COVID-19: Current situation

Sentiero delle Casere e Rifugio Balicco


Published by peter86 , 19 September 2018, 10h11.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike: 7 September 2018
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 4:00
Height gain: 800 m 2624 ft.
Height loss: 800 m 2624 ft.
Route:11 km circa ad anello
Access to start point:A4 uscita Dalmine - risalire la Val Brembana - seguire per Passo San Marco fino al Rifugio Madonna delle Nevi. Ampio parcheggio gratuito sotto il Rifugio.

Oggi giornata con previsioni meteo orribili, un solo sito ci dà speranza e noi tentiamo lo stesso.
Alla fine sarà una giornata bellissima, con cielo azzurro e innocui passaggi nuvolosi :-))

Improvvisiamo un bell'anello, con partenza dal Rifugio Madonna delle Nevi.
Seguendo le indicazioni attraversiamo il torrente e prendiamo a destra il Sentiero delle Casere.
Saliamo ripidi nel bosco, seguendo il sentiero marcato dai segnavia, fino a intercettare un sentiero più ampio che ci conduce ad una prima casera (credo Casera Terzera).
Quindi raggiungiamo un bel dosso erboso, dove sorge la Baita Dossello, da cui possiamo vedere praticamente tutto il percorso che ci aspetta per raggiungere il Rifugio Balicco.
Inizia ora un bellissimo percorso a mezzacosta, dapprima nel bosco, quindi in ambiente aperto e panoramico.
Senza accorgercene, forse presi a chiacchierare, ci troviamo sul sentiero 101, mentre il sentiero delle Casere si tiene evidentemente più basso (vedremo l'indicazione al ritorno scendendo dal Balicco).
Raggiunto il Laghetto Cavizzola iniziamo a capire che forse abbiamo sbagliato, ma poco importa, anche il 101 conduce al Rifugio Balicco, solo con un giro leggermente più ampio.
Anzi, visto che il tempo regge alla grande, forse meglio così!
Risaliamo un ultimo faticoso strappo fino al Passo Piedivalle, punto più alto dell'escursione, quindi con una veloce discesa transitiamo davanti al Bivacco Zamboni ed in breve siamo al Rifugio Balicco (2h45).

Al rifugio siamo solo noi, la mia socia è amica dei rifugisti e così pranziamo insieme a loro, prendendocela davvero comoda.
Non ripartiremmo più, ma il timore di temporali pomeridiani e, per me, del terribile traffico per rientrare in città, ci convince dopo quasi 3 ore a ripartire :-)
Per scendere seguiamo il sentiero 124, il più diretto, che con una piacevolissima discesa dapprima in ambiente aperti, quindi nel bellissimo bosco, riporta velocemente al Rifugio Madonna delle Nevi (4h00).
Giornata super positiva, siamo partiti temendo di beccare un sacco di acqua e pensando di fare giusto quattro passi e alla fine ne è venuta fuori una bellissima escursione, in luoghi per me nuovi e con meteo ottimo!
Alla partenza ero talmente sfiduciato, che non ho neanche fatto partire la registrazione gps, quindi niente traccia!

Hike partners: peter86


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Post a comment»