Piz Scalottas (2'325 m.s.m.) - Piz Danis (2'497 m.s.m.) - Stätzer Horn (2'575 m.s.m.)


Published by ale84 , 11 November 2018, 19h42.

Region: World » Switzerland » Grisons » Lenzerheide
Date of the hike:21 October 2018
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: CH-GR 
Height gain: 1083 m 3552 ft.
Route:[LUNGHEZZA 11.7 km] Tgantieni (1790 m) - Fops (1886 m) - Alp Scalottas - Piz Scalottas (2325 m) - quota 2191 m - Piz Danis (2497 m) - quota 2399 m - quota 2330 m - Stätzer Horn/Piz Raschil (2575 m) - quota 2330 m - Alp Lavoz - Alp Nova (1980 m) - Tgantieni (1790 m)

Altre foto e info su: www.ariafina.ch



Oggi il tempo è meno bello del previsto, girano parecchie nuvole e tira un vento piuttosto forte.
Il programma prevede una panoramica traversata in cresta quindi speriamo che il vento cali e le nuvole spariscano.
Punto di partenza della gita è la località di Tgantieni sopra Lenzerheide che raggiungiamo in
circa 10-15 minuti dopo aver lasciato l’hotel di Valbella. Parcheggiamo in uno spiazzo sterrato alle spalle del Berghotel Tgantieni e ci incamminiamo verso la prima delle tre cime che toccheremo oggi, ovvero il Piz Scattolas dove arriva anche la seggiovia che parte proprio da Tgantieni.
Fino all’Alphütte Fops si sale su sterrata, in seguito ci immettiamo sul sentiero segnalato bianco-rosso che sale al Piz Scattolas che raggiungiamo dopo 1h 15 minuti. In cima vediamo arrivare alcuni mtbikers ma molti meno rispetto a ieri complici il vento, le nuvole e forse la mancanza di una pista di downhill un po’ aggressiva...non è bello se non ci si può far male! :-) 
Magnifica da qui la visione della cresta che andremo a percorrere e della bella sagoma del Piz Danis, la seconda cima sulla tabella di marcia.
Lasciamo il Piz Scalottas dove imperversa una bufera di vento e riprendiamo il cammino. Il panorama su Lenzerheide e il suo laghetto è molto bello e alle loro spalle si alza il Parpaner Rothorn raggiunto ieri.
La traversata non pone difficoltà, gli ultimi metri di salita per guadagnare la vetta del Piz Danis sono piuttosto ripidi e su rocce ma con l’aiuto di alcune catene sbuchiamo nuovamente in cresta senza problemi e pochi minuti più tardi raggiungiamo la vetta. Anche qui sempre vento forte e gelido, quantomeno le nuvole sono state in gran parte spazzate via e la visione d’insieme è meno grigia che al momento della partenza. Restiamo il tempo necessario a scattare qualche foto e poi scendiamo alla bocchetta senza nome di quota 2'399m. Dall’alto notiamo l’Alp Raschil con il suo bel laghetto.
Proseguiamo avvicinandoci alla terza e ultima cima in programma, il Stätzer Horn o Piz Raschil sul quale arriviamo dopo un’ulteriore ora di facile cammino. Il panorama è spettacolare anche se purtroppo guastato dalle nubi che continuano ad andare e tornare. Fare pic-nic in cima non è proprio possibile quindi scendiamo subito alla ricerca di un posto riparato dove mangiare la nostra pizzetta.
Camminiamo altri 45 minuti portandoci nei pascoli dell'Alp Lavoz sotto il Piz Danis e infine mangiamo vicino ad una fontana delle mucche...riparato è un parolone!
Nel pomeriggio le nuvole si sono quasi del tutto diradate e il panorama sulla vallata, incorniciato dai larici, si mostra in tutta la sua bellezza. La traversata per tornare a Tgantieni è molto piacevole, anche il vento è calato e fa quasi caldo! Transitiamo da quota 1'980m dove arriva l'impianto invernale di Pedra Grossa, sfiliamo davanti a numerosi cannoni da neve pronti all’azione e dopo 1 ora e 45 minuti raggiungiamo l’auto.
Stupenda gita panoramica, peccato per il vento che non ci ha permesso di goderci le tre cime come avremmo voluto.
In generale il giudizio sull’intero week-end e sulla vallata di Lenzerheide è più che positivo!

Tempo impiegato
Salita 1h 15 minuti al Piz Scalottas
+ 1h 05 minuti al Piz Danis 
+ 1h al Stätzer Horn 
Discesa 1h 45 minuti
(soste comprese) 

Hike partners: ale84, Mauro78


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Geodata
 42499.gpx Tragitto Piz Danis

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Post a comment»