COVID-19: Current situation

Alto di Sella m.1723 cresta Nordest (Alpi Apuane)


Published by accoilli , 8 January 2020, 16h07.

Region: World » Italy » Tuscany
Date of the hike: 5 January 2020
Hiking grading: T6+ - Difficult High-level Alpine hike
Climbing grading: III (UIAA Grading System)
Waypoints:
Geo-Tags: Alpi Apuane   I 
Time: 7:00
Height gain: 1350 m 4428 ft.
Height loss: 1350 m 4428 ft.
Access to start point:Autostrada A12,uscita Massa,Canevara,Gronda,Resceto.
Accommodation:Rifugio Nello Conti

La osservo da diverso tempo,mi piace,mi attrae,mi affascina....è la cresta nordest dell'Alto di Sella, una montagna questa già impegnativa e complicata da ogni versante. Il meteo promette bene,quindi alle 5.00 partiamo da Firenze con destinazone Resceto,il paesino incastonato ai piedi di alte e impervie montagne apuane...ore 7.15 zaini in spalla ci incamminiamo sul sentiero n°35 ovvero la più conusciuta via Vandelli. Non fa freddo e non alita vento,con queste premesse superiamo i molti tornanti e superiamo notevole disvlivello,fino ad arrivare alla Finestra Vandelli,un ottimo e panoramico balcone, per riposare un po'….di lì a breve oltrepassiamo il Rifugio Conti (peraltro stranamente chiuso nei giorni festivi). Ora il sentiero non sempre evidente,comincia ad impennarsi su terreno poco agevole per andare ad oltrepassare un vecchio rudere abbandonato ed infine salire alla Focetta dell'Acqua Fredda….il sole comincia a fare capolino dietro l'Alto di Sella,i suoi raggi sono preziosi,perchè da qui all'attacco della cresta nord est,scenderemo ed attraverseremo una conca posta a nord ai piedi della parete nord della montagna,completamente all'ombra...disceso un ripido canalino attrezzato,sempre con cavo metallico,superiamo trasversalmente la bastionata rocciosa molto ripida della cresta soprastante,per poi andare con tracce di sentiero a superare un boschetto di faggi ed infine risalire alle rocce che segnano l'inizio della nostra cresta. Osservandola incute subito timore e rispetto,in quanto per una valutazione sbagliata,ho giudicato fattibile la cresta senza usare protezioni...già il terreno apuano è spesso infido e riserva sorprese,andare in maniera superficiale può costare molto….saliamo i due primi rilievi senza difficoltà,poi una piccola torre (2°) poi continuiamo su  terreno di rocce e paleo fino ad un salto più impegnativo...lo affrontiamo direttamente e grazie ad una staffa presente in loco,lo superiamo...qui  l'esposizione comincia a farsi sentire e qui capisco che un semplice errore può essere spiacevole. Giungiamo ad un altro risalto quasi verticale ma ben appigliato,poi una breve discesa ci porta al passaggio chiave della via….una placca alta circa sette metri con chiodo quasi alla base e catena in cima...ma noi non abbiamo niente e non possiamo tornare indietro….possiamo solo andare avanti! la placca non supera il 3°grado,ma l'esposizione è forte...cancellando dalla mente il pericolo,superiamo la placca e tiriamo un sospiro di sollievo….ora le difficoltà diminuiscono e superando altri facili risalti e salendo un canalino,usciamo sull'ultimo facile tratto della cresta che conduce sull'Anticima Nord…da qui,una delicata cresta aerea ci conduce sulla vetta ambita....uno spettacolo si apre davanti a noi...un panorama spaziale,dalla Corsica alle isole dell'Arcipelago toscano,dall'Argentera al Monviso,tutto ciò che è osservabile fra montagne delle apuane e dell'appennino...il ritorno riserva la discesa per il canalone est,infido e molto ripido,lo affrontiamo con calma,scegliendo ognuno per conto suo da dove il proprio istinto consiglia di passare....la discesa è interminabile,faticosa,fino al ritrovamento dei cavi metallici della dismessa via attrezzata Vecchiacchi...ora in salita verso nord,sfruttando i resti dei cavi ancora agibili,superiamo un ripido canalino che ci costringe ad un duro lavoro di braccia….usciamo nuovamente alla base della cresta nordest...il ritorno da qui è per la stessa via di andata...superata la bastinata rocciosa sotto la focetta dell'Acqua Fredda ,scendiamo tranquilli e soddisfatti per aver portato a termine una delle gite più spettacolari nelle bellissime Apuane….

Hike partners: accoilli


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Post a comment»