Poncione di Cabbio (1'263 m.s.m.) - Sasso Gordona (1'410 m.s.m.)


Published by ale84 , 21 April 2019, 09h27.

Region: World » Switzerland » Tessin » Sottoceneri
Date of the hike:19 March 2019
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Monte Generoso   I   CH-TI 
Height gain: 982 m 3221 ft.
Route:[LUNGHEZZA 13km] Muggio (649 m) – Germania del Dori (966 m) – Pianella – Bonello – Passo Bonello (1105 m) – quota 1150 m – Poncione di Cabbio (1263 m) – Rifugio Prabello CAI (1201 m) – quota 1253 m – Sasso Gordona (1410 m) – quota 1253 m – Rifugio Prabello CAI (1201 m) – Dosso d’Arla (1169 m) – Gaggiolo (998 m) – Croce – quota 829 m – Cabbio (647 m) – Muggio (649 m)

 
Altre foto e info su: www.ariafina.ch



Era da un bel po’che volevamo salire di nuovo al Sasso Gordona e una recente escursione di Marcello (www.pumalumin.com) ci ha dato il giusto input.
 
Questo il nostro itinerario ad anello:
 
Muggio (649 m) – Germania del Dori (966 m) – Pianella – Bonello – Passo Bonello (1105 m) – quota 1150 m – Poncione di Cabbio (1263 m) – Rifugio Prabello CAI (1201 m) – quota 1253 m – Sasso Gordona (1410 m) – quota 1253 m – Rifugio Prabello CAI (1201 m) – Dosso d’Arla (1169 m) – Gaggiolo (998 m) – Croce – quota 829 m – Cabbio (647 m) – Muggio (649 m)
 
Parcheggiata l’auto a Muggio, saliamo tra i vicoli attraversando il nucleo del paese e poi imbocchiamo il largo sentiero che sale in direzione di Germania del Dori. Arrivati nel punto in cui dovremmo attraversare un riale, troviamo degli alberi tagliati che ostruiscono completamente il sentiero, per schivare l’ostacolo ci diamo al “ravanage” (che quasi quasi passo giù per una bruga!) poi però non troviamo più la traccia, così siamo costretti a salire a naso nel bosco fino a sbucare di fronte alle cascine di Germania del Dori a quota 966m. Tempo perso nell’operazione almeno mezz’ora!
Da qui in avanti la gita può riprendere normalmente, il sentiero è largo ed evidente, senza problemi raggiungiamo il Poncione di Cabbio transitando da Pianella e Bonello.
Da questa prima cimetta si gode di una perfetta veduta frontale sul Sasso Gordona che si alza poco lontano. Scendendo transitiamo dal Rifugio Prabello CAI e poi decidiamo di non prendere la via diretta per la cresta ovest, ma bensì di fare il giro largo attorno alla montagna e salire al Sasso Gordona per il suo versante orientale. L’avvicinamento è scivoloso...fango a manetta sul sentiero...sembra di viaggiare sui pattini! Nell’ultimo tratto passiamo accanto alle vecchie fortificazioni della Linea Cadorna, seguono alcuni passaggi ripidi attrezzati con catene e infine dopo 3 ore e 25 minuti guadagniamo la cima del Sasso Gordona. Purtroppo il nostro arrivo coincide con quello delle nuvole che però non compromettono più di tanto il panorama. La giornata è limpida come raramente capita in queste zone e la vista sulla vicina Val d’Intelvi e sul Lago di Como è davvero molto bella. Pranziamo e poi ci rimettiamo in marcia seguendo a ritroso la stessa via di salita fino al Rifugio Prabello CAI, da lì prendiamo il comodo sentiero che porta al Dosso d’Arla. Infine, per scendere prima a Cabbio e poi a Muggio, seguiamo la cresta (nessun sentiero marcato né sulla cartina né sul terreno ma di fatto una traccia esiste) nel bosco fino alle cascine di Croce da dove poi ritroviamo il sentiero ufficiale ben segnalato.
Salvo il problemino incontrato ad inizio gita, quella al Poncione di Cabbio e al Sasso Gordona si è rivelata una stupenda escursione transfrontaliera.

Tempo impiegato:
Salita 3h 25 minuti
Discesa 2h 30 minuti
(soste e ravanage compresi)  

Hike partners: ale84, Mauro78


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Post a comment»