Sagno-Monte Bisbino


Publiziert von ivanbutti , 8. April 2009 um 07:56.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Sottoceneri
Tour Datum: 5 April 2009
Wandern Schwierigkeit: T1 - Wandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: Gruppo Monte Generoso   I 

Sagno-Monte Bisbino

05 aprile 2009

 

Passeggiata semplice e breve, consigliata in inverno o quando, come domenica scorsa, il tempo è incerto e si vuole comunque fare un’uscita vicino a casa.

Si raggiunge Sagno deviando a dx. dalla strada principale appena si inizia ad addentrarsi nella valle di Muggio. Il posteggio è disponibile all’ingresso del paesino o dietro la chiesa.

Giusto dietro la chiesa vi è il bivio dove decidere quale via prendere per salire in vetta.

Proseguendo diritto si sale dapprima su carrozzabile e successivamente su sentiero che, dopo un tratto nel bosco,  porta sui pascoli  della spalla che sovrasta la valle Greggio, sulla cresta di confine con l'Italia.

Girando invece a sx., la carrozzabile si trasforma presto in mulattiera che risale il bosco a mezza costa sul versante della valle di Muggio.

I due tracciati si ricongiungono poco prima della Sella Cavazza, dove salgono altri sentieri che partono da Bruzella. Dopo la Sella e l’alpe Cavazza si attraversa il confine entrando in Italia e, risalita la piccola pineta, si arriva in breve sulla vetta.
Io sono salito dalla mulattiera  e sceso dal sentiero; l’unico punto topico è al ritorno quando, poco dopo essere transitati dall’alpe Valleggia, si deve abbandonare la più larga strada agricola per imboccare a sx. un sentiero più stretto dove un cartello indica le Tre Croci di Sagno. Per il resto il cammino è semplicissimo e sempre ben segnato.

Il panorama è buono, anche se chiuso dal Generoso da un lato e dalla spalla del monte stesso verso il Lago di Como, del quale si vede solo un piccolo scorcio. In vetta si trovano un centro meteorologico dell’Aeronautica Militare con numerose antenne anti estetiche, un santuario della Madonna ed un ristorante; vi arriva inoltre  una strada asfaltata che sale da Cernobbio, per cui bisogna mettere in conto di trovare numerosi “turisti della domenica”.

Circa la situazione della neve, essa è presente solo in cima, ma ormai se ne sta andando del tutto viste le temperature elevate, per cui si può salire tranquillamente con gli scarponi.

 

 

Partenza : 700 m. circa

Arrivo : 1325 m.

Dislivello : 625 m. circa
Tempo : 1 h. 30 min. la salita, 1 h .15 min.


Tourengänger: ivanbutti

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»