Tra i Sassi di Matera e il sentiero Belvedere


Published by andrea62 , 2 July 2019, 11h41.

Region: World » Italy » Basilicata
Date of the hike:25 June 2019
Hiking grading: T1 - Valley hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 2 days
Access to start point:Per il Parco della Murgia Materana: la SS7 gira attorno alla città, seguirla in direzione Taranto e dopo pochi km (e il buon ristorante "da Peppone") si trova la stradina per il Centro Visite e i parcheggi di San Falcione e del Belvedere di Murgia Timone.
Accommodation:Matera è ben attrezzata come alberghi e B&B. Alcune strutture sono ricavate in case ristrutturate scavate nella roccia.

Né Sasso Remenno né Sasso Kosterlitz ma Barisano e Caveoso, i due rioni di Matera detti “Sassi”, oggetto di passeggiate turistiche. Si vede che sono passati 140 anni da quando Giovanni Pascoli insegnando qui scriveva di essere arrivato in  "Affrica": è tutto moderno tranne che nei "Sassi", risanati ma non stravolti.
Arrivandoci per esempio da via Nazionale sembra di essere in una qualunque città italica tra palazzine, negozi e bar. Ma quando arrivo sul sagrato di Sant'Agostino mi appare lo spettacolo della città dei Sassi, completamente diversa dalle solite, costruita con e scavata dentro la formazione geologica detta Calcarenite di Matera, con a lato il canyon del torrente Gravina di Matera. 
 
L'itinerario che ho seguito è stato un circuito in senso orario attorno ai Sassi con puntate verso il centro. I due rioni sono separati dalla collina del Duomo, punto più alto del centro storico. Non sottovalutate, turisticamente parlando, le numerose scalinate dalla pavimentazione calcarenitica scivolosa.
Ad arricchire la visita hanno contribuito le mostre allestite in occasione della nomina di Matera a "Capitale europea della cultura 2019", in particolare una dedicata alle opere di Dalì, esposte sia in due chiese rupestri sia tra le vie della città.
 
L’altro itinerario è stato la visita alle chiese rupestri alla periferia est della città, al di là del torrente Gravina quindi sull'altro lato del canyon, nel Parco della Murgia Materana. Base per la visita è il centro Jazzo Gattini, nelle cui vicinanze ci sono i parcheggi dai quali si dirama una miriade di sentierini che percorrono il fianco della gravina. Al momento non era agibile il sentiero n.406 che parte dalla città dei Sassi (in via Madonna della Virtù, presso il Convento di Santa Lucia ed Agata), scende al torrente Gravina che scavalca su una passerella in stile tibetano (segnata su Google Maps e dove c'erano tracce di lavori in corso) e risale il versante opposto fino al parcheggio del Belvedere di Murgia Timone.
 
Dappertutto sul versante spopolato della gravina ci sono grotte scavate nella calcarenite, la maggior parte erano usate dai pastori ma alcune erano chiese e su queste si concentrano le visite turistiche. Se non partecipate a un tour guidato ma siete come noi turisti fai da te, è facile che dovrete fare qualche tentativo per trovare le chiese rupestri. Dappertutto c’erano persone che vagavano tra la miriade di sentierini alla ricerca delle chiese provando in ogni direzione. Descrivere gli innumerevoli bivi mi è impossibile, la cartina che vi danno al Centro Visite è approssimativa, le segnalazioni sono inesistenti, le deviazioni però sono brevi per un escursionista. A dare fastidio erano i moscerini, che riempivano le orecchie ad ogni sosta fotografica, e il caldo sui 30 gradi (ma poteva andare peggio perché sono i giorni in cui al nord Italia l'anticiclone africano ha portato il termometro a 40).  Da soli dovrete accontentarvi di vedere l'interno delle chiese dalla grata perché soltanto certe guide turistiche possono entrare, comunque non è che in Matera non se vedano (in città in alcune si entrava gratis e in altre pagando 3 euro).
 
Nel Parco gli interessi, oltre alle chiese rupestri, sono l'ambiente della gravina e il panorama sulla città dei Sassi. Il mio consiglio, se andrete, è di concentrarvi prima sulla Madonna delle Tre Porte (poco sotto il parcheggio Belvedere ma non immediata da trovare) e sulla Madonna delle Croci (la più lontana, si deve attraversare il Vallone della Lupara), come suggerito dall’itinerario che al Centro Visite chiamano “Sentiero Belvedere”, e dopo cercare le altre chiese.

Hike partners: andrea62


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (22)


Post a comment

Sent 2 July 2019, 12h15
Gran bel report, Andrea!!! Città fantastica, le foto parlano da sole...Complimenti!!!
Ciao
Graziano

andrea62 says: RE:
Sent 2 July 2019, 14h26
Merita una visita, anche i dintorni. Una volta o l'altra penserò al Parco del Pollino, poi percorrendo il litorale abruzzese ho visto che è dominato dalla Maiella, che ha lo stesso ruolo del Monte Rosa per noi: ci sarebbe da andare anche lì.

numbers says: Bravissimo!!!
Sent 2 July 2019, 13h48
Davvero una scelta che merita.
Valorizzare la nostra cultura, la nostra storia, l'incredibile patrimonio "italiano" è un dovere, di tutti.

Mario

andrea62 says: RE:Bravissimo!!!
Sent 2 July 2019, 14h32
Hai proprio ragione. Matera mi sembra sulla buona strada per valorizzarsi, può essere anche la gita di un giorno per un turista "marinaro".
Le zone archeologiche di Metaponto invece....quando lo nominavo anche i materani alzavano gli occhi al cielo e allargavano le braccia. Alle colonne greche il centro visite era chiuso e la zona invasa dalle erbacce, al parco archeologico orari, strada e parcheggio erano indecenti. Il confronto con Castel del Monte, per restare in zona, è impietoso per Metaponto. Il museo archeologico invece è piccolo ma ben organizzato.

Menek says:
Sent 2 July 2019, 14h33
bellissime foto...

andrea62 says: RE:
Sent 2 July 2019, 15h24
Grazie, troppo buono!
Ciao
Andrea

Francesco says:
Sent 2 July 2019, 15h58
..Bello Andrea, rivedere la città di Matera è come aprire uno scrigno dove si cela il "sasso" più prezioso-
Speriamo il turismo non deturpi troppo qs fragile città.

andrea62 says: RE:
Sent 2 July 2019, 17h06
Non ho visto code di pullman scaricare orde di turisti organizzati tipo a Roma Firenze Venezia ... però ... è possibile che rispetto a 20 anni fa il numero dei visitatori sia ... decuplicato.

cristina says:
Sent 2 July 2019, 16h45
Un posto davvero singolare...in Italia ce ne sono tanti ma pochi sanno apprezzarli :-(

andrea62 says: RE:
Sent 2 July 2019, 17h08
Già viaggiando lungo l'autostrada (non avevo mai percorso l'Adriatica prima di adesso) a vista quasi ogni paese dell'entroterra marchigiano e abruzzese sembrava meritare una sosta anche breve.

Angelo & Ele says: RE:
Sent 3 July 2019, 09h00
"...a vista quasi ogni paese dell'entroterra marchigiano e abruzzese sembrava meritare una sosta anche breve. "

L' Abruzzo oltre ai "soliti" e famosi Gran Sasso, Campo Imperatore e Majella è realmente stupendo credimi...

andrea62 says: RE:
Sent 3 July 2019, 09h55
Una volta ho avuto occasione di passare tre giorni sul Gran Sasso, da tanti anni mi prometto di visitare lo storico Parco N.d'Abruzzo, ho il rimpianto di non aver visitato L'Aquila prima del terremoto, comunque dovrò andare in entrambi i posti, più altri minori.

Angelo & Ele says: RE:
Sent 3 July 2019, 11h04
Trai paesini abruzzesi ti consiglio sicuramente Santo Stefano di Sessanio, un vero gioiellino, e Pretoro: anch' esso molto carino e con un ristorante "La Torre" dove è possibile mangiare in una grotta (scavata a mano!) e dove si gusta una qualità e varietà di cucina "casalinga/tradizionale" veramente superiore...

andrea62 says: RE:
Sent 4 July 2019, 13h39
Prendo nota anche di questo, grazie.
Andrea

danicomo says:
Sent 2 July 2019, 17h17
Posto magico, complimenti per la scelta... caldo?

andrea62 says: RE:
Sent 2 July 2019, 23h43
Nelle ore più calde eravamo sui 30-32 gradi ma, vista la situazione al Nord Italia, la mia frase preferita era diventata: "domani/dopodomani torniamo al Nord, al caldo".

Sent 3 July 2019, 08h59
Matera deve essere realmente spettacolare e prima o poi dovrò visitarla... come vorrò visitare e apprezzare la Basilicata: regione poco battuta dai flussi turistici ma certamente splendida...

Bella relazione e bel viaggio: Bravo!

Angelo

andrea62 says: RE:
Sent 3 July 2019, 09h56
Tagliata fuori per anni dalle correnti del turismo, salvo Maratea, ha mare, montagna, arte. Un itinerario Puglia+Parco del Pollino l'avrei già pronto.
Ciao.

Angelo & Ele says: RE:
Sent 3 July 2019, 10h57
Se vai in Puglia ti consiglio il magico Salento...

andrea62 says: RE:
Sent 4 July 2019, 13h36
Grazie, me lo segno.
Ciao

Alpingio says:
Sent 4 July 2019, 21h58
Bel posto davvero ..mi manca!
Belle foto, bravo!
Giovanni

andrea62 says: RE:
Sent 7 July 2019, 13h50
Questo breve ma interessante viaggio turistico mi e' però costato 1-2 escursioni di allenamento. Comunque mi sono rifatto.
Grazie.
Ciao


Post a comment»