolo
Gesendet am 13. Januar 2010 um 21:27
E no non parlare male del Parco di Monza io ci abito, perchè ci sono nata,a due passi e quasi per tre volre in settimana prendo la mia bicicletta e faccio circa un'ora in mezzo al verde, ai germani reali,agli aironi cenerini, rapaci e porta loro del cibo compreso i conigli selvatici.C erto non ci devi andare
alla domenica e al sabato o quando c'è il Gran Premio: Io in questi giorni scappo in montagna:

Anna hat gesagt: RE:Bel angolo
Gesendet am 13. Januar 2010 um 21:35
Hey non cominciate a battervi. Il parco io lo ricordo bello, peccato che ci sono andata poco. E si, quando che il Gran Premio, da Monza bisogna scappare, perfino dal centro.

Ho guardato un po' i profili di diversi hikrs italiani: hey ragazzi e ragazze, ma quanti brianzoli e monzesi ci sono qui! Siamo tantissimi ed è incredibile per me che abito lontani da così tanto tempo (dopo Monza sono stata a Roma, Stoccarda, Losanna, Les Cullayes ed infine qui a Ramosch)

Federico hat gesagt: RE:Bel angolo
Gesendet am 13. Januar 2010 um 20:59
Allora sei brianzola anche tu! Bello. Però sappi che qui non c'è più la nebbia di una volta, quella che non vedevi neanche la punta del tuo naso. E' meno frequente perlomeno. Grazie per i complimenti, ho cercato di sfruttare al massimo i tanti strumenti da voi ideati per editare la homepage, con un po' di fantasia si può fare molto, spero che altri possano prendere spunto da ciò che propongo. Sarebbe un onore. Ciao

Anna hat gesagt: RE:Bel angolo
Gesendet am 13. Januar 2010 um 21:30
E meno male che c'è meno nebbia. Mi ricordo che quando andavo alle elementari, spesso era difficile trovare il citofono dei compagni di scuola che abitavano lungo il percorso.

Per quanto riguarda la homepage, sono proprio contenta che qualcuno li usa questi strumenti...per un programmatore è molto importante che la gente usi il codice che ha scritto.

grandemago hat gesagt: RE:Bel angolo
Gesendet am 14. Januar 2010 um 12:20
Ovviamente per "carnaio invivibile" non intendevo il parco, ma tutto quello che ci sta intorno nel raggio di parecchi chilometri.
Sono nato a 6 km dal parco di Monza, ma ora sto nel lodigiano. Da casa mia puoi ancora farti una decina di chilometri a piedi per campagne fino all'Adda, tra aironi, garzette, folaghe, cormorani, conigli selvatici, nutrie e in estate....zanzare tigri.
Qualche volta prendo la macchina fotografica e mando una relazione sulla mia zona.
Ha un grosso difetto tuttavia....è piatta! Percio spesso prendo l'auto, atraverso il "carnaio" e devo andare in montagna!
Un abbraccio a tutti i Brianzoli.
Aldo

clotilde hat gesagt: RE:Bel angolo
Gesendet am 14. Januar 2010 um 21:42
Va bene allora di perdono, è proprio vero che chi frequenta la montagna ama la quiete e la natura e
questo sito ne è la prova:
un abbraccio a tutti Tilde




Kommentar hinzufügen»