Pizzo del Corvo (3015 m) da Campo Blenio, cresta E integrale


Published by Sky , 12 December 2011, 15h01.

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike:11 December 2011
Hiking grading: T5 - Challenging High-level Alpine hike
Mountaineering grading: F
Snowshoe grading: WT2 - Snowshoe hike
Waypoints:
Geo-Tags: CH-GR   CH-TI   Gruppo Scopi 
Height gain: 1799 m 5901 ft.
Height loss: 1799 m 5901 ft.

Un’altra solitaria. Dopo l’insuccesso di giovedì, decido di riprovarci domenica.. Scartabello i 3000 ticinesi fattibili in invernale e mi viene in mente questo, il Pizzo del Corvo. Una cima strana, perché il punto più alto è più a NE, il P 3086, che però è senza nome.. si trova dove la catena a S dello Scopi si incurva a 90°.. ed è strana per un altro motivo che dirò dopo..

Decido di salire da Campo Blenio (1256 m).. dopo la Bovarina è tutto in cresta e, da solo e con pericolo valanghe (oggi 2), è la situazione in assoluto più sicura ! Il Brenna la dà per EE, non dovrebbe essere difficile..

Parto da Milano alle 3.. la salita è lunghissima.. 5h30 per il Brenna.. alle 5.15 sono a Campo Blenio, un’ora assurda, ma alla fine è stato giusto così !

C’è una luna quasi piena.. il cielo è serenissimo.. una stellata stupenda.. La luce della luna illumina tutto e non c’è bisogno della frontale. Prendo la strada, così non ho problemi finchè è buio e non mi affatico. Salgo con gli scarponi, poi ad Orsaira di Fuori metto le ciaspole e vado avanti fino ad incontrare una condotta forzata, poco prima della Bovarina, dove metto i ramponi e faccio un sentiero diretto nel bosco.. poi riprendo quello ufficiale.. un altro taglio e sono alla Bovarina. È albeggiato, nel frattempo, e sto una ventina di minuti dentro a sgranocchiare una tavoletta di cioccolato al caldo, guardando questa bella capanna e ricordando quando, un anno fa, c’ero stato con gli amici della SAT Mendrisio.. Firmo il libro di capanna e riparto. Il tempo è stupendo. Per un po’ metto le ciaspole, poi mi porto in cresta salendo per la linea di massima pendenza con ramponi e piccozza in trazione, tra erba e neve (è il versante S !). Da qui in avanti procedo in cresta, passando per i vari punti quotati. La cresta in alcuni punti è affilata, la neve farinosa, specie sul versante N.. in alcuni punti si sprofonda ma è comunque tutta un’altra musica rispetto all’altro giorno.. in alcuni tratti più in quota è più ghiacciata. Seguo un po’ di tracce di camosci, gli unici ad essere stati da queste parti nelle ultime settimane.. Nel frattempo è scesa la nube e la visibilità si riduce sempre più.. c’è vento e fa freddo.. ma ormai sono qui, sono equipaggiato e si va avanti.. La visibilità si riduce ad una trentina di metri.. Col GPS comunque seguo senza problema la cresta, che nell’ultimo tratto è larghissima.. Alla fine, alle 14.15, dopo 9 ore da Campo Blenio, il GPS mi dice che sono arrivato ! Pianto la piccozza, questa per me è la mia vetta ! Scatto un paio di foto, poi provo a scavare e trovo un minuscolo ometto.. Non mi fermo un attimo di più.. Scendo seguendo pedissequamente le mie tracce.. GPS sempre sottocchio.. Si fa buio.. Nella discesa dalla cresta accendo la frontale.. Alle 17.15 sono alla Bovarina ! L’idea è di rifare la strada, ma poi penso che così non arrivo più, ed allora, sempre con la sola luce della frontale, aiutato dal GPS, seguo più o meno il percorso del sentiero e faccio una serie di “tagli” per i prati ricoperti di neve.. alle 18.55 sono alla macchina.

Il mio nono 3000 ticinese.. Grazie Montagna che mi hai regalato un’esperienza indimenticabile, in condizioni atmosferiche proibitive..


Lunghezza : 25.4 km

Tempo : 13h37m

Dislivello : 1799 m

 

Tornando a casa e guardando le relazione di stellino, Floriano, siso, ecc. vedo che tutti hanno fotografato un ometto alto più di un metro, che io avevo incontrato una sessantina di metri più a valle.. rileggendo il Brenna, anche lui parla di un grande ometto.. Controllo sulla mia traccia e questo mi risulta più in basso.. attorno a 2990.. La precisione del GPS, e lo verifico sempre, è di qualche metro.. non può sbagliare di così tanto ! e anche la quota che ha misurato nel punto in cui mi sono fermato, 3015 m, è compatibile con quella della cima.. E, in fondo, un ometto c’è ! Curioso però che quello più grande sia in un altro punto.. Sbaglio ?

 


Hike partners: Sky


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

T4
15 Jul 15
Pizzo del Corvo (versione 2.0) · Andrea!
T5+
T3+
25 Sep 11
Pizzo del Corvo 3015mt e ... oltre (dall' alpe Pradasca) · giorgio59m (Girovagando)
T3 F
11 Oct 09
Pizzo del Corvo 3015m · Floriano
T4- F
29 Aug 10
Pizzo del Corvo (3015 m.) · ivanbutti

Comments (13)


Post a comment

Francesco says: 2 parole
Sent 12 December 2011, 15h15
..... Impavido montanaro.

tapio says: ...più qualche altra breve paroluccia...
Sent 12 December 2011, 15h24
13h37': pochi, anzi pochissimi, quelli che all'11/12 se la sentono di "sgarlare" nella neve per 13 e 37. Un inno alla caparbietà! Complimenti!

Sent 12 December 2011, 16h38
Potevamo stupirvi con "effetti speciali" .... Già che c'eri potevi scavallare sullo Scopi :)
Ogni volta che apro il tuo report non so che dire ....
BRAVO è il minimo, ricordo passo per passo, la metà del tuo percorso, visto che proprio lì ho festeggiato il mio compleanno ....

Riguardo agli ometti, sai bene che noi lo abbiamo "mancato" in pieno, passando alla fine cresta, ma una cosa è certa l' omone di pietra più grande è la Punta del Corvo, il perchè sia un punto così importante non so dirti, a parte che senza neve è dove inizia la vera cresta di risalita sul filo della Valle di Campo.

Sei TROPPO ...............................

Sky says: RE:
Sent 13 December 2011, 13h41
Ricordo bene il report della tua salita.. per questo sono stato molto attento con il GPS !
Se è come dici tu (ed ho visto che la tua foto di quell'ometto è georeferenziata, giusto ?) tutti quanti sono stati alla Punta del Corvo.. forse io sono stato l'unico ad arrivare sul Pizzo ! :)
Lo Scopi... non ci sono andato solo perchè non lo vedevo !! A parte gli scherzi, grazie per i complimenti !
Ciao, Luca

uccio says:
Sent 12 December 2011, 21h00
Ma siamo sicuri che non ci sia una alieno fra di noi.....
Bravo per la tenacia e per le belle foto.Elena

Sky says: RE:
Sent 13 December 2011, 13h47
Forse un po' folle, sicuramente tenace, ma alieno no !
Le foto, quelle in cui si vede qualcosa, sono belle perchè la montagna è bella !
Grazie, ciao !
Luca

gbal says:
Sent 12 December 2011, 22h12
Partenza alle 3, ritorno alle 20.30(?), 1800m di dislivello, più di 13h1/2, più di 25km, in quelle condizioni....fossi in te non mi preoccuperei di quei pochi metri di incertezza sulla vetta del tuo 9° 3000.
Complimenti Luca! Sei stato grandissimo!
Che forza!
Ciao
Giulio

Sky says: RE:
Sent 15 December 2011, 13h20
Grazie Giulio !
Anche tu con le tue imprese non scherzi affatto..!
Ciao, Luca

Laura. says: bravissimo...non ho parole!
Sent 12 December 2011, 22h59
Impossibile starti dietro...soprattutto per gli orari!!!

Sky says: RE:bravissimo...non ho parole!
Sent 15 December 2011, 13h25
Grazie.. senza quegli orari sarebbe stato impossibile..!

lupo7 says:
Sent 13 December 2011, 08h51
Pazzesco ... Che altro dire...

Sent 13 December 2011, 19h14
ciao veramente da un grande io ho fatto questa escursione. + corta circa 1300 di dislivello assoluto e senza neve ed è stata dura. figuriamoci la tua formidabile

Luca_P says: Bravo Sky
Sent 14 December 2011, 13h32
Complimenti per l'"impresa"...!
Un grosso ciao Luca


Post a comment»