Sentiero Gatti al Monte della Brenva


Published by andrea62 , 29 September 2017, 16h59.

Region: World » Italy » Val d'Aosta
Date of the hike:24 September 2017
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 6:15
Height gain: 1000 m 3280 ft.
Height loss: 1000 m 3280 ft.
Route:La Palud - Pavillon - Monte della Brenva e ritorno
Access to start point:Lasciamo l'auto in un piazzale appena dopo le case di La Palud, appena prima del cartello che segna l'inizio della strada della Val Ferret. Il sentiero n.20 parte proprio di fronte.
Maps:L'Escursionista n.1 (Monte Bianco, Courmayeur)

Avevo notato questo sentiero durate la recente vacanza in Valle d’Aosta per cui quando un amico me lo propone, acconsento. Il panorama dal punto di arrivo è una vista ravvicinata della cresta di Péuterey con le sue vette e pareti che secondo noi vale il viaggio. Qui siamo “nel” gruppo del Monte Bianco e non “attorno” al massiccio come i sentieri del TMB. Tecnicamente definisco il sentiero come una “Direttissima” (quella della Grignetta) più facile ma che va percorsa nei due sensi.
 
Per non ridurre la gita a una “toccata e fuga” saliamo a piedi al Pavillon. Dopo un inizio su sterrata, per due terzi il sentiero n.20 è un tipico sentierino valdostano che sale a tornanti nel bosco di conifere, poi nell’ultima parte scompare inghiottito dalla sconnessa stradina sterrata che penso utilizzata per la costruzione della nuova funivia. Al Pavillon la funivia scarica coppie, famiglie e gruppetti di merenderos, e non prenderli in giro perché un mese e mezzo fa sei stato anche uno di loro. Però io non dicevo agli altri adulti “guarda com’è bello, l’aereo!”.  Quando l’alpinista indica il Monte Bianco, il merendero guarda l’aeroplano.
 
Dal Pavillon si vede il percorso da seguire, complessivamente un traverso fino allo spallone del Monte della Brenva (o Rochers de la Brenva), poco prima che questo vada a spegnersi. Costeggiato il giardino botanico, un cartello indica a sinistra per il Belvedere della Brenva: qui comincia il Sentiero "Francesco e Giuditta Gatti". Il sentiero è stretto ma ben tracciato, procede a blandi saliscendi, supera un primo torrente, poi una discesa un po' più decisa porta a due tronchi messi lì a mò di panchine.
 
Ancora qualche tornante in discesa e comincia il tratto attrezzato. Prima si tratta di scendere due serie di 15-20 gradini metallici infissi nella roccia inframmezzati da un sentiero-cengia orizzontale attrezzato con corde fisse. In questo tratto per precauzione utilizziamo il set da ferrata.
 
Superato un altro torrente su un ponte metallico, che evita un guado un po' pericoloso a inizio stagione, il sentiero procede a saliscendi su erba e gneiss affioranti, attrezzato con corse fisse dove è più esposto ma mai in forte esposizione. L’ultima parte consiste in una salita a tornanti che termina ad un terrazzo a circa 2350 metri che si affaccia sul ghiacciaio della Brenva e sulla cresta di Péuterey con le sue vette: Aig.Noire, Dames Anglaises, Picco Gugliermina, Aig.Blanche e il Monte Bianco con la grandiosa parete della Brenva. Le nevicate di questo settembre danno un aspetto meno estivo alle montagne. In salita uno strato di nuvole si estendeva al di sopra dei 3800 metri circa, gradualmente il cielo si è rasserenato fino a scoprire anche la cima del Bianco.
 
Il ritorno si fa per lo stesso itinerario attrezzato, quindi le scalette devono essere fatte in salita (più facile per me). Scendendo dal Pavillon, le montagne che si vedono tra gli alberi sono quelle note (Dente del Gigante, Grandes Jorasses) ma la limpidezza del cielo di fine settembre le fa risaltare molto di più che durante una calda giornata estiva.
 
I nostri tempi (circa), soste escluse:
La Palud - Pavillon 1h45
Pavillon - Monte della Brenva: 1h45
Monte della Brenva - Pavillon: 1h30
Pavillon - La Palud: 1h15
Il dislivello non tiene conto dei saliscendi del sentiero.


Hike partners: andrea62


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (10)


Post a comment

Sent 29 September 2017, 17h16
Foto S T U P E N D E . . .

andrea62 says: RE:
Sent 30 September 2017, 20h57
Addirittura!
Grazie.
Ciao

GAQA says:
Sent 29 September 2017, 17h48
Complimenti bellissimo giro ! Spettacolare !
Ciao Alessandro.

andrea62 says: RE:
Sent 30 September 2017, 20h58
Ciao e chissà che a qualcuno non venga in mente di ripeterlo.
Andrea.

danicomo says:
Sent 29 September 2017, 18h17
Bellezza delle foto autunnali....

andrea62 says: RE:
Sent 30 September 2017, 20h59
Poche volte sono andato sulle Alpi "vere" in questa stagione e non me ne sono mai pentito.
Ciao.

Sent 29 September 2017, 22h03
Posti da favola e foto strepitose!!!
Bravo Andrea!!!
Ciao
Graziano

andrea62 says: RE:
Sent 30 September 2017, 20h59
Nientemeno!
Grazie, ciao.

Menek says:
Sent 29 September 2017, 23h50
scatti al top...

andrea62 says: RE:
Sent 30 September 2017, 21h00
Grazie a te e a tutti quelli che hanno apprezzato.
Ciao


Post a comment»