Capanna Mognone danneggiata da ospiti abusivi


Publiziert von giorgio59m, 23. Januar 2014 um 10:11. Diese Seite wurde 589 mal angezeigt.

Visto che recentemente mi hanno dato del "Capannat" ...
Ci aveva informato Alberto (il capo-Capannat) e ne ho avuto conferma domenica scorsa da Rocco (Capannat-indipendente), che la Capanna Mognone è stata chiusa dal 4 novembre 2013 al 11 Aprile 2014.

La conferma dal Patriziato di Sementina (qui)
Molto frequentata da noi escursionisti anche nel periodo invernale (è una bella ciaspolata e la capanna è su un balcone stupendo verso il Lago Maggiore), sappiate che a causa di qualche "asino" la troverete chiusa.


Foto del Patriziato di Sementina



Sono certo che non sono gli escursinisti come noi a commettere questi atti, di certo ne subiamo le conseguenze.
L' AUGURIO che queste brutte cose non si ripetano ...



Riporto per informazione un articolo del Giornale del Popolo, Quotidiano della Svizzera Italiana.

Brutta sorpresa ad alta quota. Lo denuncia il Patriziato - Infrante le finestre

Brutta sorpresa negli scorsi giorni per il Patriziato di Sementina. Il presidente dell’ente, Omar Guidotti, durante un sopralluogo di routine alla Capanna sull’Alpe Mognone, di proprietà del Patriziato, l’ha trovata danneggiata. I soli ignoti, introducendosi all’interno per soggiornarvi la notte, hanno infranto le finestre dell’edificio, quindi se ne sono andati indisturbati e senza ovviamente versare la tassa di soggiorno. «Non è la prima volta che il Patriziato subisce danneggiamenti o furti - si sottolinea, denunciando gli ultimi atti vandalici -.  Poca l’entità di questi ultimi, tanta invece la delusione dei responsabili. Non di rado poi si assiste ad altri episodi di malandazzo, come ad esempio “escursionisti selvaggi” che lasciano dietro di loro rifiuti di ogni genere, approfittando del fatto che la capanna non è sempre custodita. Nonostante l’obbligo di annunciarsi all’arrivo in un apposito registro e di versare le tasse dovute - prosegue il Patriziato - diversi sono purtroppo ancora coloro che, durante i mesi d’apertura, utilizzano abusivamente la capanna».
 
Danneggiamenti, abusivismo e inciviltà hanno spinto il Patriziato di Sementina alla chiusura invernale della Capanna sull’Alpe Mognone -  dotata di 12 posti letto in una camerata unica grazie alla ristrutturazione conclusasi nel 1996 grazie all’impegno di vari volontari -, periodo in cui è ancora più difficile effettuare regolari controlli. Una decisione, quella di chiudere i battenti d’inverno, che potrebbe essere la causa scatenante degli ultimi atti vandalici. Nonostante la rabbia e la delusione, sottolinea il Patriziato, la riapertura della Capanna Mognone è prevista per il prossimo 11 aprile, mentre sempre nel 2014 verranno effettuati altri lavori di manutenzione e rinnovamento, con il relativo credito che sarà all’ordine del giorno della prossima assemblea patriziale.



Kommentare (19)


Kommentar hinzufügen

zar hat gesagt:
Gesendet am 23. Januar 2014 um 12:45
...tristezza!!!...
ciao Giorgio
Luca

Zaza hat gesagt:
Gesendet am 23. Januar 2014 um 13:37
Davvero peccato...menefregismo ovunque!

Pare che queste storie siano inevitabili per le capanne di facile accesso... :-(

Ciao, zaza


giorgio59m hat gesagt: RE:
Gesendet am 23. Januar 2014 um 14:30
Menefreghismo è troppo poco ...
Sono dei veri BARBARI !
Ciao

gonzo hat gesagt:
Gesendet am 23. Januar 2014 um 14:52
x fortuna che a fronte di pochi idioti & incivili c SIAM tanti appassionati d montagna grati & rispettosi delle strutture altrui A

Francesco hat gesagt:
Gesendet am 23. Januar 2014 um 15:37
.Purtoppo con qs. soggetti emarginati si sono sempre sprecate parole,non si trovano aggettivi in grado di potrli definire.

roberto59 hat gesagt:
Gesendet am 23. Januar 2014 um 15:42
......osti beccato ma non fate il mio nome please.........
A parte le battute.......gli incivili e ignoranti sono ovunque purtroppo.......l'unico augurio è che se mai venissero presi vengano sottoposti ad una punizione esemplare, sistemare con il loro lovoro sotto la vigilanza di esperti tutto quello distrutto.....

Barba43 hat gesagt:
Gesendet am 23. Januar 2014 um 16:16
attaccargli al cappio dalla parte dei piedi,e lasciarli
su fino a che gli scoppia la testa,è dir poco,

Poncione hat gesagt:
Gesendet am 23. Januar 2014 um 22:34
Per motivi come questi, da noi in Italia queste capanne non gestite son tutte chiuse a chiavi. Speriamo sia un caso isolato, ma non è un caso che ciò sia comunque avvenuto vicino al confine italiano. E mi spiace dirlo.
Episodi analoghi sono accaduti in passato anche alla Capanna Alpetto e Rifugio S.Anna, da quanto ne so io. Sempre in quella zona (ma Italia) accadde alla Capanna Meriggetto, che da quel giorno fu chiusa a chiavi (l'intento iniziale - illusi - era quella di tenerla aperta), mentre la situazione del Rifugio Agario è quasi raccapricciante, quantomeno per la "media" svizzera.

cristina hat gesagt:
Gesendet am 24. Januar 2014 um 09:14
E' brutto dirlo ma da noi danneggiamenti, sporcizia, ruberie e chi più ne ha più ne metta, succedono sia in bivacchi facilmente raggiungibili sia in quelli ad alta quota.
Chi compie queste azioni sono sia "escursionisti" occasionali, sia "alpinisti", sia abitanti dei luoghi, anche loro purtroppo non sono immuni a questo malcostume.
Purtroppo sembra essere nella natura umana non rispettare quanto di bello abbiamo...


Seeger Pro hat gesagt: Vandalismus
Gesendet am 24. Januar 2014 um 11:03
Unglaublich, dass es immer wieder passiert. Vor zwei Jahren fand ich im Frühling die Orino-Hütte (etwas weiter unten) in eingebrochenem Zustand.
Ich glaube kaum, dass es immer wieder die gleichen Leute sind.
Im SAC können wir "ein Lied davon singen"!
Müssen wir in Zukunft die Hütten auch noch mit Video überwachen?

brown hat gesagt:
Gesendet am 24. Januar 2014 um 12:54
amareggiato per quanto accaduto .Purtroppo non vedo una soluzione immediata a questo ignobile atto se non renderlo il piu' possibile visibile al pubblico.
Paolo

gbal hat gesagt: Premessa.....
Gesendet am 24. Januar 2014 um 19:02
....la mia confessione: "Sono io ad averti dato del "Capannat" che vuol essere un titolo onorifico, dico che leggendo di queste cose la gente perbene, i frequentatori schietti della montagna hanno d'istinto reazione come Barba43, è logico. Ma in un mondo dove alcuni pirla fanno della bravata il loro vanto e dove siamo in procinto di aprire le carceri per fare uscire gente ivi rinchiusa per ben più gravi imprese.....cosa volete.....ci rimane solo la soddisfazione di riconoscerci affratellati dal comune sdegno nei confronti di questi ignobili.

Poncione hat gesagt: RE:Premessa.....
Gesendet am 24. Januar 2014 um 21:53
Magra consolazione, caro Giulio: francamente di tutto questo sdegno e questo "buonismo" sono abbastanza stufo.
E lo dico senza polemica verso alcuno. :(((

Ciao

ivanbutti hat gesagt:
Gesendet am 24. Januar 2014 um 22:36
Innanzitutto un grazie a Giorgio per l'utilissima info.
x il resto non riesco a capacitarmi di come si possano comunque fare 800 m. di dislivello per poi andare a fare i vandali, all'idiozia purtroppo non c'e' limite.

Amedeo hat gesagt: Deprecabile ma......la cultura....
Gesendet am 27. Januar 2014 um 23:53
Episodio spiacevole, e non è la prima volta, episodi spiacevoli ce ne sono stati anche in altre capanne. Io in quella capanna ho fatto un ultimo dell'anno, sono transitato diverse volte, lasciando sempre quanto dovuto, solo la firma sul libro per il passaggio quando non utilizzavo per nulla la struttura. Abbiamo fatto la nostra festa sociale, del Verbalario, ad ottobre di quest'anno, lasciando anche più del dovuto . Devo però dire che il responsabile, il Signor Guidotti, capisco che fosse amareggiato perchè pochi versavano le quote e utilizzavano la struttura, ma un paio di volte che ci sono stato e l'ho "incrociato" non ha brillato nè per ospitalità nè particolarmente per simpatia, sempre con un tono inquisitore, quasi minaccioso sul versare le quote e lasciare pulita la capanna. Per di più con quel simpatico "atteggiamento" che hanno alcuni ticinesi verso gli italiani, visto che parlavamo in italiano e non in dialetto, anche se ci eravamo offerti per dare una mano a sistemare la capanna aiutando i volontari presenti!! A parte ciò, che fa parte di una sottocultura che ha presa anche in Italia nei confronti degli stranieri, e che dovrebbe fare riflettere i responsabili del patriziato, l'uso della struttura senza pagare e soprattutto gli atti vandalici sono comportamenti che non fanno parte degli escursionisti abituali, che conoscono il valore di un rifugio e le fatiche e i costi per sistemare e mantenere la struttura; almeno quelli che frequento io, e non sono pochi!! Grazie Giorgio per la segnalazione e ai responsabili del patriziato pongo una riflessione, sicuramente il Signor Guidotti ha svolto per 20 anni un ottimo lavoro ma forse, troppo logorato da alcuni eventi spiacevoli, dovrebbe lasciare il posto a qualche forza piu "fresca".
La soluzione è solo culturale, non si diventa più civili con telecamere e più polizia, ma con maggior cultura, impegno e rispetto, da parte di tutti!! Una prova? Venite al mercato a Luino al mercoledì e vedrete i cosiddetti più civili popoli a nord dell'Italia come si comportano senza la polizia alle spalle....ovviamente non generalizzo, ma l'educazione l'hai dentro, non deriva da una minaccia!!

Poncione hat gesagt: RE:Deprecabile ma......la cultura....
Gesendet am 28. Januar 2014 um 13:26
Sul fatto dei "capannari" ticinesi non molto a modo con noi italiani posso dire che ne ho conosciuti anch'io alcuni con questa tendenza apertamente ostile (non mi sembra il caso di dire chi per non fargli pubblicità negativa)... ma la maggior parte li ho sempre trovati cordiali.
Quanto alle "forze nuove" speriamo bene... un altro capannaro che conobbi qualche anno fa' - quello della Capanna Cognora - mi disse che i giovani scarseggiano.

Amedeo hat gesagt: RE:Deprecabile ma......la cultura....
Gesendet am 28. Januar 2014 um 13:42
La mia non voleva essere una accusa, solo delle considerazioni sull'ospitalità, sull'educazione e sul rispetto, da parte di tutti. La maggior parte dei capannari da me conosciuti sono gentili, simpatici educati e buoni cuochi, con qualcuno ho instaurato anche rapporti di amicizia!! Quanto ai giovani beh, la televisione diffonde modelli abbastanza falsati, ma ce ne sono, per fortuna, e poi è una attività che si presta ad essere svolta in età più matura!

Poncione hat gesagt: RE:Deprecabile ma......la cultura....
Gesendet am 28. Januar 2014 um 21:05
Beh, tieni conto che la TV svizzera non è mediocre e stupida come quella italiana, anzi è molto intelligente e svolge il ruolo che deve svolgere. Purtroppo per gli svizzeri, la TV italiana si vede anche da loro (dovrebbero proibirla per il proprio bene), e fa certamente presa sui più giovani... poveri loro..

igor hat gesagt:
Gesendet am 28. Januar 2014 um 08:58
Bella gente che gira,si vede Cosa non hanno in testa, niente .....


Kommentar hinzufügen»