Happy morning al Generoso con tre cime


Published by rochi , 3 November 2015, 21h19.

Region: World » Switzerland » Tessin » Sottoceneri
Date of the hike: 3 November 2015
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: CH-TI   I   Gruppo Monte Generoso 
Time: 3:30
Height gain: 700 m 2296 ft.
Height loss: 700 m 2296 ft.
Access to start point:Da Mendrisio seguire per Valle di Muggio e girare alle indicazioni Monte Generoso\Bellavista. Superare Salorino e in 10 km di strada asfaltata di montagna arrivare al parcheggio di fronte alla Peonia (gratuito in autunno e inverno).

Mi sveglio dentro un'alba che promette luce.
Vado al Generoso a costruire il mio mattino di felicità.
Parcheggio alla Peonia e mi incammino sulla gippabile verso Bellavista che raggiungo dopo cinquecento metri di dolce salita.
Con i piedi immersi nelle foglie secche, risalgo il bosco sino ad uscire sul lungo traverso che corre sotto il tragitto della funicolare.
Fuori dal bosco, all'attacco delle prime rampe verso la stazione di monte, lascio il sentiero, risalgo alle rotaie, le attraverso e comincio a rimontare il ripido costolone prativo mantenendomi a sinistra della pineta. Questa zona dovrebbe essere il Tiralocchio e ben presto ne intuisco la ragione: il panorama è gigantesco e spazia su tutto l'Ovest. Solo le cime dei Giganti sono occluse dalla perturbazione in arrivo da occidente.
Supero una palina, mi fermo a riprendere fiato e continuo sino ad aggirare in piano l'uscita di uno spaventoso canalone. Arrivo all'Osservatorio e per aggirarlo deve spostarmi ad est nella ripida pineta intasata da rovi e piante cadute.
Finalmente dall'altra parte, sul sentiero protetto raggiungo in breve il punto panoramico. Torno sui miei passi, con qualche acrobazia supero il cantiere (vietatissimo entrare, tutto sbarrato) del nuovo Ostello (che sembra più brutto di quello vecchio, ma occorre aspettare la fine dei lavori per una sentenza definitiva) e mi incammino su prati verso la cima del Generoso che è meravigliosamente panoramica e solitaria.
Mi godo il paesaggio, soprattutto quello limpidissimo verso est e scendo dall'altro versante sulla via ripida ed attrezzata dive in un paio di punti occorre prestare un minimo di attenzione.
Alla sella, risalgo su facile sentiero sino al Baraghetto, la vetta settentrionale del Generoso. Dopo un selfie alla croce, continuo verso la via ferrata: supero il ponticello e con l'aiuto delle corde fisse giungo ad uno sperone dove mi fermo per un little brunch, convincendomi che è giunta l'ora del ritorno, perché non è saggio proseguire su una via ferrata (pur semplice) senza la minima attrezzattura di sicurezza.
Con il percorso dell'andata, mi calo di nuovo alla sella e con il sentiero alto proseguo per cresta in decisa discesa sino all'alpe Piana.
Senza arrivare sino al Nadigh, con un lungo traverso prativo, passo sotto al cantiere e sbuco nei pressi della sella Tiralocchio.
Da lì, in breve e per la via dell'andata, rientro all'auto che mi attende da tre ore e mezzo, impaziente di condurmi dai miei alunni che dovrò incontrare di nuovo infighettato a quaranta km di distanza e tra due ore di tempo.
Tempi comprensivi di quaranta minuti complessivi di pausa; dislivello relativo ai saliscendi.
Difficoltà T3 nell'aggiramento dell'osservatorio, in discesa dal Generoso e sui primi tratti di ferrata, tutto evitabile sulla via normale; il resto T2, forse T1.
Sviluppo: 9 km circa; SE: 15 km circa.

Hike partners: rochi


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

T3+ PD+
2 Sep 17
Monte Generoso · D!nu
T3
9 Dec 17
Monte Generoso (m.1701) · Poncione
T2
T3
T2 F

Comments (2)


Post a comment

gbal says:
Sent 8 November 2015, 19h30
Ecco come impiegare bene il tempo (poco). Credo che i tuoi alunni avranno indovinato tutto semplicemente guardandoti negli occhi.

rochi says: RE:
Sent 8 November 2015, 19h47
....O annusandomi!!!
Ciao Giulio!!!!


Post a comment»