COVID-19: Current situation

Pizzo dell'Uomo, anticima Nord (m 2585)


Published by Alberto C. , 7 May 2017, 16h07.

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike:30 April 2017
Ski grading: PD
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Scopi   CH-GR   CH-TI   Gruppo Pizzo del Sole 
Time: 4:00
Height gain: 712 m 2335 ft.
Height loss: 712 m 2335 ft.
Route:Hospezi S.ta Maria; Baracca militare; Costa del Scai; Anticima Nord del Pizzo dell'Uomo.
Access to start point:Autostrada A2, uscita Biasca, quindi seguire le indicazioni per Passo del Lucomagno: buone le indicazioni stradali.

Una giornata dalle previsioni incerte: dal pomeriggio dovrebbe arrivare una perturbazione. Servirebbe una meta che non richiede un lungo viaggio, abbastanza sicura (in settimana è nevicato parecchio)  e non troppo lunga, per terminare l’escursione entro il primo pomeriggio. Decidiamo per una classica della zona del Lucomagno: l’anticima Nord del pizzo dell’Uomo.
La perturbazione è in anticipo e quando arriviamo all’altipiano il cielo è già completamente coperto.

LOCALITA' DI PARTENZA.  Passo del Lucomagno (m 1920) (CH).

DIFFICOLTÀ.   (BS / PD) La prima parte, su un costone e non presenta difficoltà; un po’ più impegnativa, considerata la pendenza, è l’ultima parte che risale l’inconfondibile  pala.

QUOTA MASSIMA:  m 2585, l’anticima nord del Pizzo dell’Uomo.

QUOTA MINIMA:  m 1915, nei pressi dell’Ospizio al Passo del Lucomagno.

SVILUPPO:  km 8,20

TEMPO DI SALITA:  2h 25’

TEMPO DI DISCESA1h35’            

NOTE SUL PERCORSO.     Dall’Ospizio – Hospezi S.ta Maria – saliamo alla cappellina per poi scendere alla baracca militare (m 1924) e proseguire lungo la stradina per circa 400 metri; quindi iniziammo la salita per la Costa del Scai fra dune di neve fresca ventata. In circa un’ora e un quarto raggiungiamo l’altipiano ove, fortunatamente, la neve è migliore. Proseguiamo per un tratto in leggera pendenza che  poi, alla base della pala, si fa più accentuata. Alle 10:20, 2h 25’ dalla partenza, siamo in vetta, segnalata da due omini di pietra.
Per la discesa, percorriamo la traccia di salita fino a quota 2150, circa, dove pieghiamo a destra e, in breve, ci troviamo a districarci in una serie di canalini con neve pessima. Districandoci fra inconsistenti cumuli di nevi e bassa vegetazione, facciamo ritorno alla baracca militare e, seguendo la stradina, al punto di partenza.

METEO.  Era previsto l’arrivo di un fronte perturbato dal pomeriggio, ma è stata più veloce e alle 9:30 eravamo già sotto un cielo completamente coperto. Temperatura alla partenza: -6°; temperatura al termine dell’escursione: 1°. Vento assente.

NEVE.  Un bello strato di neve fresca, ventata e accumulata in dune fino a circa m 2000. Oltre, manto nevoso più uniforme e ben sciabile.

COMPAGNI:Andrea.

Hike partners: Alberto C.


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Post a comment»