COVID-19: Current situation

Crocione e Monte Generoso... ma solo per pochi minuti.


Published by paolo aaeabe , 9 February 2014, 14h58.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike: 8 February 2014
Ski grading: F
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Monte Generoso   I   CH-TI 
Time: 3:30
Height gain: 1100 m 3608 ft.
Height loss: 1100 m 3608 ft.
Access to start point:Da Casasco si sale verso località Bolla. Qui si posteggia nell'ampio parcheggio creato quando nella zona c'erano gli impianti di risalita. A piedi ci si incammina sulla strada verso l'alpe grande, dopo pochi metri sulla sinistra inizia il sentiero che porta a Orimento.

Le previsioni danno brutto nel pomeriggio, ciononostante oggi me la prendo comoda e decido di andare al Generoso con gli sci.
Salendo con l'auto dalla valle d'Intelvi il paesaggio è meraviglioso, ci sono contrasti della scura vegetazione con la neve appena scesa, tutto condito con formazioni di nebbia sparsa che rende magico l'ambiente.
Ma durerà poco...
Lasciata l'auto nel parcheggio in località bolla (sopra Casasco), mi dirigo per il sentiero che porta a Orimento (questa traccia nel bosco, di un metro si e no, una volta veniva usata come pista di collegamento tra l'impianto dell'alpe grande e quello del crocione... altri tempi...).
Quest'anno la strada che porta alla Baita di Orimento è chiusa, non hanno spazzato neve e già mi meraviglio nel vedere i massicci tavoli di legno letteralmente sommersi fuori dal ristoro.
Proseguo verso il Generoso, la vetta inizia a nascondersi fra nuvole erranti. Ancora riesco a scattare qualche bella fotografia fra i maggiociondoli che, caricati dalla neve, rendono difficile la salita.
Una volta raggiunta la dorsale fuori dalla pineta mi trovo un muro di neve ventata, tanto alta da coprire il cartello segnaletico. Da qui in avanti sarà nebbia fittissima e vento proveniente da sud.
Arrivo a pochi metri della cima scialpinistica, Sasso Bianco, ed incontro quattro persone pensierose sul da farsi.
Non si vede niente, la vetta che avremmo dovuto raggiungere è sommersa da un accumulo importante di neve ventata, decisamente da evitare. Solo un tentativo per valutare la situazione, poi due di loro decidono saggiamente di ritornare per via di salita, forse anche scoraggiati dalla fitta nebbia che rende tutto più complicato.
Gli altri due preferiscono abbassarsi e ricongiungersi alla dorsale più sotto, quindi proseguire per l'itinerario scialpinistico. Mi sembra sensato e mi unisco a loro per la discesa. Conosco così le due cordiali persone, padre e figlio, che poi mi lasceranno preferendo rientrare da Orimento.
Superato il greto del torrente Breggia, mi rimetto le pelli e nel bianco più totale della nebbia seguo la tenue traccia che porta alla vetta del Monte Crocione.
Giungo alla croce. Fortuna vuole che la pista centrale sia libera dalla nebbia e ne approfitto per una splendida discesa, in neve un po' pesante, ma comunque ripida e divertentissima.

Hike partners: paolo aaeabe


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (2)


Post a comment

Daniele66 says:
Sent 10 February 2014, 17h22
Complimenti x la" classica" e per le altrettanto belle foto ciao Daniele66

paolo aaeabe says: RE:
Sent 10 February 2014, 19h09
Grazie Daniele, è una classica che faccio sempre volentieri...
ciao
Paolo


Post a comment»