Corno di Canzo Centrale


Published by cai56 , 24 May 2019, 18h50. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:22 May 2019
Hiking grading: T3+ - Difficult Mountain hike
Climbing grading: I (UIAA Grading System)
Via ferrata grading: F
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 3:00
Height gain: 864 m 2834 ft.
Height loss: 869 m 2850 ft.
Route:Parzialmente circolare 10,1 km
Access to start point:Da Milano ad Erba lungo la statale Valassina; da qui si prosegue fino a Canzo ed Asso. In corrispondenza della grande curva si volge a destra per entrare in Valbrona: in località Visino piccolo parcheggio a lato della rotonda.

Anche oggi una veloce puntata infrasettimanale in zona Corni di Canzo: questa volta nel vero senso della parola. Scegliendo il boscoso versante nord si trovano bellissimi sentieri che certamente sono frequentati, ma assai meno rispetto al versante di Val Ravella. Alle pendici del Corno, da notare in questa stagione la stupenda fioritura di peonia selvatica.


Dal parcheggio si attraversa la provinciale e si segue la Via don Orsenigo fino al suo termine: nei pressi di un ingresso privato, un po' nascosto, si avvia il sentiero per i Corni. Dapprima sassoso, poi sempre più comodo all'interno di un'alta faggeta, il percorso risale il versante ombroso della Valbrona; oltrepassato un bivio (via di rientro), il sentiero attraversa una serie di radure con baite sparse dove il bosco sta attivamente recuperando spazi: ci troviamo in Valcerrina, dove, incredibilmente, fino a circa cinquant'anni fa era attiva una piccola stazione sciistica [  http://www.valbrona.net/il-rifugio-polalba-e-la-scuola-di-sci-in-valcerina/  ]. Proseguendo, si raggiunge la ripida strada cementata che sale da Maisano al Rifugio S.E.V.: seguendola o, meglio, usufruendo delle scorciatoie, si arriva a pochi metri dal rifugio; da qui si imbocca a sinistra il sentiero che, in direzione della Bocchetta di Luera, si avvia ad aggirare da est il Corno Centrale. La traccia, rocciosa e ghiaiosa, per la quale non è difficile trovare analogie dolomitiche, affianca per alcune decine di metri quelle due "scaglie" di roccia staccate dalla strapiombante parete principale e note come Pilastri del Corno: il Pilastro Maggiore (o "Gian Maria", alto una sessantina di metri) e il Pilastro Minore (una sorta di spalla del vicino, meno facilmente accessibile). Con una piccola deviazione, è interessante percorrere il canyon formatosi fra parete e pilastri. Abbandonando verso sinistra il sentiero che scende verso la Colma, in corrispondenza di una sbiadita scritta rossa, si sale a destra alla base del Corno fino a trovarsi su di un terrazzino erboso; frequenti bolli rossi e alcuni tratti di catena accompagnano la risalita delle roccette basali fino a trovarsi sul ciglio della parete strapiombante già prima osservata dal basso: qua e là sono infissi nel terreno i fittoni metallici posti all'uscita delle numerose vie che negli anni '960 e '970 erano state aperte lì sotto. La traccia di sentiero, fra ripido prato e qualche altra roccetta, raggiunge il filo di cresta e lo percorre fino alla croce di vetta. La discesa avviene sul versante settentrionale concatenando un paio di cenge ed un facile canalino, dove l'uso delle mani è necessario per mantenere l'equilibrio. Raggiunto il bosco, si procede verso sinistra fino alla Forcella dei Corni, dove si trova il proseguimento verso il Rifugio S.E.V.; seguendo per poche decine di metri la pista carrozzabile di accesso verso sinistra, si trova la deviazione che aggira il Corno Occidentale: in corrispondenza di una cascina col tetto verde si devia verso valle prendendo il sentiero per Valbrona. La bella traccia prevalentemente pianeggiante si dirige verso ovest fino alla conca della Colletta dei Corni (incrocio di sentieri), poi si retroverte in ripida discesa fino a trovarsi ad intersecare più volte un ruscello che forma una lieve valletta nella faggeta. In breve si raggiunge il bivio individuato in salita e, da qui, si segue la via di andata.


https://www.relive.cc/view/g34825600209

Hike partners: cai56, chiaraa


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (2)


Post a comment

Camoscio says:
Sent 26 May 2019, 20h06
Quel Corno di Canzo Centrale me lo ricorderò... non so perché! :) Complimenti per il giro e per le foto con scorci interessanti!

cai56 says: RE:
Sent 26 May 2019, 20h18
Il fatto di essere indimenticabile ha sempre un risvolto positivo.


Post a comment»