Cima di Medeglia e monte Matro


Publiziert von UpTheHill , 18. Mai 2009 um 21:07.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Bellinzonese
Tour Datum:17 Mai 2009
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Camoghè 
Zeitbedarf: 6:15
Aufstieg: 700 m
Abstieg: 700 m
Strecke:Medeglia - Canedo - Troggiano - cima di Medeglia - alpe di Medeglia - Tassere - Neveggia - Isone - Medeglia
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Poco parcheggio a Medeglia. Eventualmente salire con il postale da Bironico o Rivera.


Incontro alle 8:45 presso il parcheggio del monte Tamaro: piove, le cose si mettono male... Dopo un quarto d'ora spiove, e decidiamo di salire almeno fino a Medeglia  per vedere se la situazione meteo migliora. Parcheggiamo, caffé ed il cielo si apre.

Partenza lungo la strada asfaltata verso Canedo. Dopo aver passato il nucleo prendiamo il sentiero nel bosco verso Troggiano. Salita agevole, sentiero ben curato. A Troggiano troviamo diversi rustici ormai in rovina, e pochi ancora ben tenuti. Il sentiero continua a salire, ma adesso in buona parte è fuori dal bosco.

Arriviamo ad un'alpe, prendiamo a sinistra lungo il sentiero che circumnaviga la montagna, portandoci dalla valle di Medeglia alla valle Riviera, e poi fuori sopra il piano di Magadino, passando sulla cresta. Da qui ascendiamo l'ultimo tratto fino alla cima di Medeglia.

Pausa pic-nic, poi prendiamo la forestale che corre quasi piana verso il Matro, passando per i monti di Medeglia e Tassere. Da questi due punti si può ridiscendere direttamente a Medeglia, ma noi continuiamo, passando sotto il Matro a sinistra, per arrivare fino a Neveggio. Qui superiamo la cresta, e ci riportiamo nella valle di Medeglia, per scendere poi fino ad Isone.

Ultimo tratto da Isone a Medeglia sulla strada asfaltata. E' possibile passare il fiume, risalire per circa 200 metri sopra la roccia che incombe a picco sul fiume, e ridiscendere al fiume in prossimità di Medeglia, che si raggiunge attraversando un ponte.

Passeggiata tranquilla, senza difficoltà, adatta anche alle famiglie.

Se avesse fatto bello, avremmo visto bene il Tamaro, il Camoghé, la cimetta di Orino (con la capanna Mognone ed il rifugio Orino), la cima dell'Uomo, il pizzo di Claro, il Gesero ed il Garzirola. Invece, tanta foschia e poca visibilità.

Descrizione con tutte le foto e testo. 

Tourengänger: UpTheHill, Rita

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»