Schwarzlochhorn (2745 m) o Corno del buco nero


Published by siso Pro , 12 June 2011, 23h00.

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike:12 June 2011
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: CH-TI   CH-UR   Gruppo Pizzo Centrale   Gruppo Pizzo Lucendro 
Time: 4:30
Height gain: 634 m 2080 ft.
Route:Passo del San Gottardo (2111 m) – Cassinetta (2217 m) – Barch di Fortünéi (2230 m) – Grasso della Riva (2286 m) – Sunnig Lücke (2585 m) – Schwarzlochhorn (2745 m).
Access to start point:Autostrada A2, uscita Airolo – Passo del San Gottardo (2111 m).
Accommodation:Albergo San Gottardo Ospizio
Maps:C.N.S. No. 1231 – Urseren - 1:25000.

Il nome “Corno del buco nero” mi è subito piaciuto: sembra un termine da astrofisici, che permette di fantasticare tra ergosfera, spaziotempo, relatività generale, campi gravitazionali, galassie...

Tornando con i piedi per terra, questa cima è posta sulla dorsale spartiacque tra l’Alpe di Fortünéi e la Valle di Guspis, sul confine tra Ticino e Uri, in prossimità del Passo del San Gottardo.

Vedi video dell’escursione in HD

 

Inizio dell’escursione: ore 6:35

Fine dell’escursione: ore 11:00

Temperatura alla partenza: 3°C

Temperatura al rientro: 14°C

 

Come d’abitudine, arrivo al Passo del San Gottardo alle 6 e 25: meglio (o peggio) di un orologio svizzero! Parcheggio vicino ad un macigno a forma di piramide, a quota 2111 m. Vista la temperatura rigida, metto i guanti e prendo la stradina agricola che conduce all’Alpe di Fortünéi. Raggiungo il Barch di Fortünéi (2230 m) in circa mezz’ora.

Su questo alpeggio crescono delle erbe aromatiche che permettono la produzione di un ottimo formaggio.

Il formaggio Alpe Fortunei DOP (Denominazione d’Origine Protetta) viene prodotto da solo latte crudo munto durante l’estate su questo alpeggio. L’alpe si distingue per il clima fresco, l’abbondanza di acqua e la grande disponibilità di pascoli ricchi di essenze profumate. È un habitat ideale per la produzione e la lavorazione del latte. Tutto il latte viene lavorato e trasformato nel Caseificio Patriziale situato al Passo del San Gottardo, dal casaro Danilo Peter di Airolo. Le forme di formaggio, dopo due giorni, vengono portate in una cantina ad Airolo per la maturazione.

Delicato e aromatico, dopo la stagionatura in loco per due mesi, il Fortunei viene perfezionato da un affinamento di ulteriori sei mesi nelle cantine di Mendrisio, site sotto il Monte Generoso.

Lascio il Barch (= edificio per il ricovero del bestiame)  e proseguo in direzione nord-est, per circa 300 m, verso Grasso della Riva (2286 m). Si tratta di una piccola stalla protetta a monte da un macigno e con il tetto in lamiera marrone.

Risalgo tutta la Valle delle Rive tenendomi sul versante orografico destro del torrente. È una zona di marmotte. Sono le 7:15; la temperatura è molto rigida, tant’è vero che l’erba è ancora ricoperta dalla brina. Solo in prossimità della Sunnig Lücke (2585 m) (= sella soleggiata) il sole comincia a riscaldare l’ambiente. Un omino di pietra indica il valico alpinistico posto tra la Valle delle Rive (Canton Ticino) e la Valle di Guspis (Canton Uri). Ad oriente le lingue di neve sono ancora parecchie, in particolare sulle pendici occidentali del Pizzo Centrale. Dopo un quarto d’ora di sosta, affronto la ripida cresta di rocce frantumate che in direzione sud sale verso lo Schwarzlochhorn. La cresta non è mai esposta, tuttavia la brina che la ricopre rende molto scivolose le pietre. Ripongo i bastoncini nello zaino e mi aiuto con le mani protette dai guanti. In circa 40 minuti di prudente salita raggiungo l’omino di vetta dello Schwarzlochhorn (2745 m).
 

                                                Schwarzlochhorn (2745 m)

Bel panorama su numerose vette, a cominciare dal Pizzo Fortünei (2811 m), che ho raggiunto con gli sci il 21 maggio scorso.

Dopo i messaggini di rito, valuto la situazione e decido di scendere lungo la cresta percorsa nella salita. I ripidi pendii erbosi sul versante meridionale della cima mi sembrano, infatti, troppo pericolosi con la brina. Percorrerò la Val di Tusei (= la valle delle ragazze; da tusèi, plurale del lombardo tusa) in un’altra occasione.

 

Gita molto piacevole in un ambiente decisamente poco frequentato: “Ticino selvaggio”!

 

Tempo di salita: 2 h 10 min

Tempo totale: 4 h 30 min

Tempi parziali

Passo del San Gottardo (2111 m) – Barch di Fortünéi (2230 m): 30 min

Barch di Fortünéi (2230 m) – Sunnig Lücke (2585 m): 1 h

Sunnig Lücke (2585 m) – Schwarzlochhorn (2745 m): 40 min

Dislivello teorico: 634 m

Sviluppo complessivo: 8,0 km

Difficoltà: T3
Coordinate Schwarzlochhorn: 687.600 / 159.060

Libro di vetta: no

Copertura della rete cellulare: nella Valle delle Rive zone di assenza di segnale

Hike partners: siso


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Post a comment»