COVID-19: Current situation

Pan di Zucchero dal Colle dell'Agnello


Published by mferrando , 24 August 2013, 18h59.

Region: World » Italy » Piemonte
Date of the hike:24 August 2013
Hiking grading: T3+ - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: F   I 
Height gain: 460 m 1509 ft.
Height loss: 460 m 1509 ft.
Route:Colle dell'Agnello - Pan di Zucchero
Access to start point:Subito oltrepassato il colle dell'Agnello, sul versante francese, lasciare la macchina al primo tornante.
Accommodation:Chianale, Locanda Peiro Grosso, Agriturismo Pra Mourel

L'escursione consente di arrivare agevolmente a quota 3200 metri partendo subito sotto il Colle dell'Agnello, versante francese, con un dislivello modesto da superare (460 metri circa)

L'ascesa e' comunque ripida e impegnativa per gli escursionisti perche' si svolge prevalentemente in mezzo a sfascioni.

Il sentiero parte inizialmente salendo nel prato fino alle pendici del Pan di Zucchero, versante Ovest.

Si prende il sentiero che sale tenendosi sulla destra.
La salita a questo punto si fa impegnativa e si raggiunge rapidamente quota lungo il sentiero in mezzo a sfascioni..

Attenzione: tenersi lungo il sentiero principale perche' ci sono molte tracce e alcune sono piu' impegnative.
L'ultimo tratto prima della vetta e' su roccette che occorre superare facendo un po' di attenzione.

Il panorama consente di ammirare i principali monti dela Val Varaita, il Pelvo, alle spalle salendo, e poi il Mongioia e il Pelvo d'Elva in direzione sud. Giunti in vetta il panorama si apre verso il vicino Pic d'Asti e soprattutto sul Monviso.

Dal versante francese si possono ammirare soprattutto la Crete de la Taillante e il Pic Foreant, al centro nel vallone il lago omonimo.

Attenzione alla discesa, percorrere il sentiero dell'andata tenendosi a sinistra (scendendo). C'e' un altro sentiero anch'esso tracciato con ometti che si tiene a destra ma se non si conosce bene il sentiero, si rischia di perdere la traccia e di arrivare ad un salto che occorre in quale modo scendere passando per diverse canaline ripide e franose prima di giungere nuovamente alle pendici del monte.

Hike partners: mferrando


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (1)


Post a comment

cristina says:
Sent 26 August 2013, 09h52
Dovevamo salirlo anche noi nel nostro trekking di agosto, tornando in Italia. Nella tappa L'Echalp-Ristolas/Rif. Savigliano. Unico giorno in cui ha piovuto. Ha un conto aperto!

Ciao. Cri


Post a comment»