Lägenden Firsten (2542 m) – Skitour


Published by siso Pro , 19 April 2018, 16h15.

Region: World » Switzerland » Uri
Date of the hike:18 April 2018
Ski grading: PD
Waypoints:
Geo-Tags: CH-UR 
Time: 5:30
Height gain: 1021 m 3349 ft.
Route:Parcheggio Ovest Realp (1556 m) – Biel (1552 m) – Laubgädem (1729 m) – Gässler (2367 m) – Lägenden Firsten (2542 m).
Access to start point:A2, uscita Göschenen – Andermatt – Realp.
Accommodation:Realp.
Maps:C.N.S. No. 1231 – Urseren - 1:25000; C.N.S. No. 255 S – Sustenpass - 1:50000.

La meta odierna avrebbe dovuto essere in Val Bedretto. Purtroppo, in modo del tutto inaspettato e senza annunci alla radio, all’altezza di Ronco mi trovo davanti una barriera che mi impedisce di raggiungere All’Acqua. “Pericolo di valanghe” recita il cartello a fondo giallo. Lungo il vallone del Ri di Bedretto è scesa una voluminosa valanga color caffelatte, che avrà indotto i responsabili della sicurezza a sbarrare la parte alta della valle.

Cerco immediatamente un piano B, con partenza da Realp, ben cosciente che perderò un’ora di tempo in una giornata molto calda. Pazienza rinuncerò ad una cima importante.

 

Inizio dell’escursione: ore 8:30

Fine dell’escursione: ore 13:55

Pressione atmosferica, ore 9.00: 1032 hPa

Temperatura alla partenza da Realp: 4,5°C

Isoterma di 0°C, ore 9.00: 3600 m

Temperatura al rientro a Realp: 19°C

Velocità media del vento: 0 km/h

Sorgere del sole: 6:33

Tramonto del sole: 20:17

 

All’arrivo a Realp trovo il parcheggio quasi al completo. C’era da aspettarselo con una giornata così. Non c’è una nuvola né una bava di vento; la temperatura è già elevata, tant’è vero che l’isoterma di 0°C è a 3600 m!

Fino all’imbocco della Witenwasserental, la gita inizia, come sempre, con un portage di circa 650 m. Dopo la stazione DFB Realp (1552 m) e le officine della ferrovia a vapore della linea di valico della Furka, posso calzare gli sci. In questo tratto la neve è ancora compatta e gelata. Il tratto più ostico è subito dopo il ponte sulla Furkareuss. Una malaugurata scivolata sulla neve ghiacciata comporterebbe una caduta di diversi metri dal muro di sostegno fino alle rocce dell’alveo del fiume. Una transenna in questo punto della stradina sarebbe utilissima anche in estate. Strano che i proprietari della Rotondohütte non si siano mobilitati per porvi rimedio.

All’altezza delle cascine Mittlischgaden abbandono la carrozzabile e svolto a destra in direzione delle tre baite Laubgädem (1729 m). Le raggiungo quando sono già le 9:15, decisamente tardi. Là in alto posso contare non meno di una dozzina di sciatori; sono in anticipo di circa 40 minuti rispetto al sottoscritto.

Me la prendo comunque comoda, senza assilli. Mi gusto il fantastico panorama, la bellissima luce e decido di sciare liberamente in salita fino a mezzogiorno, un orario che mi dovrebbe permettere di affrontare la lunga discesa con neve ancora accettabile, prima che si trasformi in “marmellata”.

Il versante di salita è ampissimo. Ogni sciatore potrebbe scegliersi la traiettoria a proprio piacimento. Raggiungo un “local”, che si sta godendo un sigaro seduto sugli sci; si lamenta per il caldo eccessivo, inusuale per la stagione. Poco dopo incrocio i primi escursionisti in discesa. Il colpo d’occhio sulle cime innevate è di straordinaria bellezza: non capita frequentemente di avere una nitidezza simile senza vento.

Raggiunto l’altopiano in località Gässler (2367 m) sono costretto ad alleggerirmi ulteriormente. Piego verso destra, a nord del crinale, e affronto la valletta che sale in direzione ovest. Alla sua estremità il percorso spiana: mi trovo in località Lägenden Firsten (2542 m).

                                               Lägenden Firsten (2542 m)

Non si vedono più sciatori: sono già scesi tutti. È mezzogiorno: può bastare così!

Per raggiungere la cima principale, lo Stotzigen Firsten, occorrerebbe ancora una mezz’oretta di cammino. Visto che l’ho già conquistata quattro anni fa, non mi darebbe nulla in più. Spello e mi preparo per la discesa, prima che la neve si squagli.

Molto piacevole la parte alta; a partire dai 2000 m mi devo accontentare di traverse più lunghe, in quanto la neve è diventata inevitabilmente pesante.

 

Gita di ripiego sui soleggiatissimi pendii a sud-ovest di Realp, in una giornata con temperature estive. La valle offre ancora condizioni d’innevamento molto buone, ma occorre iniziare l’escursione ad un orario antelucano.

 

Tempo totale: 5 h 25 min

Salita: 3 h 30 min

Dislivello in salita: 1021 m

Sviluppo complessivo: 13,4 km

Difficoltà: PD

SLF: 2 (moderato) / 3 (marcato)

Libro di vetta: no

Coordinate Lägeten Firsten: 678'256 / 158'474

Copertura della rete cellulare: Swisscom buona

Hike partners: siso


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

WT3
13 Jan 18
Stotzigen Firsten · Giaco
PD
7 Dec 15
Stotzigen Firsten · D!nu
PD
20 Apr 14
Stotzigen Firsten · Nevi Kibo
PD
PD-
4 Apr 14
Lägenden Firsten (2542m) · أجنبي

Comments (7)


Post a comment

Andrea! Pro says:
Sent 20 April 2018, 08h23
Noto che anche tu sei dovuto ricorrere al piano B "rifugiandoti" a Realp ... comunque sempre un gran bel posto.
Ciao.
Andrea

siso Pro says: RE:
Sent 20 April 2018, 09h00
Ciao Andrea!
Certo, Realp offre non meno di una ventina di itinerari molto belli. L'unico aspetto negativo della gita è stata l'ora di partenza...
A presto, siso.

marc73 says: Piano B
Sent 20 April 2018, 08h48
anche io avevo organizzato il Rotondo..prestissimo, poi per scrupolo ho chiesto se la strada era aperta la sera prima...quindi piano B Val D'Avers direttamente :-)

siso Pro says: RE:Piano B
Sent 20 April 2018, 09h04
Bravo Marco, sei stato più efficiente del sottoscritto. Io mi sono fidato delle indicazioni sul traffico fornite dalla radio. È la prima volta che trovo la barriera chiusa a Ronco.
È bellissima anche la Val d'Avers, anche se richiede, almeno per me, un paio d'ore d'auto.
Ciao,
siso.

marc73 says: RE:Piano B
Sent 24 April 2018, 09h46
Ciao Siso, diciamo che è stato intuito chiedere prima o solo fortuna.
ormai la Bedretto per me quest'anno è offlimits, inizia la stagione dei passi e/o 4000,
magari domani mattina una puntata al Piz Piot ci penso oggi.
oppure un Pollux in giornata,
ciao
Marcello

siso Pro says: RE:Piano B
Sent 24 April 2018, 10h09
Bravo Marcello, approfittane! Ho l'impressione che ci siano le condizioni ideali per un 4000. Domani ci sarà una grande affluenza...
Ciao!

marc73 says: RE:Piano B
Sent 25 April 2018, 11h40
grazie, purtroppo rinviata l'uscita :-(, ho dovuto portare mio figlio dal dottore (per le bruciature del we), sarà per un altra volta, se riesco prima del 6 Maggio ci stà..., poi oltre sarò pò di tempo in US.


Post a comment»