Cima di Fojorina (1.809m) e Regagno (1.627m) anello da Dasio


Published by Simone86 , 7 May 2019, 23h30.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike: 1 May 2019
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: CH-TI   I   Gruppo San Lucio-Monte Boglia 
Height gain: 1450 m 4756 ft.
Height loss: 1450 m 4756 ft.
Route:16 km
Access to start point:DASIO ValSolda

Per un allenamento trail corto e panoramico decidiamo una zona diversa e, con piacevoli sorprese, scopriamo un'altro lato bellissimo tracciato in questa valle:. la Valsolda, un gioellino che sa sempre stupire, nelle sue forme e nei suoi sentieri, eccezionalmente curati e segnalati, nonchè sempre molto variabili.



Partiamo da Dasio q582 in direzione Camporgna q708 con leggera corsetta. Poi seguendo le indicazioni per il Passo Pairolo imbocchiamo un ripido sentiero con molti tratti rocciosi, molto bello e panoramico. Ci portiamo in una valletta e la risaliamo spesso vicino ad un torrente con meravigliose pozze e una splendida cascata. All'Alpe di Puria Inferiore q1026 la sorpresa: troviamo casualmente alcuni amici di trail che spesso vediamo alle gare, anche loro in esplorazione da queste parti. Loro hanno un itinerario diverso (saliranno al Torrione e poi alla Fojorina) ma intanto facciamo un pezzo assieme fino all'Alpe Puria di Sopra q1272.

Qui ci separiamo, contando di ritrovarci tutti alla Fojorina. Saliamo al Passo Pairolo q1406 e si apre un maestoso paesaggio verso N e sulla ValColla. Saliamo a naso fuori sentiero lungo l'evidente dorsale verso la Cima dell'Oress, ribeccando il sentiero ufficiale poco sopra (evitando cosi di scendere alla Capanna Pairolo). Toccata la Cima dell'Oress q1706, dominata dai pini mughi, proseguiamo oltre il Passo di Pianca Bella q1677 e, con scorci mozzafiato in ambiente calcareo meraviglioso, arriviamo alla Cima di Fojorina q1809. Questa cima la toccai 7 anni fa con Bruno, proprio passando dal Torrione, e anche di allora ricordo i grandissimi panorami che questa dorsale sa regalare.

Attendiamo 45' i nostri amici che purtroppo non arrivano e non si sentono. Scopriremo poi che sono rimasti bloccati sotto al Torrione senza trovare la via di salita e sono quindi ridiscesi.

Allorchè scendiamo in direzione B.tta di San Bernardo (senza toccarla) e su un bivio poco evidente giramo a dx verso la b.tta di Regagno q1659, salendo a naso anche il Regagno stesso. Non c'è un sentiero ufficiale, bisogna salire ad un colletto e seguire dei sentieri di capre. Ci si orienta a vista puntanto alla cima con un palo metallico segnaletico alto circa 3 metri. L'ultima risalita si può fare su ripido prato o in facile canalino roccioso. Regagno q1627 altro super punto panoramico. Torniamo sui nostri passi ribeccando il sentiero (spesso invaso dalle foglie di faggio) corricchiando fino all'Alpe di Fojorina q1348, spettacolare angolo paradisiaco (fontanella!). Da qui il sentiero è sempre piacevolmente corribile, passando poi dal Passo Stretto q1102  (bellissimo prato da pic-nic), poi all'Alpe Serte q845 e infine a Ranco q768. Attraversiamo il Ponte sul Solda q610, che riserva un ultiama sopresa: due bellissime cascatelle e con pozze di acqua verde cristallina, favoloso! In pochi minuti siamo di nuovo a Dasio.



Bellissimo anello con Ivano, anche lui molto contento per il paesaggio, sicuramente da ripetere con le numerose varianti possibili.

Hike partners: Simone86, ivopal


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (3)


Post a comment

Poncione says:
Sent 8 May 2019, 06h46
Bel giro Simo... Valsolda magica, e il Regagno è una delle sue piccole grandi perle. Ciao

Simone86 says: RE:
Sent 8 May 2019, 13h49
Grazie Emiliano, tu la conosci bene e la sai apprezzare appieno, grande! buone uscite!!

Camoscio says:
Sent 9 May 2019, 21h44
Complimenti per l'interessante giro! Certo che arrivare al Torrione da Sud è piuttosto ripido. Meglio che non si sono azzardati se non hanno trovato la via.


Post a comment»