Punta della Cinquegna e Mottone


Published by Andrea! , 11 June 2014, 00h41.

Region: World » Italy » Piemonte
Date of the hike: 8 June 2014
Hiking grading: T4- - High-level Alpine hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Height gain: 1900 m 6232 ft.
Route:18,3 km a/r
Access to start point:Barzona, valle Anzasca. Superstrada per Domodossola, uscita Piedimulera.

Come seconda gita puntiamo ad un giro in una zona che sembra bella selvaggia. Avevo ipotizzato un giretto da queste parti guardando la cartina poi ho visto la relazione di Ciolly e i suoi consigli mi hanno confermato la scelta.
Parcheggiamo a Barzona e ripercorriamo la strada asfaltata fino ad una svolta con sbarra. Seguiamo l'asfalto fino all'Alpe Incino ma forse esiste qualche taglio.
Poco dopo Manuela, non sentendosi tanto bene, preferisce tornare indietro. Proseguo quindi solo.
Raggiungo il Passo Salarioli incontrando soltanto due belle donzelle che prendono il sole in costume in un alpeggio.
Dal passo parte la cresta per il Cinquegna. Si sale per ripidi prati e qualche tratto di roccia. Un paio di punti sono belli ripidi, in prossimità dei passaggi per superare dei torrioni: sono contento di non doverli fare in discesa.
Si raggiunge faticosamente la cima e poi un altro breve tratto impegnativo conduce ad un sentierino che passa tutto il resto della cresta fino al Passo di Cinghin.
Si rimonta la cresta per il Mottone che sembra lontano ma sono sufficienti una ventina di minuti per raggiungerlo. Arrivato in cima mi rilasso un momento, il percorso non è certo estremo ma richiede una continua attenzione.
Il versante di discesa è completamente innevato. Indosso le ghette e parto spedito. La neve mi permette di raggiungere il Lago Lavazzero piuttosto rapidamente. Al Lago un cartello indica Barzona ancora a 3:15 ... accidenti quanto manca ma soprattutto quanto dovrà aspettare ancora la Manu. L'avviso del ritardo e inizio la discesa (poi in realtà i tempi saranno inferiori). Per il primo tratto il sentiero è marcato sufficientemente ma in qualche punto bisogna comunque stare attenti a non perderlo. Preoccupa invece l'attraversamento del torrente principale (per due volte) perché è molto carico d'acqua ed è necessario infilare completamente i piedi in acqua per riuscire a passare e la corrente è forte.
Fortunatamente una sorta di sesto senso mi ha fatto tenere indossate le ghette e alla fine i miei piedi non si bagneranno neanche troppo.
Ad un alpeggio a quota1380 circa mi imbatto in 3 muli. Non sapendo bene la loro reazione all'incontro li aggiro perdendo così di vista il sentiero. Consulto la mappa della Svizzera che sembra indicare proprio a quella quota un guado. Punto quindi al torrente e in breve ritrovo il sentiero: santifico un'altra volta le cartine svizzere per la precisione e continuo la mia strada.
Dopo questo guado il sentiero migliora decisamente aspetto e non ci saranno più difficoltà a seguirlo. Dai 1250, per un buon tratto, il percorso rimane in costa senza perdere praticamente quota: molto bello a livello paesaggistico ma un po' meno per chi cammina da più di 7 ore.
Finalmente arrivo alla chiesa della Madonna del Sassello e poco dopo approdo a Barzona, dove una magnifica fontana mi dà un po' di sollievo in questa caldissima giornata.

Hike partners: Andrea!


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (5)


Post a comment

ciolly says:
Sent 11 June 2014, 20h08
Allora hai fatto anche tu il Tour della Val Bianca... e sei riuscito a vedere qualcosa...

Ciao, Ciolly

ciolly

Andrea! says: RE:
Sent 11 June 2014, 22h50
Si.
Il tempo è stato ottimo per tutta la giornata.
Grazie per l'idea.
A.

Sent 13 June 2014, 23h56
Benvenuto nel club degli explorers. Bella, complimenti. ciao.
roby

Andrea! says: RE:
Sent 14 June 2014, 00h04
Dai pochi giri che ho fatto in zona, tra Antrona Anzasca, mi sembra di capire che se non si esplora un po', non si salgono molte cime.
I sentieri ci sono ma magari si fermano ai passi...
Andrea

tignoelino says: RE:
Sent 14 June 2014, 00h30
qui, funziona così. difficile incontrare anima viva!!


Post a comment»