Zufrittspitze o Gioveretto 3439 m


Published by cristina , 26 September 2012, 15h47. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Trentino-South Tirol
Date of the hike:16 September 2012
Hiking grading: T3+ - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Route:Fontana Bianca-rifugio Canziani-Gioveretto-rifugio Canziani-Lago dei Pescatori-Fontana Bianca
Access to start point:Dalla Val di Non, dirigersi verso Proves e attraversare il tunnel che porta direttamente in Val d'Ultimo. In valle svoltare a sx e percorrerla fino alla fine.
Maps:Tabacco N. 042 Val d'Ultimo 1:25.000

Sul Gioveretto siamo saliti anni fa durante il trekking dello Stelvio, passando dalla Val d’Ultimo alla Val Martello. E’ già un po’ che vorremmo tornarci, ma qualche anno fa sembrava fosse diventato pericoloso, mentre sembra che la difficoltà sia aumentata solo nell’attraversamento della vedretta che è d’obbligo fare se si vuole scendere in Val Martello. Essendosi molto abbassata, è diventata più ripida per cui ora per collegare le due valli consigliano il P.so di Soy.
 
Lasciamo l’auto al posteggio di Fontana Bianca e con comodo sentiero saliamo al rifugio Canziani, poco prima del rifugio faremo l’unica sosta, tra l’altro breve. Oggi Marco non so per quale motivo è lanciato come un treno in corsa (se penso poi alle Ferrovie Nord, il paragone non regge, comunque ci siamo capiti!). Il tempo è splendido, tempo ne abbiamo da vendere però oggi va così, riesco a fare solo qualche fuggevole sosta per fotografare sperando di farle sbilenche meno possibile!
 
Salendo verso il Gioveretto troviamo un cartello Cai che indica la salita alla Sternai. Sapevamo che da qualche tempo la salita dalla Val d’Ultimo era in pratica persa, infatti, noi eravamo saliti dalla Val di Rabbi lungo un nuovo percorso aperto qualche anno fa dal gestore del rifugio Dorigoni. Invece dopo scopriremo che qualche anno fa, anche da questa valle sono riusciti a recuperare la salita attrezzando con qualche catena la via di cresta (vedi Amadeus). In questo modo è diventato ora possibile un bel giro ad anello che collega i due rifugi passando dalla cima Sternai e tornando via Giogo Nero.
 
Comunque noi proseguiamo per la nostra cima. Passiamo tra pietre e macigni sempre più grandi fino alla risalita a brevissimi zig-zag che porta sotto la vedretta. Ripida, molto ripida mannaggia a loro se almeno avessero fatto degli zig e degli zag un poco più lunghi!
 
Passiamo sotto quello che resta della vedretta, la riattraversiamo e ora non ci resta che l’ultimo strappo, il tratto più delicato. La traccia sale tra sassi e pietrisco e bisogna fare molta attenzione a non scaricare nulla. Si entra poi in un breve canalino. Le condizioni di oggi sono pessime, neve scivolosa e terreno gelato, solitamente invece le condizioni sono le stesse della parte sottostante. Passato il canalino, si sale per facili passaggi di roccia fino all’ultimo tratto attrezzato con catene. Naturalmente il panorama è da urlo anche qui e finalmente facciamo una sosta come si deve. Prima però che anche l’altra coppia decide di scendere, cominciamo a farlo noi, in modo da non avere nessuno sulle nostre teste.
 
Ritorniamo sullo stesso sentiero fatto in precedenza fino al rifugio Canziani dove facciamo sosta panino e birra e dove apprendiamo le novità sulla Cima Sternai, anche se il rifugista non è che ne sappia molto, probabilmente è più bravo in cucina, ricordo ancora il canederlo di finferli mangiato anni fa.
 
Per tornare a Fontana Bianca allunghiamo un poco il percorso dirigendoci verso il Lago dei Pescatori, senza raggiungerlo, poco prima si devia a sx e si torna sul sentiero dell’andata e quindi al posteggio.
 
Dislivello 1585 m; 17,6

Hike partners: cristina, Marco27


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (2)


Post a comment

Amadeus says: Ma quando ci incontriamo ???
Sent 28 September 2012, 14h15
Vedo che i nostri percorsi si incrociano, magari in tempi diversi; a quando ???? Complimenti.

cristina says:
Sent 28 September 2012, 15h32
Ad Ottobre speriamo di fare un'altra settimana in terra nonesa se così sarà ci si può vedere. In Val d'Ultimo ci siamo andati vicini! Ciao


Post a comment»