MTB - Giro anello Biasca-Passo Lucomagno-Passo dell'Uomo (2218 m)-Ritom-Biasca


Publiziert von saimon , 21. August 2016 um 21:48.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Bellinzonese
Tour Datum:21 August 2016
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Mountainbike Schwierigkeit: S - Fahrtechnisch schwere Tour
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Pizzo del Sole   Gruppo Scopi   CH-GR   Gruppo Pizzo Molare 
Zeitbedarf: 7:30
Aufstieg: 2403 m
Abstieg: 2502 m
Strecke:Biasca-Ludiano-Acquarossa-Largario-Passo Lucomagno-Passo dell'Uomo-Lago Ritom-Altanca-Deggio-Quinto-Faido-Giornico-Bodio-Biasca

Oggi avevo in programma con un socio ancora l'Alpe di Cava, perché lui non era mai salito.

Ieri sera mi ha però comunicato che non poteva.

Allora ci penso un'attimo e decido di andare a fare un grand bel giro con la mia MTB.

Parto alle 8 da casa mia a Biasca e mi dirigo in Val di Blenio.

L'intenzione è quella di fare Passo del Lucomagno via Largario, poi salire al Passo dell'Uomo per ridiscendere dall'altra parte e cioè alla magnifica zona del Lago Ritom, scendere poi da Altanca, svoltare e scendere verso Airolo e poi giù fino a Biasca.

Diciamo che il dislivello di oggi non è male.

Arrivato al Passo del Lucomagno soffia un favonio, che piuttosto fresco, altro che favonio ed è da Campra che mi soffia contro, l'ultimo pezzo l'ho patito ma ci sono arrivato.

Al passo tantissima gente per via del mercatino del passo con vendita di prodotti della regione.

Costeggio il lago di Santa Maria per arrivare sotto il sentiero che mi porterà al Passo dell'Uomo, ma da questa parte la risalita sarà ancora più dura, infatti dovrò per la maggior parte del tempo spingere la MTB fino a su per via del sentiero dissestato da pietre medio-grandi.

L'ultimo pezzo per fortuna spariscono, risalgo in sella e mi dirigo verso lo stallone del passo.

Qui decido di ripararmi dal fresco vento dietro lo stallone e di pranzare con qualche cosa che mi sono portato dietro.

Un'oretta di pausa e via si riparte per il sentiero che mi porterà fino alla Capanna Cadagno, Cadagno e infine alla diga del Lago Ritom.

Nel tragitto in discesa ci sono punti non praticabili con la MTB perché pericolosi o troppo ripidi, ma poi via via si fa sempre meglio e diventa più ciclabile. Mi soffermo ad un certo momento con una simpatica marmotta e ci faccio qualche foto.

Poi riparto e fino alla diga non stop, mi fermo per qualche altra foto e poi via la lunga discesa fino a Quinto e poi Biasca.

Ho deciso vista già la tarda ora di non andare ad Airolo, la marmotta mi ha fatto perdere tempo ma è stato pure piacevole, allora vado via Deggio per poi ritornare a Biasca.

Che dire è stato un bellissimo giro, giornata stupenda anche se in alto era fresco.

Ho percorso 91km in 7h 30 minuti di pedalata. Un dislivello di circa 2400 metri.

Bene alla prossima con un'altro bel giro, spero prima che arrivi la neve. ;)

Tourengänger: saimon


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (2)


Kommentar hinzufügen

igor hat gesagt:
Gesendet am 21. August 2016 um 22:08
Bel giro bravo saimon !

saimon hat gesagt: RE:
Gesendet am 21. August 2016 um 22:10
Grazie igor, a presto saluti buona settimana saimon


Kommentar hinzufügen»